Aggiornamenti delle regole

>> Mostra tutti gli accordi legali

>> Vedi i prossimi aggiornamenti delle regole

Precedenti aggiornamenti delle regole

 

Questa pagina contiene importanti modifiche al servizio PayPal, alle Condizioni d'uso o ad altri accordi legali.

* Per gli aggiornamenti delle regole pubblicati prima del dicembre 2013, consultare questo PDF.

* Per gli aggiornamenti delle regole pubblicati tra gennaio 2014 e dicembre 2018, consultare questo PDF.

 

In questa pagina si anticipano agli Utenti eventuali modifiche che verranno apportate al servizio PayPal, alle Condizioni d'uso o ad altri accordi legali. Oltre agli aggiornamenti delle regole, si pubblicano le relative date di entrata in vigore. Per gli aggiornamenti precedenti, consultare la pagina "Precedenti aggiornamenti delle regole".

 

Notifica di modifica agli Accordi legali PayPal

Data di pubblicazione: 16 giugno 2020

Leggere il presente documento.

PayPal ha apportato alcune modifiche agli accordi legali che disciplinano il rapporto con l'utente.

Al fine di acquisire familiarità con le future modifiche, si consiglia di leggere con attenzione i seguenti avvisi.

Non è richiesta alcuna azione da parte dell'utente, poiché i cambiamenti entreranno automaticamente in vigore il

 

14 settembre 2020.

 

Se invece preferisce rifiutare i cambiamenti e chiudere il conto, l'utente può farlo prima del 14 settembre 2020, senza costi aggiuntivi.

Tutte le modifiche e gli aggiornamenti apportati agli accordi legali sono riportati in questa pagina evidenziati in corsivo. Tale evidenziazione è volta a garantire una migliore identificazione delle modifiche e degli aggiornamenti applicati.

Le modifiche apportate per ragioni di adeguamento linguistico, per correggere o rimuovere errori ortografici e grammaticali oppure le modifiche apportate alla formattazione, non sono evidenziate. Ciò vale anche per i numeri e i riferimenti che sono stati corretti o standardizzati.

 

Aggiornamenti delle Condizioni d'uso PayPal

Data di entrata in vigore: 14 settembre 2020

  • Clicca QUI per visualizzare una copia aggiornata delle modifiche previste.

Le Condizioni d'uso PayPal attualmente in vigore sono disponibili cliccando qui oppure cliccando il link "Accordi legali" nella parte inferiore delle pagine del sito PayPal.

 

Effettuare un pagamento: Protezione acquisti

In questa sezione, PayPal ha introdotto nuovamente le Regole sulla Protezione acquisti PayPal all'interno delle Condizioni d'uso e ne ha riformulato il contenuto per garantire un allineamento complessivo.

 

Ricevere pagamenti: impatto della Protezione acquisti PayPal sui venditori

PayPal ha modificato il testo della sottosezione "Impatto della Protezione acquisti PayPal sui venditori": se l'utente è un venditore a cui viene respinto un reclamo nell'ambito della Protezione acquisti PayPal sui venditori e il reclamo dell'acquirente riguardava un articolo notevolmente non conforme alla descrizione, l'articolo potrebbe non essere restituito all'utente oppure potrebbe essere richiesto all'utente di accettare la restituzione dell'articolo e pagare le spese di reso.

 

Allegato 1: Tabella delle tariffe

A2.4/A2.5 Ricezione di pagamenti di persona tramite codici QR

Nella Tabella delle tariffe, è stata aggiunta la nuova sezione A2.4/A2.5, in cui sono indicate le tariffe applicabili ai venditori (occasionali) per la ricezione di pagamenti tramite la nuova soluzione con codice QR.

 

Presentazione delle Condizioni per il titolare della Carta PayPal Business Debit Mastercard

Data di entrata in vigore: 14 settembre 2020

PayPal ha presentato recentemente le Condizioni per il titolare della Carta PayPal Business Debit Mastercard.

L'utente può consultare le Condizioni per il titolare della Carta PayPal Business Debit Mastercard cliccando qui oppure accedendovi attraverso la sezione "Accordi legali" in fondo alla pagina del sito PayPal italiano

 

Aggiornamenti del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta

Data di entrata in vigore: 14 settembre 2020

Il Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta modificato è disponibile sotto la versione attualmente in vigore di tale documento facendo clic qui e nella sezione "Accordi legali" in fondo a quasi tutte le pagine del sito PayPal.

 

Modifica della sezione 2.5 Tariffe fisse

PayPal ha modificato la sezione 2.5 Tariffe fisse. La nuova sezione recita come segue (con le modifiche sottolineate):2.5. Tariffe fisse

Le tariffe fisse dipendono dalla valuta ricevuta, come indicato di seguito:

Peso argentino:

2,00 ARS

Dollaro neozelandese:

0,45 NZD

Dollaro australiano:

0,30 AUD

Corona norvegese:

2,80 NOK

Real brasiliano:

0,60 BRL

Peso filippino:

15,00 PHP

Dollaro canadese:

0,30 CAD

Zloty polacchi:

1,35 PLN

Corona ceca:

10,00 CZK

Rublo russo:

10,00 RUB

Euro:

0,35 EUR

Dollaro di Singapore:

0,50 SGD

Corone danesi:

2,60 DKK

Corona svedese:

3,25 SEK

Dollaro di Hong Kong:

2,35 HKD

Franco svizzero:

0,55 CHF

Fiorino ungherese:

90 HUF

Nuovo dollaro di Taiwan:

10,00 TWD

Nuovo shekel israeliano:

1,20 ILS

Baht tailandese:

11,00 THB

Yen giapponese:

40 JPY

Lira turca:

0,45 TRY

Ringgit malese:

2 MYR

Sterlina britannica:

0,30 GBP

Peso messicano:

4,00 MXN

Dollaro statunitense:

0,30 USD

 

Notifica di modifica agli Accordi legali PayPal

Data di pubblicazione: 19 marzo 2020 (per le date di entrata in vigore, consultare i singoli accordi di seguito)

Leggere il presente documento.

PayPal ha apportato alcune modifiche agli accordi legali che disciplinano il rapporto con l'utente.

Al fine di acquisire familiarità con le future modifiche, si consiglia di leggere con attenzione i seguenti avvisi.

Non sono richieste azioni da parte dell'Utente, poiché i cambiamenti entreranno automaticamente in vigore nelle date sotto indicate. Se invece preferisce rifiutare i cambiamenti e chiudere il conto, l'Utente può farlo prima della data di entrata in vigore, senza costi aggiuntivi.

 

Aggiornamenti del contratto per altri metodi di pagamento PayPal

Data di entrata in vigore: 19 marzo 2020

Le Condizioni d'uso PayPal relative agli altri metodi di pagamento attualmente in vigore sono disponibili qui e nella sezione "Accordi legali" in fondo a quasi tutte le pagine del sito PayPal.

1. Non sono previste tariffe aggiuntive per la ricezione di pagamenti APM internazionali

Abbiamo modificato la sezione 3 (Utilizzo della funzionalità APM) per chiarire che la tariffa aggiuntiva percentuale per la ricezione di transazioni commerciali internazionali stabilita nelle Condizioni d'uso non è applicabile quando si ricevono pagamenti APM.

2. Allegato 1 – APM

Abbiamo modificato l'Allegato 1 per introdurre Blik (come servizio autonomo), Multibanco, POLi e Trustpay come nuovi APM.

3. Altre modifiche

Alcune sezioni del Contratto sugli altri metodi di pagamento PayPal sono state modificate per rendere più comprensibili e riorganizzare i testi esistenti e correggere eventuali errori tipografici.

 

Aggiornamenti delle Regole sull'utilizzo consentito di PayPal

Data di entrata in vigore: 19 marzo 2020

Le Regole sull'utilizzo consentito di PayPal attualmente in vigore sono disponibili cliccando qui oppure cliccando il link "Accordi legali" nella parte inferiore delle pagine del sito PayPal.

1. Informazioni di contatto

I dati di contatto nelle sezioni "Attività che richiedono approvazione" e "Violazioni delle Regole sull'utilizzo consentito" sono stati aggiornati. Anziché inviare un'email a PayPal, è possibile compilare un modulo web per inviare la propria domanda o presentarla in tali sezioni.

 

Aggiornamenti delle Condizioni d'uso

Data di entrata in vigore: 19 marzo 2020

Le Condizioni d'uso PayPal attualmente in vigore sono disponibili cliccando qui oppure cliccando il link "Accordi legali" nella parte inferiore delle pagine del sito PayPal.

  1. Nuova soluzione di pagamento

A partire dalla data di entrata in vigore, PayPal potrebbe alternativamente fare riferimento ai seguenti prodotti/funzionalità (riportati nelle sezioni relative alla nuova soluzione di pagamento nelle Condizioni d'uso PayPal) con i nuovi nomi sul sito web e su altri materiali scritti:

Nome attuale

Nuovo nome

PayPal Complete Payments

Nuova soluzione di pagamento inclusa nella PayPal Commerce Platform

Interfaccia personalizzata

Pagamenti avanzati con carte di credito e di debito

Pagamenti senza un conto PayPal

Pagamenti di base con carte di credito e debito

Strumento antifrode/Filtri di gestione antifrode Interfaccia personalizzata

Protezione antifrode

I nuovi nomi appariranno nelle Condizioni d'uso PayPal a partire dal 16 giugno 2020. Cliccare QUI per vedere una copia aggiornata delle modifiche che dovrebbero entrare in vigore alla data del 16 giugno 2020.

  1. Pagamenti cumulativi

A partire dalla data di entrata in vigore, PayPal può alternativamente fare riferimento ai pagamenti cumulativi con il nuovo nome "Pagamenti cumulativi" sul suo sito e su altri materiali scritti. Il nuovo nome comparirà nelle Condizioni d'uso PayPal dal 16 giugno 2020. Cliccare QUI per vedere una copia aggiornata delle modifiche che dovrebbero entrare in vigore alla data del 16 giugno 2020.

  1. Altre modifiche

Alcune sezioni delle Condizioni d'uso PayPal sono state modificate per rendere più comprensibili e riorganizzare i testi esistenti e correggere eventuali errori tipografici.

 

Aggiornamenti del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta

Data di entrata in vigore: 19 marzo 2020

Il Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta attualmente in vigore è disponibile qui e nella sezione "Accordi legali" in fondo a quasi tutte le pagine del sito PayPal.

1. Modifiche dei nomi di vari prodotti e funzionalità

A partire dalla data di entrata in vigore, in alternativa, PayPal farà alternativamente riferimento ai seguenti prodotti/funzionalità con i loro nuovi nomi sul suo sito e su altri materiali scritti:

Nome attuale

Nuovo nome

Interfaccia personalizzata

Pagamenti avanzati con carte di credito e di debito

Strumento antifrode/Filtri di gestione antifrode Interfaccia personalizzata

Protezione antifrode

API Interfaccia personalizzata

API di Pagamenti avanzati con carte di credito e di debito

 

2. Altre modifiche

Alcune sezioni del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta sono state modificate per rendere più comprensibili e riorganizzare i testi esistenti e correggere eventuali errori tipografici.

 

Aggiornamenti delle Condizioni d'uso

Data di entrata in vigore: 16 giugno 2020

  • Fare clic QUI per vedere una copia aggiornata delle modifiche previste.

Le Condizioni d'uso PayPal attualmente in vigore sono disponibili cliccando qui oppure cliccando il link "Accordi legali" nella parte inferiore delle pagine del sito PayPal.

1. Azioni che PayPal può intraprendere se l'utente partecipa ad attività non consentite - violazioni delle regole sull'utilizzo consentito (nuova sezione)

È stata aggiunta una nuova sezione che stabilisce i diritti di detrarre gli importi relativi ai danni derivanti dall'uso del conto PayPal dell'Utente principalmente per scopi commerciali, aziendali, artigianali o professionali che violano le Regole sull'utilizzo consentito. La nuova sezione recita come segue (riportato con le intestazioni delle principali clausole per il contesto e abbreviata per brevità, con le modifiche sottolineate):

“…

Attività non consentite e blocchi

Azioni che PayPal può intraprendere se l'utente svolge attività non consentite

Se l'Utente utilizza il proprio conto PayPal principalmente per scopi commerciali, aziendali, artigianali o professionali e viola le Regole sull'utilizzo consentito, allora:

  • oltre a essere soggetto alle suddette azioni, sarà tenuto a versare a PayPal l'importo corrispondente ai danni causati dalla violazione delle Regole sull'utilizzo consentito;
  • l'Utente riconosce e accetta che l'importo di USD 2.500,00 (o l'equivalente prevalente nella valuta del paese in cui risiede) per violazione delle Regole sull'utilizzo consentito sia:
    • una stima minima ragionevole per i danni effettivi causati a PayPal in considerazione di tutte le circostanze attualmente esistenti, tra cui il rapporto tra l'importo e l'importo del danno causato a PayPal che ragionevolmente potrebbe essere previsto;
    • ragionevole e proporzionato nella sua applicazione alla fornitura dei servizi all'Utente; e
    • necessario, ma non più che sufficiente, per tutelare l'interesse legittimo di PayPal al rispetto dell'Utente delle Regole sull'utilizzo consentito; e

PayPal potrà dedurre tali danni direttamente da qualsiasi saldo esistente in qualsiasi conto PayPal controllato dall'Utente.

…”

2. Altri termini legali – I diritti di PayPal – Informazioni sull'Utente

È stata modificata la sezione "Altri termini legali – I diritti di PayPal - Informazioni sull'utente" per chiarire gli obblighi dell'Utente di fornire a PayPal informazioni su di sé per agevolare le azioni di PayPal descritte nelle Condizioni d'uso, consentire di ridurre il rischio di frode o di rispettare le normative vigenti (incluse quelle antiriciclaggio). La sezione intitolata "Altri termini legali – I diritti di PayPal - Informazioni sull'utente" ora recita come indicato di seguito (riportato con le intestazioni delle principali clausole per fornire contesto, con le modifiche sottolineate):

“…

Altri termini legali

I diritti di PayPal

Informazioni sull'utente

PayPal potrebbe fare ragionevoli richieste di informazioni all'Utente per agevolare le operazioni descritte nelle presenti Condizioni d'uso, allo scopo di ridurre i rischi di frode o ottemperare ai propri obblighi di legge (incluso l'antiriciclaggio). L'Utente è tenuto a soddisfare tali richieste in modo tempestivo. Ciò può comportare l'invio, a spese dell'Utente, tramite fax, email o in altro modo, di documenti d'identificazione e informazioni relative a finanze e operazioni dell'Utente (come il più recente bilancio di esercizio e il riepilogo delle attività mensili).

…”

3. Tariffe – Rimborsi sulle transazioni commerciali

Come promemoria (come comunicato il 2 gennaio 2020) la sezione A3.4 (rimborsi per transazioni commerciali) dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) è stata modificata il 5 marzo 2020 per chiarire che, se l'Utente effettua un rimborso di un pagamento per transazione commerciale, tutte le tariffe originariamente pagate dall'Utente per la ricezione del pagamento non gli verranno restituite. La modifica della sezione A3.4 (Rimborsi delle transazioni commerciali) dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe), che è entrata in vigore il 5 marzo 2020, continuerà a essere applicata alla data di entrata in vigore e successivamente.

Tale modifica non è valida per gli Utenti registrati a PayPal come residenti in Irlanda, fino a prossima ulteriore notifica della modifica, che verrà pubblicata da PayPal nella pagina di Aggiornamenti delle regole (accessibile tramite il pi``e di pagina delle informazioni legali presente nella maggior parte della pagine del sito PayPal) in data 5 marzo 2020 o successivamente (come verrà stabilito da PayPal a propria esclusiva discrezione).

4. Altre modifiche

Le sezioni delle Condizioni d'uso PayPal sono state modificate per chiarire e riordinare la formulazione esistente e correggere errori tipografici di lieve entità, incluse le seguenti sezioni esistenti:

Sezione

Modifica

Informazioni sul conto dell'Utente – Benvenuto in PayPal. (ultimo paragrafo)

Il riferimento a "60 giorni" è stato modificato in "due mesi".

Informazioni sul conto dell'Utente – Chiudere il conto PayPal (ultimo paragrafo)

Il riferimento a "60 giorni" è stato modificato in "due mesi".

 

Aggiornamenti del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta

Data di entrata in vigore: 16 giugno 2020

Il Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con cartamodificato è disponibile sotto la versione attualmente in vigore di tale documento facendo clic qui e nella sezione "Accordi legali" in fondo a quasi tutte le pagine del sito PayPal.

1. Strumento di archiviazione

PayPal è lieta di presentare il suo nuovo strumento di archiviazione. È stata aggiunta la nuova sezione 7.2 (Strumento di archiviazione) ed è stata aggiornata la sezione 10 (Definizioni) con le condizioni specifiche per il nuovo strumento di archiviazione.

2. Servizio di aggiornamento del conto

Inoltre, PayPal è lieta di presentare il suo nuovo servizio di aggiornamento dei conti. È stata aggiunta la nuova sezione 7.3 (Servizio di aggiornamento del conto) ed è stata aggiornata la sezione 10 (Definizioni) con le condizioni specifiche per il nuovo servizio di aggiornamento del conto.

3. Ambito di applicazione dei prodotti

È stata modificata la sezione intitolata "Informazioni sul presente accordo" per chiarire che:

  • se all'Utente viene offerto e sceglie di utilizzare un Prodotto, un servizio di pagamento tramite carta online o una funzionalità (incluse le tecnologie) menzionati nel Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta, le condizioni del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta in relazione a tale Prodotto, servizio di pagamento tramite carta online o funzionalità verranno applicate all'Utente.
  • La Protezione antifrode è ora anche un servizio opzionale aggiuntivo nella suite di funzionalità Pro per pagamenti sul sito web PayPal.
  • Le seguenti funzionalità sono ora servizi aggiuntivi opzionali nella suite di funzionalità di Pagamenti avanzati con carte di credito e di debito:
    • qualsiasi funzionalità di PayPal Pro;
    • lo strumento di archiviazione; e
    • il servizio di aggiornamento del conto.

La sezione intitolata "Informazioni sul presente accordo" è ora così formulata (riassunta per brevità e mostrata con le intestazioni delle principali clausole relative al contesto, con le modifiche sottolineate):

“…

Informazioni sul presente contratto

Integrando o utilizzando uno qualsiasi dei Prodotti o dei Servizi di pagamento online con carta, l'Utente accetta di essere vincolato ai termini del presente Contratto. Se all'Utente viene offerto e sceglie di utilizzare un Prodotto, un servizio di pagamento tramite carta online o una funzionalità (incluse le tecnologie) menzionate nel presente Contratto, si applicano le condizioni del presente Contratto relative a tale Prodotto, al servizio di pagamento con carta online o alla funzionalità.

PayPal offre i seguenti prodotti:

  • PayPal Pro : una suite di funzionalità composta da Express Checkout, API di pagamenti diretti, Terminale virtuale e Filtri di gestione antifrode come standard. Tra i servizi aggiuntivi opzionali figurano la Protezione antifrode, i Filtri di gestione antifrode avanzati e lo Strumento pagamenti automatici.
  • Pagamenti avanzati con carte di credito e di debito: una suite di funzionalità costituita dall'API dei Pagamenti avanzati con carte di credito e di debito come standard e dalla Protezione antifrode come servizio aggiuntivo opzionale. PayPal può inoltre offrire all'Utente come servizi aggiuntivi opzionali una delle seguenti operazioni:
    • qualsiasi funzionalità di PayPal Pro;
    • lo strumento di archiviazione; e
    • il servizio di aggiornamento del conto.
  • Soluzione di pagamento telefonico: funzionalità di pagamento telefonico come prodotto autonomo.

 

Notifica di modifica agli Accordi legali PayPal

Data di pubblicazione: 2 gennaio 2020 (per le date di entrata in vigore, consultare i singoli accordi di seguito)

 

Leggere il presente documento.

PayPal ha apportato alcune modifiche agli accordi legali che disciplinano il rapporto con l'utente.

Al fine di acquisire familiarità con le future modifiche, si consiglia di leggere con attenzione i seguenti avvisi.

Non sono richieste azioni da parte dell'Utente, poiché i cambiamenti entreranno automaticamente in vigore nelle date sotto indicate. Se invece preferisce rifiutare i cambiamenti e chiudere il conto, l'Utente può farlo prima della data di entrata in vigore, senza costi aggiuntivi.

 

Aggiornamenti delle Condizioni d'uso

Data di entrata in vigore: 5 marzo 2020

  • Clicca QUI per vedere una copia aggiornata delle modifiche previste.

Le Condizioni d'uso PayPal attualmente in vigore sono disponibili cliccando qui oppure cliccando il link "Accordi legali" nella parte inferiore delle pagine del sito PayPal.

 

1. Tariffe – Rimborsi sulle transazioni commerciali

La sezione A3.4 (Rimborsi sulle transazioni commerciali) dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) è stata modificata per chiarire che, se l'utente effettua il rimborso di un pagamento per una transazione commerciale, tutte le tariffe inizialmente pagate dall'utente per ricevere il pagamento non gli verranno restituite.  La sezione A3.4 (Rimborsi sulle transazioni commerciali) dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) (presentata nel contesto con le intestazioni di colonna) è ora riportata di seguito (con le modifiche sottolineate):

“…

A3.4 Rimborsi sulle transazioni commerciali

Se l'utente rimborsa un pagamento per transazione commerciale, non sono previste tariffe per effettuare il rimborso, ma le tariffe inizialmente pagate dall'utente per ricevere il pagamento non gli verranno restituite. 

…”

 

2. Altre modifiche

Alcune sezioni delle Condizioni d'uso PayPal sono state modificate per rendere più comprensibili e riorganizzare i testi esistenti e correggere eventuali errori tipografici.

Aggiornamenti delle Condizioni d'uso

Data di entrata in vigore: 11 dicembre 2019

PayPal è lieta di annunciare la totale ristrutturazione delle proprie Condizioni d'uso per i clienti. È stato speso un notevole sforzo per rendere le nuove Condizioni d'uso più intuitive, rielaborandone i contenuti in modo da semplificare la comprensione dei diritti e degli obblighi associati all'uso dei prodotti e dei servizi di PayPal.

Ecco le modifiche che sono state apportate:

  1. È stato semplificato il formato delle Condizioni d'uso, introducendo una nuova codifica a colori per i titoli per consentire di trovare facilmente le informazioni più rilevanti per il proprio conto. I contenuti delle Condizioni d'uso sono stati rivisti e riorganizzati per renderli più facilmente fruibili, nel tentativo di posizionare le informazioni esattamente dove verrebbe spontaneo cercarle. I concetti espressi non cambiano, ciò che cambia è il modo in cui vengono presentati e la loro disposizione.

B. Le Condizioni d'uso aggiornate saranno disponibili dopo il 10 ottobre 2019. Cliccare QUI per prenderne visione non appena saranno disponibili. 

Notifica di modifica agli Accordi legali PayPal

Data di pubblicazione: 21 ottobre 2019 (per le date di entrata in vigore, consultare i singoli accordi di seguito)

Leggere il presente documento.

PayPal ha apportato alcune modifiche agli accordi legali che disciplinano il rapporto con l'utente.

Al fine di acquisire familiarità con le future modifiche, si consiglia di leggere con attenzione i seguenti avvisi.

Non sono richieste azioni da parte dell'Utente, poiché i cambiamenti entreranno automaticamente in vigore nelle date sotto indicate. Se invece preferisce rifiutare i cambiamenti e chiudere il conto, l'Utente può farlo prima della data di entrata in vigore, senza costi aggiuntivi.

Notifica di modifica alle Condizioni d'uso PayPal relative agli altri metodi di pagamento.

Data di entrata in vigore: 21 ottobre 2019

Le Condizioni d'uso PayPal relative agli altri metodi di pagamento attualmente in vigore sono disponibili qui e nella sezione "Accordi legali" in fondo a quasi tutte le pagine del sito PayPal.

  1. Allegato 1 - APM

Abbiamo modificato l'allegato 1 per introdurre Verkkopankki (home banking finlandese), PayU (incluso BLIK, se fornito da PayU) e Trustly come nuovi APM.

 

Notifica di modifica agli Accordi legali PayPal

Data di pubblicazione: 1 ottobre 2019 (per le date di entrata in vigore, consultare i singoli accordi di seguito)

Leggere il presente documento.

PayPal ha apportato alcune modifiche agli accordi legali che disciplinano il rapporto con l'utente.

Al fine di acquisire familiarità con le future modifiche, si consiglia di leggere con attenzione i seguenti avvisi.

Non sono richieste azioni da parte dell'Utente, poiché i cambiamenti entreranno automaticamente in vigore nelle date sotto indicate. Se invece preferisce rifiutare i cambiamenti e chiudere il conto, l'Utente può farlo prima della data di entrata in vigore, senza costi aggiuntivi.

Notifica di modifica alle Condizioni d'uso di PayPal relative ai metodi di pagamento locali.

Data di entrata in vigore: 1 ottobre 2019

Le Condizioni d'uso di PayPal relative ai metodi di pagamento locali attualmente in uso sono disponibili qui e nella sezione "Accordi legali" in fondo a quasi tutte le pagine del sito PayPal.

  1. Modifica del nome

Le Condizioni d'uso di PayPal relative ai metodi di pagamento locali vengono ora definite Condizioni d'uso PayPal relative agli altri metodi di pagamento.  Il metodo di pagamento locale (LPM) viene ora definito altro metodo di pagamento (APM).  Modifiche analoghe sono state apportate ad altri termini correlati e ad altri accordi, per garantire uniformità con la nuova terminologia.

  1. Nessuna Protezione vendite

È stata aggiunta una nota alla sezione 4 nella quale si specifica che, come già indicato nella sezione 11.10 delle Condizioni d'uso PayPal, la Protezione vendite non si applica ai pagamenti APM.

  1. Allegato 1 - APM

L'Allegato 1 è stato modificato nel seguente modo:

  • comunicando che ora i commercianti possono usare PayPal per rimborsare gli acquirenti che effettuano un pagamento MyBank; e
  • presentando Przelewy24 (P24) come nuovo APM.

Notifica di modifica agli Accordi legali PayPal

Data di pubblicazione: 19 agosto 2019 (per le date di entrata in vigore, consultare i singoli accordi di seguito)

Leggere il presente documento.

PayPal ha apportato alcune modifiche agli accordi legali che disciplinano il rapporto con l'utente.

Al fine di acquisire familiarità con le future modifiche, si consiglia di leggere con attenzione il presente avviso.

Non sono richieste azioni da parte dell'Utente, poiché i cambiamenti entreranno automaticamente in vigore nelle date sotto indicate. Se invece preferisce rifiutare i cambiamenti e chiudere il conto, l'Utente può farlo prima della data di entrata in vigore, senza costi aggiuntivi.

 

Notifica di modifica alle Condizioni d'uso Paypal.

Data di entrata in vigore: 19 agosto 2019

Le Condizioni d'uso PayPal attualmente in vigore sono disponibili cliccando qui oppure cliccando il link "Accordi legali" nella parte inferiore delle pagine del sito PayPal.

  1. Condizioni per la nuova soluzione di pagamento
  • È stata introdotta una tariffa per la ricezione di pagamenti con carta American Express tramite Interfaccia personalizzata (ove sia consentito di ricevere tali pagamenti) nella sezione A2.2.2 dell'Allegato 1.

La sezione modificata A2.2.2 dell'Allegato 1 ora recita come segue (con le modifiche sottolineate):

“…

A2.2.2 Tariffe per l'utilizzo della nuova soluzione di pagamento

Pagamenti con carta (Visa, Mastercard o Maestro) tramite Interfaccia personalizzata*

Pagamenti con carta American Express tramite Interfaccia personalizzata

Pagamenti finanziati tramite carta effettuati dagli Utenti del servizio Pagamenti senza conto PayPal

Pagamenti tramite metodi di pagamento locali

Altro pagamento

Tariffa

Piano tariffario misto

Piano tariffario Interchange Plus

3,5%

1,20% + Tariffa fissa

1,20% + Tariffa fissa

Commissione interbancaria + 1,20% + Tariffa fissa

 

1,20% + Tariffa fissa

3,40% + Tariffa fissa

* Consultare il Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico) per informazioni su Piano tariffario Interchange Plus e Piano tariffario misto e sulle opzioni a disposizione dell'Utente.

…”

Notifica di modifica al Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (già Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico)

Data di entrata in vigore: 19 agosto 2019

Il Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta attualmente in vigore è disponibile qui e nella sezione "Accordi legali" in fondo a quasi tutte le pagine del sito PayPal.

  1. Tariffe

È stato modificato il Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta al fine di:

  • ridurre alcune delle tariffe attualmente addebitate per la ricezione di pagamenti con carta tramite il Prodotto Interfaccia personalizzata; e
  • introdurre le tariffe per la ricezione di pagamenti da carte American Express, ove sia consentito di ricevere pagamenti tramite carta.

Le sezioni 2.4 e 2.5 stabiliscono quanto segue:

“…

2.4 Tariffe per transazione per i Pagamenti tramite carta con il Piano tariffario misto

Le seguenti tariffe si applicano ai pagamenti nazionali ricevuti dai seguenti tipi di carte usando i seguenti Prodotti del Piano tariffario misto:

Prodotto

Tipo di carta

Tariffa

PayPal Pro

Visa, Mastercard

Piano tariffario misto

2,50% + tariffa fissa

Piano tariffario Interchange Plus

Commissione interbancaria

(varia all'incirca tra lo 0,20% e il 2,00%)

+ 2,05%

+ Tariffa fissa

Soluzione di pagamento telefonico

Visa, Mastercard

Piano tariffario misto

2,50% + tariffa fissa

 

Piano tariffario Interchange Plus

Commissione interbancaria

(varia all'incirca tra lo 0,20% e il 2,00%)

+ 2,05%

+ Tariffa fissa

Interfaccia personalizzata

Visa, Mastercard

Piano tariffario misto

1,20% + Tariffa fissa

Piano tariffario Interchange Plus

Commissione interbancaria

(varia all'incirca tra lo 0,20% e il 2,00%)

+ 1,20%

+ Tariffa fissa

American Express

3,5%

A partire dal 6 giugno 2019, la Tariffa per commercianti PayPal non sarà più applicabile. Al posto della Tariffa per commercianti PayPal si applica la Tariffa standard PayPal.

  1. Altre modifiche

Alcune sezioni del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta sono state modificate:

  • per chiarire e riorganizzare i testi esistenti, incluse le seguenti sezioni esistenti:

Sezione

Modifica

Nuova sezione 5.5

Si tratta di una nuova sezione che contiene termini che si applicano all'utente se PayPal consente di ricevere pagamenti tramite carte American Express.

Sezione 8.1 (Risoluzione e sospensione del contratto - Da parte dell'utente)

Sono stati aggiunti alcuni termini che offrono più flessibilità per bloccare o interrompere l'uso di Interfaccia personalizzata.  È stata inoltre aggiunta una disposizione relativa alla modalità di interruzione dell'accettazione dei pagamenti con carta American Express, se PayPal consente all'utente di ricevere tali pagamenti.

; e

  • sono state apportate correzioni tipografiche di lieve entità.

Notifica di modifica alle Condizioni d'uso Paypal.

Data di entrata in vigore: 19 agosto 2019

Le Condizioni d'uso PayPal attualmente in vigore sono disponibili cliccando qui oppure cliccando il link "Accordi legali" nella parte inferiore delle pagine del sito PayPal.

1. Transazioni rifiutate e rimborsi 

PayPal sta modificando le sezioni 4.6 (Transazioni rifiutate), 5.7 (Condizioni di rimborso, Protezione dei dati, Dichiarazione sulla privacy e Sicurezza) e A3.1.2 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) per chiarire cosa succede se un pagamento viene rifiutato o rimborsato in un secondo momento dal destinatario, inclusi i casi in cui il pagamento iniziale abbia richiesto una conversione di valuta e quelli in cui sull'importo restituito venga eseguita una conversione di valuta (e, in alcuni casi, applicata una tariffa di conversione valuta). 

La sezione 4.6 è stata modificata di conseguenza per gli acquirenti che ricevono i rimborsi dei pagamenti ed è stata rinominata in "Transazioni rifiutate e rimborsi inviati dal destinatario". 

La sezione 5.7 è stata modificata di conseguenza per i destinatari che inviano rimborsi o rifiutano pagamenti ed è stata rinominata in "Rimborsi, Pagamenti rifiutati, Condizioni di rimborso, Protezione dei dati, Dichiarazione sulla privacy e Sicurezza"; inoltre, per una maggiore chiarezza, è stata aggiunta la nuova sezione 5.7.1 (Rimborsi e pagamenti rifiutati). 

La sezione A3.1.2 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) è stata modificata di conseguenza.

Le sezioni 4.6 e 5.7.1 stabiliscono ora quanto segue (inserite nel contesto delle clausole principali con le parti aggiunte sottolineate):

“…

4.6 Transazioni rifiutate e rimborsi inviati dal destinatario. 

PayPal può consentire al destinatario del pagamento di:

  • rifiutare il pagamento; oppure 
  • accettarlo e usufruire del servizio offerto da PayPal per inviare all'Utente, in un secondo momento, un rimborso dell'intero importo o di una sua parte. 

L'importo dei pagamenti rifiutati o rimborsati verrà accreditato sul Saldo dell'Utente.  PayPal accrediterà l'importo delle somme non riscosse sul saldo dell'Utente entro 30 giorni dalla data di avvio del pagamento.

Se qualsiasi importo di un pagamento viene restituito all'utente in uno dei modi indicati sopra, PayPal può convertire l'importo restituito:

  • nella valuta del saldo utilizzato per il pagamento originale (prima che sia stata eseguita qualsiasi conversione nella valuta ricevuta dal destinatario); 
  • nella valuta originale di apertura del Conto dell'Utente; oppure
  • in dollari statunitensi (se l'Utente non dispone ancora di un saldo in tale valuta, PayPal provvederà ad aprirne uno a suo nome).

Se il pagamento originale inviato dall'Utente ha richiesto una conversione di valuta, PayPal convertirà l'importo rimborsato dalla valuta in cui è stato ricevuto dal destinatario come indicato di seguito:

  • se l'importo viene rimborsato entro un giorno dalla data del pagamento originale, viene applicato il tasso di cambio della transazione applicabile alla data del pagamento originale, in modo che l'Utente riceva l'importo originale (inclusa la tariffa di conversione valuta da lui pagata) nella valuta originale convertita per il pagamento originale; e
  • se l'importo viene rimborsato oltre un giorno dalla data del pagamento originale, viene applicato il tasso di cambio della transazione applicabile al momento della conversione dell'importo rimborsato. Consultare la sezione 8.2 per maggiori informazioni su come viene stabilito il tasso di cambio delle transazioni. Ai fini della conversione del rimborso:

L'utente accetta di farsi carico della tariffa di conversione valuta di cui alla sezione A3.1.2 per qualsiasi conversione di valuta effettuata su qualsiasi importo a lui rimborsato nei modi indicati sopra. Il tasso di cambio della transazione include la tariffa di conversione valuta.  Il tasso di cambio della transazione può essere applicato immediatamente e senza darne comunicazione all'Utente.  Consultare la sezione 8.2 per maggiori informazioni sul tasso di cambio delle transazioni.

PayPal potrebbe anche prelevare automaticamente l'importo rimborsato dal Saldo dell'Utente e trasferirlo sul metodo di pagamento usato per il pagamento originale. I trasferimenti possono includere anche una conversione di valuta (vedere la sezione Trasferire denaro di cui sopra).

PayPal potrebbe decidere di non addebitare il pagamento originale sul Metodo di pagamento originale dell'Utente se l'importo viene rimborsato sul Saldo dell'Utente, come sopra indicato, prima che il pagamento effettuato a PayPal dal Metodo di pagamento originale dell'Utente per coprire il pagamento originale sia stato contabilizzato.

L'importo restituito potrebbe essere di valore inferiore all'importo del pagamento originale.  Questo può accadere per i seguenti motivi:

  • il destinatario invia un rimborso di valore inferiore all'importo del pagamento originale. Essendo esclusivamente un fornitore di servizi di pagamento, PayPal non può sapere quale rimborso spetti all'utente da parte del destinatario del pagamento originale o perché quest'ultimo abbia rimborsato un determinato importo; oppure
  • fluttuazioni dei tassi di cambio delle transazioni.  

PayPal non è responsabile di eventuali perdite derivanti dalla decisione del destinatario di rifiutare o rimborsare il pagamento dell'Utente, se non quando il rimborso inviato dal destinatario è un pagamento eseguito in modo non corretto da PayPal (vedere la sezione 12).

5.7 Rimborsi, Pagamenti rifiutati, Condizioni di rimborso, Protezione dei dati, Dichiarazione sulla privacy e Sicurezza. 

5.7.1 Rimborsi e pagamenti rifiutati

Se PayPal consente all'Utente, in quanto destinatario di un pagamento, di rifiutare un pagamento o di inviare un rimborso di tale pagamento all'acquirente:

  • Solo l'Utente (e non PayPal) è responsabile:
    • degli obblighi legali e contrattuali verso il soggetto pagante per qualsiasi importo rimborsato; e
    • dell'eventuale differenza tra il costo del pagamento originale sostenuto dall'acquirente e il valore dell'importo restituito a quest'ultimo (dovuta, ad esempio, alle fluttuazioni dei tassi di cambio), se non quando il rimborso è un pagamento eseguito in modo non corretto da PayPal (vedere la sezione 12).

5.7.2 Regole sul rimborso

5.7.3 Protezione dei dati e Dichiarazione sulla Privacy

5.7.4 Sicurezza

A3.1 Conversione di valuta


A3.1.2 Per tutte le altre transazioni che prevedono una conversione di valuta (inclusa la conversione degli importi restituiti all'Utente sotto forma di rimborsi o pagamenti rifiutati):

…”

2. Tariffe per la ricezione di pagamenti per Transazioni commerciali 

PayPal sta modificando le proprie Tariffe per il pagamento di Transazioni commerciali nel modo seguente:

  • la Tariffa per la ricezione di pagamenti nazionali (vendita) per gli utenti in Italia che usano la nuova soluzione di pagamento di cui alla sezione A2.2.2 è stata modificata come segue: 
    • 1,20% + Tariffa fissa per la ricezione di: 
      • pagamenti con carta tramite Interfaccia personalizzata se l'Utente sceglie il Piano tariffario misto;
      • pagamenti finanziati tramite carta effettuati dagli Utenti del servizio Pagamenti senza conto PayPal; e
      • pagamenti tramite Metodi di pagamento locali.
    • Commissione interbancaria + 1,20% + Tariffa fissa per la ricezione di pagamenti con carta tramite Interfaccia personalizzata se l'Utente sceglie il Piano tariffario Interchange Plus; e
    • 3,40% + Tariffa fissa per la ricezione di tutti gli altri tipi di pagamento.
  • A partire dal 19 agosto 2019, la Tariffa per commercianti di cui alla sezione A2.2.3 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) non sarà più applicabile ai commercianti italiani.  Anziché la Tariffa per commercianti, ai pagamenti per Transazioni commerciali nazionali ricevuti dai commercianti italiani verrà applicata la tariffa standard del 3,40% + Tariffa fissa.
  • Le Tariffe internazionali aggiuntive in percentuale riportate nella tabella di cui alla sezione A2.3 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe), relative ai pagamenti provenienti da Europa settentrionale, Stati Uniti/Canada o Europa II, sono state modificate nel modo seguente:

Paese del mittente

Tariffa per pagamenti internazionali 

Europa I/Europa settentrionale

0,5%

Europa II/Stati Uniti/Canada/resto del mondo

2,0%

 

  • La Tariffa fissa per i pagamenti in sterline britanniche (GBP) di cui alla sezione A4.6 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) è stata portata a 0,30 GBP.

Le sezioni A2 e A4.6 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) (inserite nel contesto delle intestazioni di colonna) stabiliscono ora quanto segue (le modifiche sono sottolineate):

“A2. Tariffe per transazioni commerciali

Qualora sia indicata una parte fissa della tariffa, fare riferimento al paragrafo A4.6 del presente Allegato 1 per ulteriori informazioni.

Attività o evento

Tariffa

A2.1 Invio di denaro (acquisto)

Gratuita (se non è prevista conversione di valuta)

A2.2 Ricezione di pagamenti nazionali (vendita)

A2.2.1 Tariffa standard Italia:
3,40% + Tariffa fissa

 

A2.2.2 Tariffe per l'utilizzo della nuova soluzione di pagamento

Pagamenti con carta (Visa, Mastercard o Maestro) tramite Interfaccia personalizzata*

Pagamenti finanziati tramite carta effettuati dagli Utenti del servizio Pagamenti senza conto PayPal

Pagamenti tramite metodi di pagamento locali

Altro pagamento

Piano tariffario misto

Piano tariffario Interchange Plus

Tariffa 

1,20% + Tariffa fissa

Commissione interbancaria + 1,20% + Tariffa fissa

1,20% + Tariffa fissa

1,20% + Tariffa fissa

3,40% + Tariffa fissa

 

* Consultare il Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (già Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico) per informazioni su Piano tariffario Interchange Plus e Piano tariffario misto e sulle opzioni a disposizione dell'Utente.


A2.2.3 Tariffa per commercianti: (soggetta a richiesta e approvazione da parte di PayPal e valutata caso per caso, compresi, senza limitazioni, i seguenti criteri: volume di vendite mensili, carrello medio e Conto in regola.)

A partire dal 19 agosto 2019, la Tariffa per commercianti non sarà più applicabile ai commercianti italiani.  Anziché la Tariffa per commercianti, ai pagamenti per Transazioni commerciali nazionali ricevuti dai commercianti italiani verrà applicata la tariffa standard del 3,40% + Tariffa fissa.

A2.3 Ricezione di pagamenti internazionali (vendita)

Si applica la Tariffa per la ricezione di Transazioni commerciali nazionali, più una Tariffa internazionale aggiuntiva in percentuale, come indicato nella tabella riportata di seguito (in base al Paese del mittente).

Nota: i pagamenti internazionali in euro o corone svedesi effettuati tra conti registrati nell'Unione Europea o nello Spazio economico europeo (SEE) saranno considerati come transazioni commerciali nazionali ai fini dell'applicazione delle tariffe.

Paese del mittente

Tariffa per pagamenti internazionali 

Europa I/Europa settentrionale

0,5%

Europa II/Stati Uniti/Canada/resto del mondo

2,0%

A4.6 Le Tariffe fisse per i pagamenti associati a Transazioni commerciali e a Transazioni personali (se non diversamente specificato) si basano sulla valuta in cui il pagamento viene ricevuto, come segue:

Valuta:

Tariffa:

Valuta:

Tariffa:

Dollaro australiano:

0,30 AUD

Dollaro neozelandese:

0,45 NZD

Real brasiliano:

0,60 BRL

Corona norvegese:

2,80 NOK

Dollaro canadese:

0,30 CAD

Peso filippino:

15,00 PHP

Corona ceca:

10,00 CZK

Zloty polacchi:

1,35 PLN

Corone danesi:

2,60 DKK

Rublo russo:

10,00 RUB

Euro:

0,35 EUR

Dollaro di Singapore:

0,50 SGD

Dollaro di Hong Kong:

2,35 HKD

Corona svedese:

3,25 SEK

Fiorino ungherese:

90,00 HUF

Franco svizzero:

0,55 CHF

Nuovo shekel israeliano:

1,20 ILS

Nuovo dollaro di Taiwan:

10,00 TWD

Yen giapponese:

40,00 JPY

Baht tailandese:

11,00 THB

Ringgit malese:

2,00 MYR

Sterlina britannica:

0,30 GBP 

Peso messicano:

4,00 MXN

Dollaro statunitense:

0,30 USD

…”

 

3. Trasferimento del saldo

PayPal sta modificando la sezione A3.2 (Trasferimento del saldo) dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) come indicato di seguito:

  • Agli utenti in Italia verrà addebitata una tariffa pari all'1% dell'importo trasferito su una carta o tramite una carta con tariffa minima e massima legate alla valuta in cui è denominata la carta.

La sezione A3.2 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) stabilisce ora quanto segue (le modifiche sono sottolineate):

“…

A3.2 Trasferimento del saldo

Trasferimento diretto su un conto bancario

Gratuita (se non è prevista conversione di valuta)

Se l'Utente effettua il trasferimento del saldo in una valuta diversa da quella in cui è denominato il saldo del proprio Conto, gli verranno addebitate anche le Tariffe di conversione valuta, secondo quanto indicato sopra; vedere la sezione 6 (Trasferimento/riscatto di valuta elettronica) per i dettagli.

Trasferimento su una carta o tramite una carta:

1% dell'importo trasferito con tariffa minima e massima legate alla valuta (le tariffe minime e massime legate alla valuta sono elencate di seguito, se disponibili)

 

Tariffa minima

Tariffa massima

Dirham degli Emirati Arabi Uniti

0,90 AED

36,70 AED

Dollaro australiano

0,25 AUD

10,00 AUD

Lev bulgaro

0,50 BGN

20,00 BGN

Dollaro canadese

0,25 CAD

10,00 CAD

Corone ceche

5,70 CZK

230,00 CZK

Corona danese

1,80 DKK

70,00 DKK

Euro

0,25 EUR

10,00 EUR

Sterlina britannica

0,20 GBP

8,00 GBP

Dollaro di Hong Kong

2,00 HKD

80,00 HKD

Kuna croata

2,00 HRK

70,00 HRK

Fiorino ungherese

70,00 HUF

2900,00 HUF

Nuovo shekel israeliano

1,00 ILS

40,00 ILS

Yen giapponesi

30 JPY

1100 JPY

Dinaro kuwaitiano

1 KWD

Nessun massimo

Rupia dello Sri Lanka

50,00 LKR

1800,00 LKR

Peso messicano

5,00 MXN

200,00 MXN

Ringgit malese

1,00 MYR

40,00 MYR

Corona norvegese

1,00 NOK

40,00 NOK

Dollaro neozelandese

0,40 NZD

15,00 NZD

Peso filippino

10,00 PHP

500,00 PHP

Zloty polacco

1,00 PLN

40,00 PLN

Rial qatariano

1,00 QAR

40,00 QAR

Nuovo leu romeno

1,00 RON

40,00 RON

Dinaro serbo

25,00 RSD

1000,00 RSD

Rublo russo

20,00 RUB

700,00 RUB

Corona svedese

2,50 SEK

100,00 SEK

Dollaro di Singapore

0,50 SGD

15,00 SGD

Baht tailandese

8,00 THB

320,00 THB

Lira turca

1,50 TRY

60,00 TRY

Dollaro statunitense

0,25 USD

10,00 USD

Rand sudafricano

3,60 ZAR

145,00 ZAR

…”

7. Altre modifiche

Alcune sezioni delle Condizioni d'uso PayPal sono state modificate per rendere più comprensibili e riorganizzare i testi esistenti e correggere eventuali errori tipografici.

 

Notifica di modifica al Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (già Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico)  

Data di entrata in vigore: 19 agosto 2019

Il Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (già Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico) è disponibile sotto la versione del Contratto attualmente in vigore, accessibile cliccando qui o tramite il link "Accordi legali" presente in fondo a quasi tutte le pagine del sito PayPal.

  1. Tariffe

La tariffa indicata nelle Condizioni d'uso PayPal si applica ora a tutti i Pagamenti PayPal standard nazionali ricevuti dall'Utente al posto della Tariffa standard PayPal per la ricezione dei pagamenti indicati nella sezione 2.3.

Inoltre, dal 19 agosto 2019 la Tariffa per commercianti di PayPal di cui alla sezione 2 (Tariffe) del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (già Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico) non sarà più applicabile.  Ciò significa che, al posto della Tariffa per commercianti PayPal:

  • a tutti i Pagamenti PayPal standard nazionali ricevuti dall'Utente verrà applicata la tariffa per la Ricezione di pagamenti nazionali (vendita) indicata nelle Condizioni d'uso PayPal; e
  • ai pagamenti con carta ricevuti dall'Utente nell'ambito del Piano tariffario misto o del Piano tariffario Interchange Plus verrà applicata la Tariffa standard PayPal pertinente.

La sezione 2 (Tariffe) del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (già Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico) stabilisce ora quanto segue (le modifiche sono sottolineate):

“…

2. Tariffe

2.1 Come pagare le tariffe. L'Utente accetta di pagare le tariffe previste da questo Contratto appena risultino dovute senza alcun compenso o detrazione. L'Utente autorizza PayPal (che ne ha la facoltà) a riscuotere le Tariffe mensili in primo luogo dal Saldo disponibile sul Conto dell'Utente, quindi dai metodi di pagamento collegati al Conto dell'Utente; l'Utente autorizza altresì PayPal (che ne ha la facoltà) a riscuotere le tariffe per la ricezione di pagamenti dall'importo degli stessi pagamenti ricevuti, prima che tali fondi siano accreditati sul conto dell'Utente. Se PayPal non è in grado di riscuotere una tariffa insoluta tramite il Conto dell'Utente e i relativi metodi di pagamento, PayPal ha facoltà di intraprendere qualsiasi azione nei confronti dell'Utente in base a quanto previsto nelle Condizioni d'uso in relazione alle tariffe insolute. 

Fatta eccezione per quanto diversamente stabilito nel presente Contratto, l'utente accetta di pagare le tariffe come stabilito nelle Condizioni d'uso.

Le tariffe verranno addebitate nella valuta del pagamento ricevuto.

2.2 Tariffe mensili

Prodotto

Canone mensile

PayPal Pro

29,00 EUR

Solo pagamento telefonico

29,00 EUR

Interfaccia personalizzata

Nessuno

 

2.3 Tariffe per transazione per i Pagamenti PayPal standard

A tutti i Pagamenti PayPal standard nazionali ricevuti dall'Utente verrà applicata la tariffa per la Ricezione di pagamenti nazionali (vendita) indicata nelle Condizioni d'uso.

A partire dal 19 agosto 2019, la Tariffa per commercianti PayPal non sarà più applicabile. Al posto della Tariffa per commercianti PayPal, a tutti i Pagamenti PayPal standard nazionali ricevuti dall'Utente verrà applicata la tariffa per la Ricezione di pagamenti nazionali (vendita) indicata nelle Condizioni d'uso.

2.4 Tariffe per transazione per i Pagamenti tramite carta con il Piano tariffario misto

La Tariffa standard PayPal del 2,5% + Tariffa fissa si applica ai pagamenti nazionali effettuati con carta (Visa o Mastercard) che utilizzano i Servizi di pagamento online con carta nell'ambito del Piano tariffario misto. 

A partire dal 19 agosto 2019, la Tariffa per commercianti PayPal non sarà più applicabile. Al posto della Tariffa per commercianti PayPal si applica la Tariffa standard PayPal.

2.5 Tariffe per transazione per i pagamenti tramite carte con il piano tariffario Interchange Plus

La Tariffa standard PayPal pari a:

 

 

Commissione interbancaria (compresa tra lo 0,10% e il 2,0% circa)
+ 2,05%
+ Tariffa fissa

 

si applica ai pagamenti effettuati con carta (Visa o Mastercard) che utilizzano i Servizi di pagamento online con carta nell'ambito del Piano tariffario Interchange Plus.

A partire dal 19 agosto 2019, la Tariffa per commercianti PayPal non sarà più applicabile. Al posto della Tariffa per commercianti PayPal si applica la Tariffa standard PayPal.

2.6 Le Tariffe fisse dipendono dalla valuta ricevuta, come indicato di seguito:
 

Peso argentino:

2,00 ARS

Dollaro neozelandese:

0,45 NZD

Dollaro australiano:

0,30 AUD

Corona norvegese:

2,80 NOK

Real brasiliano:

0,60 BRL

Peso filippino:

15,00 PHP

Dollaro canadese:

0,30 CAD

Zloty polacchi:

1,35 PLN

Corona ceca:

10,00 CZK

Rublo russo:

10,00 RUB

Euro:

0,35 EUR

Dollaro di Singapore:

0,50 SGD

Corone danesi:

2,60 DKK

Corona svedese:

3,25 SEK

Dollaro di Hong Kong:

2,35 HKD

Franco svizzero:

0,55 CHF

Fiorino ungherese:

90 HUF

Nuovo dollaro di Taiwan:

10,00 TWD

Nuovo shekel israeliano:

1,20 ILS

Baht tailandese:

11,00 THB

Yen giapponese:

40 JPY

Lira turca:

0,45 TRY

Ringgit malese:

2 MYR

Sterlina britannica:

0,20 GBP

Peso messicano:

4,00 MXN

Dollaro statunitense:

0,30 USD

 

2.7 Tariffa per commercianti

A partire dal 19 agosto 2019, la Tariffa per commercianti PayPal non sarà più applicabile.  Al posto della Tariffa per commercianti PayPal, si applicano le Tariffe per transazione indicate nelle clausole 2.3, 2.4 e 2.5, fatto salvo quanto previsto nel resto della clausola 2.

  1. Tariffe per transazione aggiuntive

La tariffa per la Ricezione di pagamenti internazionali (vendita) viene applicata come indicato nelle Condizioni d'uso; tuttavia, essa non è valida per i pagamenti effettuati con carte che usano i Servizi di pagamento online con carta secondo il piano tariffario Interchange Plus.

  1. Report mensili sui costi di transazione. PayPal rende disponibili regolari report mensili sulle transazioni tramite carta elaborate con PayPal Pro, Interfaccia personalizzata e la Soluzione di pagamento telefonico e le relative tariffe (incluse le commissioni interbancarie). Questi report saranno scaricabili dal proprio conto PayPal. I report non includono i pagamenti PayPal standard.

…”

  1. Altre modifiche

Alcune sezioni del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta sono state modificate:

  • per chiarire e riorganizzare i testi esistenti, incluse le seguenti sezioni esistenti:

Sezione

Modifica

4.2 (Conformità dell'Utente allo standard PCI DSS)

Ulteriori chiarimenti sugli obblighi dell'utente in merito alla conformità PCI DSS.

4.4 (Sicurezza dei Dati relativi alle carte)

Questa sezione è stata trasferita nella sezione 11 dell'Allegato 1 modificato (Requisiti di sicurezza dei dati).

Nuova sezione 4.4 (3D Secure)

Questa nuova sezione chiarisce gli obblighi dell'utente in merito all'uso di 3D Secure.

9.2 (Assenza di garanzia)

È stato aggiunto un secondo paragrafo per chiarire i diritti di PayPal, come indicato nel primo paragrafo dove PayPal ospita il prodotto dell'utente.

Allegato 1 (Sicurezza dei dati)

Questo allegato viene rinominato "Requisiti di sicurezza dei dati" ed è completamente modificato per descrivere gli obblighi dell'utente in merito alla sicurezza dei dati, inclusi provvedimenti relativi ai principi di sicurezza dei dati, cosa fare in caso di violazione dei dati, protezione dei dati, dati della carta e PCI DSS.

; e

  • sono state apportate correzioni tipografiche di lieve entità.

 

Notifica di modifica agli Accordi legali PayPal

Data di pubblicazione: 1 agosto 2019 (per le date di entrata in vigore, vedere ogni singolo accordo riportato di seguito)

Leggere il presente documento.

PayPal ha apportato alcune modifiche agli accordi legali che disciplinano il rapporto con l'utente.

Al fine di acquisire familiarità con le future modifiche, si consiglia di leggere con attenzione il presente avviso.

Non sono richieste azioni da parte dell'Utente, poiché i cambiamenti entreranno automaticamente in vigore nelle date sotto indicate. Se invece preferisce rifiutare i cambiamenti e chiudere il conto, l'Utente può farlo prima della data di entrata in vigore, senza costi aggiuntivi.

 

Notifica di modifica alle Condizioni d'uso Paypal.

Data di entrata in vigore: 21 ottobre 2019

Le Condizioni d'uso PayPal attualmente in vigore sono disponibili cliccando qui oppure cliccando il link "Accordi legali" nella parte inferiore delle pagine del sito PayPal.

1. Tariffe - Tariffe di conversione valuta

PayPal sta incrementando:

  • la Tariffa di conversione valuta riportata nella sezione A3.1.1 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) dal 2,5% al 3,0%; e
  • le Tariffe di conversione valuta riportate nella sezione A3.1.2 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) dal 3,5% al 4,0% per le conversioni nelle seguenti valute:
  • Dollaro canadese (CAD)
  • Corona ceca (CZK)
  • Corona danese (DKK)
  • Euro (EUR)
  • Fiorino ungherese (HUF)
  • Corona norvegese (NOK)
  • Zloty polacco (PLN)
  • Rublo russo (RUB)
  • Corona svedese (SEK)
  • Franco svizzero (CHF)
  • Sterline britanniche (GBP)
  • Dollaro statunitense (USD)

La sezione A3.1 (Conversione valuta) dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) stabilisce ora quanto segue (le modifiche sono sottolineate):

Attività o evento

Tariffa

A3.1 Conversione di valuta

A3.1.1 Per le conversioni di valuta di importi sul conto PayPal che non fanno parte di una transazione da o sul conto (ad esempio, la conversione del saldo in un'altra valuta) e per le transazioni che includono una conversione di valuta per la quale il venditore ha accettato di farsi carico della tariffa di conversione:

3,0% in più rispetto al tasso di cambio base (per ricavare il tasso di cambio della transazione).

A3.1.2 Per tutte le altre transazioni che prevedono una conversione di valuta e per le quali il venditore non ha accettato di farsi carico della tariffa di conversione (inclusa la conversione degli importi restituiti all'Utente sotto forma di rimborsi o pagamenti rifiutati):


Tra il 3,0% e il 4,0% in più rispetto al tasso di cambio base (per ricavare il tasso di cambio della transazione), in base alla valuta in cui è convertito l'importo (vedere la tabella riportata di seguito):

Valuta e codice

Tariffa di conversione valuta

Dollaro australiano (AUD):

4,0%

Real brasiliano (BRL):

4,0%

Dollaro canadese (CAD):

4,0%

Corona ceca (CZK):

4,0%

Corona danese (DKK):

4,0%

Euro (EUR):

4,0%

Dollaro di Hong Kong (HKD):

4,0%

Fiorino ungherese (HUF):

4,0%

Shekel israeliano (ILS):

4,0%

Yen giapponese (JPY):

4,0%

Ringgit malese (MYR):

4,0%

Peso messicano (MXN):

4,0%

Dollaro neozelandese (NZD):

4,0%

Corona norvegese (NOK):

4,0%

Peso filippino (PHP):

4,0%

Zloty polacco (PLN):

4,0%

Rublo russo (RUB):

4,0%

Dollaro di Singapore (SGD):

4,0%

Corona svedese (SEK):

4,0%

Franco svizzero (CHF):

4,0%

Nuovo dollaro di Taiwan (TWD):

4,0%

Baht tailandese (THB):

4,0%

Sterlina britannica (GBP):

4,0%

Dollaro statunitense (USD):

4,0%

 

Notifica di modifica agli Accordi legali PayPal

Data di pubblicazione: 29 maggior 2019 (per le date di entrata in vigore, consultare i singoli accordi di seguito)

 

Leggere il presente documento.

PayPal ha apportato alcune modifiche agli accordi legali che disciplinano il rapporto con l'utente.

Al fine di acquisire familiarità con le future modifiche, si consiglia di leggere con attenzione i seguenti avvisi.

Non sono richieste azioni da parte dell'Utente, poiché i cambiamenti entreranno automaticamente in vigore nelle date sotto indicate. Se invece preferisce rifiutare i cambiamenti e chiudere il conto, l'Utente può farlo prima della data di entrata in vigore, senza costi aggiuntivi.


Notifica di modifica alle Condizioni d'uso Paypal.

Data di entrata in vigore: 29 maggio 2019

Le Condizioni d'uso PayPal attualmente in vigore sono disponibili cliccando qui oppure cliccando il link "Accordi legali" nella parte inferiore delle pagine del sito PayPal.

 

1. Condizioni per la nuova soluzione di pagamento

PayPal è lieta di annunciare la propria intenzione di lanciare al più presto una nuova soluzione di pagamento per i venditori che operano in Italia. La nuova soluzione di pagamento offre le seguenti funzionalità:

  • funzionalità di pagamento dedicata integrata nella piattaforma o nelle pagine di pagamento online dell'Utente per consentire a chiunque (con o senza Conto PayPal) di inviare un pagamento al Conto dell'utente; e
  • Strumento antifrode di supporto. 

Alle Condizioni d'uso PayPal sono state aggiunte le seguenti nuove sezioni, contenenti i termini (incluse le tariffe) applicabili qualora l'Utente scegliesse di utilizzare la nuova soluzione di pagamento:

  • sezione 5.9 (Nuova soluzione di pagamento); e
  • sezione A2.2.2 dell'Allegato 1 (Tariffe connesse all'uso della nuova soluzione di pagamento)

Di seguito sono riportate le nuove sezioni 5.9 e A2.2.2 dell'Allegato 1:

"5.9 Nuova soluzione di pagamento

La nuova soluzione di pagamento offre le seguenti funzionalità: 

  • funzionalità di pagamento dedicata integrata nella piattaforma o nelle pagine di pagamento online dell'Utente per consentire a chiunque (con o senza PayPal) di inviare un pagamento al Conto dell'Utente; e
  • Strumento antifrode di supporto.  

PayPal può offrire all'Utente tutte, una parte o una combinazione di parti della nuova soluzione di pagamento nell'ambito del servizio nuova soluzione di pagamento.  Scegliendo di usufruire del servizio nuova soluzione di pagamento offerto da PayPal, l'Utente accetta, oltre alle presenti Condizioni d'uso, i termini riportati di seguito, relativi alle seguenti funzionalità:

Le tariffe eventualmente riportate nelle Condizioni d'uso di PayPal relative ai metodi di pagamento localie nel Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico non si applicano all'utilizzo della nuova soluzione di pagamento. Ad applicarsi all'utilizzo della nuova soluzione di pagamento sono le Tariffe connesse all'uso della nuova soluzione di pagamento riportate nella sezione A2.2.2 dell'Allegato 1.

A2.2 Ricezione di pagamenti nazionali (vendita)

A2.2.2 Tariffe per l'utilizzo della nuova soluzione di pagamento

A2.2.2.1 Pagamenti con carta (Visa, Mastercard o Maestro) tramite Interfaccia personalizzata*

Piano tariffario misto

Piano tariffario Interchange Plus

Tariffa

3,40% + Tariffa fissa

Commissione interbancaria + 2,05% + Tariffa fissa

* Consultare il Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (già Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico)) per informazioni su Piano tariffario Interchange Plus e Piano tariffario misto e sulle opzioni a disposizione dell'Utente.

A2.2.2.2 Pagamenti ricevuti tramite modalità diverse da Interfaccia personalizzata

3,40% + Tariffa fissa

 

… ”

2. Altre modifiche

Alcune sezioni delle Condizioni d'uso PayPal sono state modificate:

  • per chiarire e riorganizzare i testi esistenti, incluse le seguenti sezioni esistenti:

Sezione

Modifica

6.1 Come trasferire/rimborsare moneta elettronica

Questa sezione è stata modificata per chiarire i tipi di trasferimenti consentiti da PayPal.

8.2 Conversione di valuta

Gli ultimi quattro paragrafi di questa sezione fanno ora parte della nuova sezione 8.3 (Opzioni di conversione valuta).

; e

  • sono state apportate correzioni tipografiche di lieve entità.

 

Modifica al Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico

Data di entrata in vigore: 29 maggio 2019

Il Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico attualmente in vigore è disponibile qui e nella sezione "Accordi legali" in fondo a quasi tutte le pagine del sito PayPal.

1. Modifica del nome in Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta

È stato modificato il nome del Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico. Il nuovo nome è Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta e nel resto del presente avviso di modifica si farà riferimento a questo nome.

2. Interfaccia personalizzata

PayPal è lieta di annunciare la propria intenzione di lanciare al più presto:

  • un nuovo Servizio di pagamento online tramite carta, l'API Interfaccia personalizzata, ossia una funzionalità per l'esecuzione di transazioni tramite carte di credito e di debito, dove i dati della carta vengono immessi online dal titolare della stessa, come alternativa all'API Pagamenti diretti; e
  • la nuova funzionalità Filtri di gestione antifrode di Interfaccia personalizzata, che può essere offerta da PayPal insieme all'API Interfaccia personalizzata in alternativa ai Filtri di gestione antifrode avanzati; e
  • il Prodotto Interfaccia personalizzata, una suite di funzionalità costituita dall'API Interfaccia personalizzata di base e dal servizio aggiuntivo opzionale Filtri di gestione antifrode di Interfaccia personalizzata.  PayPal può inoltre offrire altre funzionalità PayPal Pro come parte del Prodotto Interfaccia personalizzata.

PayPal può offrire all'Utente il Prodotto Interfaccia personalizzata:

  • come servizio autonomo in base ai termini specificati nel Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta, le cui tariffe sono riportate nel Contratto stesso; oppure
  • come parte della nuova soluzione di pagamento in base ai termini specificati nel Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta e ai termini della nuova soluzione di pagamento specificati nelle Condizioni d'uso PayPal, le cui tariffe sono indicate nella sezione relativa alle tariffe della nuova soluzione di pagamento delle Condizioni d'uso PayPal.

Per maggiori informazioni su Interfaccia personalizzata e sugli altri prodotti coperti dal presente contratto, consultare la nuova sezione "Informazioni sul presente Contratto" all'inizio del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta  

3. Altre modifiche

Alcune sezioni del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta sono state modificate:

  • per chiarire e riorganizzare i testi esistenti, incluse le seguenti sezioni esistenti:

Sezione

Modifica

Nuova sezione "Informazioni sul presente Contratto"

Si tratta di una nuova sezione che include e chiarisce le disposizioni esistenti, illustrando i Prodotti e i Servizi di pagamento online con carta e spiegando in che modo il Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta si applica all'Utente.

 

 

1.2 (Autorizzazione del rapporto sull'affidabilità creditizia)

1.3 (Dati personali dell'Utente)

Queste sezioni fanno ora parte della nuova sezione 5.4 (Dichiarazione sulla privacy) inclusa nella sezione 5 rinominata (Applicazione degli altri documenti legali) con ulteriori modifiche contestuali.

2.6a (Glossario)

2.7 (Piano tariffario misto e Interchange Plus)

3. (Liquidazione dei pagamenti tramite carta in base al piano tariffario Interchange Plus)

Insieme, queste sezioni costituiscono ora la nuova sezione 3 (Scelta del Piano tariffario Interchange Plus e del Piano tariffario misto) con ulteriori modifiche contestuali.

6.2 (Assenza di garanzia)

Questa sezione diventa la nuova sezione 9.3.

7. (Condizioni bancarie per le transazioni con carta)

Questa sezione diventa la nuova sezione 5.3 (Contratto per società commerciali) inclusa nella sezione 5 rinominata (Applicazione degli altri documenti legali) con ulteriori dettagli contestuali nella nuova sezione 5.1 e nella nuova sezione "Informazioni sul presente Contratto". 

Nuova sezione 7 (Filtri di gestione antifrode di Interfaccia personalizzata) e nuovo Allegato 3

La sezione e l'allegato in questione contengono i termini per l'uso dei Filtri di gestione antifrode di Interfaccia personalizzata.

9.3 (PayPal Pro e proprietà intellettuale dell'Utente)

Questa sezione diventa la nuova sezione 6.4 (Integrazioni PayPal Pro e proprietà intellettuale dell'Utente) con ulteriori modifiche contestuali.

10. (Definizioni)

Questa sezione è stata modificata per:

  • spiegare meglio le seguenti definizioni: API Pagamenti diretti; Soluzione di pagamento telefonico; Express Checkout; Opzione di hosting; Servizi di pagamento online con carta; Integrazione PayPal Pro; PayPal Pro; Prodotto; Pagamenti PayPal standard;
  • sostituire la definizione di Direttiva sulla protezione dei dati con la definizione di Regolamento generale sulla protezione dei dati; e
  • presentare le definizioni dei seguenti termini nuovi: API Interfaccia personalizzata; Filtri di gestione antifrode di Interfaccia personalizzata; Interfaccia personalizzata e Integrazione ospitata autonomamente.

 

; e

  • sono state apportate correzioni tipografiche di lieve entità.

 

Notifica di modifica alle Condizioni d'uso Paypal.

Data di entrata in vigore: 19 agosto 2019

Le Condizioni d'uso PayPal attualmente in vigore sono disponibili cliccando qui oppure cliccando il link "Accordi legali" nella parte inferiore delle pagine del sito PayPal.

1. Transazioni rifiutate e rimborsi

PayPal sta modificando le sezioni 4.6 (Transazioni rifiutate), 5.7 (Condizioni di rimborso, Protezione dei dati, Dichiarazione sulla privacy e Sicurezza) e A3.1.2 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) per chiarire cosa succede se un pagamento viene rifiutato o rimborsato in un secondo momento dal destinatario, inclusi i casi in cui il pagamento iniziale abbia richiesto una conversione di valuta e quelli in cui sull'importo restituito venga eseguita una conversione di valuta (e, in alcuni casi, applicata una tariffa di conversione valuta). 

La sezione 4.6 è stata modificata di conseguenza per gli acquirenti che ricevono i rimborsi dei pagamenti ed è stata rinominata in "Transazioni rifiutate e rimborsi inviati dal destinatario". 

La sezione 5.7 è stata modificata di conseguenza per i destinatari che inviano rimborsi o rifiutano pagamenti ed è stata rinominata in "Rimborsi, Pagamenti rifiutati, Condizioni di rimborso, Protezione dei dati, Dichiarazione sulla privacy e Sicurezza"; inoltre, per una maggiore chiarezza, è stata aggiunta la nuova sezione 5.7.1 (Rimborsi e pagamenti rifiutati). 

La sezione A3.1.2 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) è stata modificata di conseguenza.

Le sezioni 4.6 e 5.7.1 stabiliscono ora quanto segue (inserite nel contesto delle clausole principali con le parti aggiunte sottolineate):

“…

4.6 Transazioni rifiutate e rimborsi inviati dal destinatario.

PayPal può consentire al destinatario del pagamento di:

  • rifiutare il pagamento; oppure
  • accettarlo e usufruire del servizio offerto da PayPal per inviare all'Utente, in un secondo momento, un rimborso dell'intero importo o di una sua parte. 

L'importo dei pagamenti rifiutati o rimborsati verrà accreditato sul Saldo dell'Utente.  PayPal accrediterà l'importo delle somme non riscosse sul saldo dell'Utente entro 30 giorni dalla data di avvio del pagamento.

Se qualsiasi importo di un pagamento viene restituito all'utente in uno dei modi indicati sopra, PayPal può convertire l'importo restituito:

  • nella valuta del saldo utilizzato per il pagamento originale (prima che sia stata eseguita qualsiasi conversione nella valuta ricevuta dal destinatario);
  • nella valuta originale di apertura del Conto dell'Utente; oppure
  • in dollari statunitensi (se l'Utente non dispone ancora di un saldo in tale valuta, PayPal provvederà ad aprirne uno a suo nome).

Se il pagamento originale inviato dall'Utente ha richiesto una conversione di valuta, PayPal convertirà l'importo rimborsato dalla valuta in cui è stato ricevuto dal destinatario come indicato di seguito:

  • se l'importo viene rimborsato entro un giorno dalla data del pagamento originale, viene applicato il tasso di cambio della transazione applicabile alla data del pagamento originale, in modo che l'utente riceva l'importo originale (inclusa la tariffa di conversione valuta da lui pagata) nella valuta originale convertita per il pagamento originale; e
  • se l'importo viene rimborsato oltre un giorno dalla data del pagamento originale, viene applicato il tasso di cambio della transazione applicabile al momento della conversione dell'importo rimborsato. Consultare la sezione 8.2 per maggiori informazioni su come viene stabilito il tasso di cambio delle transazioni. Ai fini della conversione del rimborso:

L'utente accetta di farsi carico della tariffa di conversione valuta di cui alla sezione A3.1.2 per qualsiasi conversione di valuta effettuata su qualsiasi importo a lui rimborsato nei modi indicati sopra. Il tasso di cambio della transazione include la tariffa di conversione valuta.  Il tasso di cambio della transazione può essere applicato immediatamente e senza darne comunicazione all'Utente.  Consultare la sezione 8.2 per maggiori informazioni sul tasso di cambio delle transazioni.

PayPal potrebbe anche prelevare automaticamente l'importo rimborsato dal Saldo dell'Utente e trasferirlo sul metodo di pagamento usato per il pagamento originale. I trasferimenti possono includere anche una conversione di valuta (vedere la sezione Trasferire denaro di cui sopra).

PayPal potrebbe decidere di non addebitare il pagamento originale sul Metodo di pagamento originale dell'Utente se l'importo viene rimborsato sul Saldo dell'Utente, come sopra indicato, prima che il pagamento effettuato a PayPal dal Metodo di pagamento originale dell'Utente per coprire il pagamento originale sia stato contabilizzato.

L'importo restituito potrebbe essere di valore inferiore all'importo del pagamento originale. Questo può accadere per i seguenti motivi:

  • il destinatario invia un rimborso di valore inferiore all'importo del pagamento originale. Essendo esclusivamente un fornitore di servizi di pagamento, PayPal non può sapere quale rimborso spetti all'utente da parte del destinatario del pagamento originale o perché quest'ultimo abbia rimborsato un determinato importo; oppure
  • fluttuazioni dei tassi di cambio delle transazioni. 

PayPal non è responsabile di eventuali perdite derivanti dalla decisione del destinatario di rifiutare o rimborsare il pagamento dell'Utente, se non quando il rimborso inviato dal destinatario è un pagamento eseguito in modo non corretto da PayPal (vedere la sezione 12).

5.7 Rimborsi, Pagamenti rifiutati, Condizioni di rimborso, Protezione dei dati, Dichiarazione sulla privacy e Sicurezza.

5.7.1 Rimborsi e pagamenti rifiutati

Se PayPal consente all'Utente, in quanto destinatario di un pagamento, di rifiutare un pagamento o di inviare un rimborso di tale pagamento all'acquirente:

  • Solo l'Utente (e non PayPal) è responsabile:
    • degli obblighi legali e contrattuali verso il soggetto pagante per qualsiasi importo rimborsato; e
    • dell'eventuale differenza tra il costo del pagamento originale sostenuto dall'acquirente e il valore dell'importo restituito a quest'ultimo (dovuta, ad esempio, alle fluttuazioni dei tassi di cambio), se non quando il rimborso è un pagamento eseguito in modo non corretto da PayPal (vedere la sezione 12).

5.7.2 Regole sul rimborso

5.7.3 Protezione dei dati e Dichiarazione sulla Privacy

5.7.4 Sicurezza

A3.1 Conversione di valuta


A3.1.2 Per tutte le altre transazioni che prevedono una conversione di valuta (inclusa la conversione degli importi restituiti all'Utente sotto forma di rimborsi o pagamenti rifiutati):

…”

2. Tariffe per la ricezione di pagamenti per Transazioni commerciali

PayPal sta modificando le proprie Tariffe per il pagamento di Transazioni commerciali nel modo seguente:

  • la Tariffa per la ricezione di pagamenti nazionali (vendita) per gli utenti in Italia che usano la nuova soluzione di pagamento di cui alla sezione A2.2.2 è stata modificata come segue:
    • 1,20% + Tariffa fissa per la ricezione di:
      • pagamenti con carta tramite Interfaccia personalizzata se l'Utente sceglie il Piano tariffario misto;
      • pagamenti finanziati tramite carta effettuati dagli Utenti del servizio Pagamenti senza conto PayPal; e
      • pagamenti tramite Metodi di pagamento locali.
    • Commissione interbancaria + 1,20% + Tariffa fissa per la ricezione di pagamenti con carta tramite Interfaccia personalizzata se l'Utente sceglie il Piano tariffario Interchange Plus; e
    • 3,40% + Tariffa fissa per la ricezione di tutti gli altri tipi di pagamento.
  • A partire dal 19 agosto 2019, la Tariffa per commercianti di cui alla sezione A2.2.3 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) non sarà più applicabile ai commercianti italiani.  Anziché la Tariffa per commercianti, ai pagamenti per Transazioni commerciali nazionali ricevuti dai commercianti italiani verrà applicata la tariffa standard del 3,40% + Tariffa fissa.
  • Le Tariffe internazionali aggiuntive in percentuale riportate nella tabella di cui alla sezione A2.3 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe), relative ai pagamenti provenienti da Europa settentrionale, Stati Uniti/Canada o Europa II, sono state modificate nel modo seguente:

Paese del mittente

Tariffa per pagamenti internazionali

Europa I/Europa settentrionale

0,5%

Europa II/Stati Uniti/Canada/resto del mondo

2,0%

 

  • La Tariffa fissa per i pagamenti in sterline britanniche (GBP) di cui alla sezione A4.6 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) è stata portata a 0,30 GBP.

Le sezioni A2 e A4.6 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) (inserite nel contesto delle intestazioni di colonna) stabiliscono ora quanto segue (le modifiche sono sottolineate):

A2. Tariffe per transazioni commerciali

Qualora sia indicata una parte fissa della tariffa, fare riferimento al paragrafo A4.6 del presente Allegato 1 per ulteriori informazioni.

Attività o evento

Tariffa

A2.1 Invio di denaro (acquisto)

Gratuita (se non è prevista conversione di valuta)

A2.2 Ricezione di pagamenti nazionali (vendita)

A2.2.1 Tariffa standard Italia:
3,40% + Tariffa fissa

 

A2.2.2 Tariffe per l'utilizzo della nuova soluzione di pagamento

Pagamenti con carta (Visa, Mastercard o Maestro) tramite Interfaccia personalizzata*

Pagamenti finanziati tramite carta effettuati dagli Utenti del servizio Pagamenti senza conto PayPal

Pagamenti tramite metodi di pagamento locali

Altro pagamento

Piano tariffario misto

Piano tariffario Interchange Plus

Tariffa

1,20% + Tariffa fissa

Commissione interbancaria + 1,20% + Tariffa fissa

1,20% + Tariffa fissa

1,20% + Tariffa fissa

3,40% + Tariffa fissa

 

* Consultare il Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (già Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico) per informazioni su Piano tariffario Interchange Plus e Piano tariffario misto e sulle opzioni a disposizione dell'Utente.


A2.2.3 Tariffa per commercianti: (soggetta a richiesta e approvazione da parte di PayPal e valutata caso per caso, compresi, senza limitazioni, i seguenti criteri: volume di vendite mensili, carrello medio e Conto in regola.)

A partire dal 19 agosto 2019, la Tariffa per commercianti non sarà più applicabile ai commercianti italiani.  Anziché la Tariffa per commercianti, ai pagamenti per Transazioni commerciali nazionali ricevuti dai commercianti italiani verrà applicata la tariffa standard del 3,40% + Tariffa fissa.

A2.3 Ricezione di pagamenti internazionali (vendita)

Si applica la Tariffa per la ricezione di Transazioni commerciali nazionali, più una Tariffa internazionale aggiuntiva in percentuale, come indicato nella tabella riportata di seguito (in base al Paese del mittente).

Nota: i pagamenti internazionali in euro o corone svedesi effettuati tra conti registrati nell'Unione Europea o nello Spazio economico europeo (SEE) saranno considerati come transazioni commerciali nazionali ai fini dell'applicazione delle tariffe.

Paese del mittente

Tariffa per pagamenti internazionali

Europa I/Europa settentrionale

0,5%

Europa II/Stati Uniti/Canada/resto del mondo

2,0%

A4.6 Le Tariffe fisse per i pagamenti associati a Transazioni commerciali e a Transazioni personali (se non diversamente specificato) si basano sulla valuta in cui il pagamento viene ricevuto, come segue:

Valuta:

Tariffa:

Valuta:

Tariffa:

Dollaro australiano:

0,30 AUD

Dollaro neozelandese:

0,45 NZD

Real brasiliano:

0,60 BRL

Corona norvegese:

2,80 NOK

Dollaro canadese:

0,30 CAD

Peso filippino:

15,00 PHP

Corona ceca:

10,00 CZK

Zloty polacchi:

1,35 PLN

Corone danesi:

2,60 DKK

Rublo russo:

10,00 RUB

Euro:

0,35 EUR

Dollaro di Singapore:

0,50 SGD

Dollaro di Hong Kong:

2,35 HKD

Corona svedese:

3,25 SEK

Fiorino ungherese:

90,00 HUF

Franco svizzero:

0,55 CHF

Nuovo shekel israeliano:

1,20 ILS

Nuovo dollaro di Taiwan:

10,00 TWD

Yen giapponese:

40,00 JPY

Baht tailandese:

11,00 THB

Ringgit malese:

2,00 MYR

Sterlina britannica:

0,30 GBP

Peso messicano:

4,00 MXN

Dollaro statunitense:

0,30 USD

…”

 

3. Trasferimento del saldo

PayPal sta modificando la sezione A3.2 (Trasferimento del saldo) dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) come indicato di seguito:

  • Agli utenti in Italia verrà addebitata una tariffa pari all'1% dell'importo trasferito su una carta o tramite una carta con tariffa minima e massima legate alla valuta in cui è denominata la carta.

La sezione A3.2 dell'Allegato 1 (Tabella delle tariffe) stabilisce ora quanto segue (le modifiche sono sottolineate):

“…

A3.2 Trasferimento del saldo

Trasferimento diretto su un conto bancario

Gratuita (se non è prevista conversione di valuta)

Se l'Utente effettua il trasferimento del saldo in una valuta diversa da quella in cui è denominato il saldo del proprio Conto, gli verranno addebitate anche le Tariffe di conversione valuta, secondo quanto indicato sopra; vedere la sezione 6 (Trasferimento/riscatto di valuta elettronica) per i dettagli.

Trasferimento su una carta o tramite una carta:

1% dell'importo trasferito con tariffa minima e massima legate alla valuta (le tariffe minime e massime legate alla valuta sono elencate di seguito, se disponibili)

 

Tariffa minima

Tariffa massima

Dirham degli Emirati Arabi Uniti

0,90 AED

36,70 AED

Dollaro australiano

0,25 AUD

10,00 AUD

Lev bulgaro

0,50 BGN

20,00 BGN

Dollaro canadese

0,25 CAD

10,00 CAD

Corone ceche

5,70 CZK

230,00 CZK

Corona danese

1,80 DKK

70,00 DKK

Euro

0,25 EUR

10,00 EUR

Sterlina britannica

0,20 GBP

8,00 GBP

Dollaro di Hong Kong

2,00 HKD

80,00 HKD

Kuna croata

2,00 HRK

70,00 HRK

Fiorino ungherese

70,00 HUF

2900,00 HUF

Nuovo shekel israeliano

1,00 ILS

40,00 ILS

Yen giapponesi

30 JPY

1100 JPY

Dinaro kuwaitiano

1 KWD

Nessun massimo

Rupia dello Sri Lanka

50,00 LKR

1800,00 LKR

Peso messicano

5,00 MXN

200,00 MXN

Ringgit malese

1,00 MYR

40,00 MYR

Corona norvegese

1,00 NOK

40,00 NOK

Dollaro neozelandese

0,40 NZD

15,00 NZD

Peso filippino

10,00 PHP

500,00 PHP

Zloty polacco

1,00 PLN

40,00 PLN

Rial qatariano

1,00 QAR

40,00 QAR

Nuovo leu romeno

1,00 RON

40,00 RON

Dinaro serbo

25,00 RSD

1000,00 RSD

Rublo russo

20,00 RUB

700,00 RUB

Corona svedese

2,50 SEK

100,00 SEK

Dollaro di Singapore

0,50 SGD

15,00 SGD

Baht tailandese

8,00 THB

320,00 THB

Lira turca

1,50 TRY

60,00 TRY

Dollaro statunitense

0,25 USD

10,00 USD

Rand sudafricano

3,60 ZAR

145,00 ZAR

…”

7. Altre modifiche

Alcune sezioni delle Condizioni d'uso PayPal sono state modificate per rendere più comprensibili e riorganizzare i testi esistenti e correggere eventuali errori tipografici.

 

Notifica di modifica al Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (già Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico)  

Data di entrata in vigore: 19 agosto 2019

Il Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (già Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico) è disponibile sotto la versione del Contratto attualmente in vigore, accessibile cliccando qui o tramite il link "Accordi legali" presente in fondo a quasi tutte le pagine del sito PayPal.

  1. Tariffe

La tariffa indicata nelle Condizioni d'uso PayPal si applica ora a tutti i Pagamenti PayPal standard nazionali ricevuti dall'Utente al posto della Tariffa standard PayPal per la ricezione dei pagamenti indicati nella sezione 2.3.

Inoltre, dal 19 agosto 2019 la Tariffa per commercianti di PayPal di cui alla sezione 2 (Tariffe) del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (già Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico) non sarà più applicabile.  Ciò significa che, al posto della Tariffa per commercianti PayPal:

  • a tutti i Pagamenti PayPal standard nazionali ricevuti dall'Utente verrà applicata la tariffa per la Ricezione di pagamenti nazionali (vendita) indicata nelle Condizioni d'uso PayPal; e
  • ai pagamenti con carta ricevuti dall'Utente nell'ambito del Piano tariffario misto o del Piano tariffario Interchange Plus verrà applicata la Tariffa standard PayPal pertinente.

La sezione 2 (Tariffe) del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta (già Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico) stabilisce ora quanto segue (le modifiche sono sottolineate):

“…

2. Tariffe

2.1 Come pagare le tariffe. L'Utente accetta di pagare le tariffe previste da questo Contratto appena risultino dovute senza alcun compenso o detrazione. L'Utente autorizza PayPal (che ne ha la facoltà) a riscuotere le Tariffe mensili in primo luogo dal Saldo disponibile sul Conto dell'Utente, quindi dai metodi di pagamento collegati al Conto dell'Utente; l'Utente autorizza altresì PayPal (che ne ha la facoltà) a riscuotere le tariffe per la ricezione di pagamenti dall'importo degli stessi pagamenti ricevuti, prima che tali fondi siano accreditati sul conto dell'Utente. Se PayPal non è in grado di riscuotere una tariffa insoluta tramite il Conto dell'Utente e i relativi metodi di pagamento, PayPal ha facoltà di intraprendere qualsiasi azione nei confronti dell'Utente in base a quanto previsto nelle Condizioni d'uso in relazione alle tariffe insolute. 

Fatta eccezione per quanto diversamente stabilito nel presente Contratto, l'utente accetta di pagare le tariffe come stabilito nelle Condizioni d'uso.

Le tariffe verranno addebitate nella valuta del pagamento ricevuto.

2.2 Tariffe mensili

Prodotto

Canone mensile

PayPal Pro

29,00 EUR

Solo pagamento telefonico

29,00 EUR

Interfaccia personalizzata

Nessuno

2.3 Tariffe per transazione per i Pagamenti PayPal standard

A tutti i Pagamenti PayPal standard nazionali ricevuti dall'Utente verrà applicata la tariffa per la Ricezione di pagamenti nazionali (vendita) indicata nelle Condizioni d'uso.

A partire dal 19 agosto 2019, la Tariffa per commercianti PayPal non sarà più applicabile. Al posto della Tariffa per commercianti PayPal, a tutti i Pagamenti PayPal standard nazionali ricevuti dall'Utente verrà applicata la tariffa per la Ricezione di pagamenti nazionali (vendita) indicata nelle Condizioni d'uso.

2.4 Tariffe per transazione per i Pagamenti tramite carta con il Piano tariffario misto

La Tariffa standard PayPal del 2,5% + Tariffa fissa si applica ai pagamenti nazionali effettuati con carta (Visa o Mastercard) che utilizzano i Servizi di pagamento online con carta nell'ambito del Piano tariffario misto.

A partire dal 19 agosto 2019, la Tariffa per commercianti PayPal non sarà più applicabile. Al posto della Tariffa per commercianti PayPal si applica la Tariffa standard PayPal.

2.5 Tariffe per transazione per i pagamenti tramite carte con il piano tariffario Interchange Plus

La Tariffa standard PayPal pari a:

 

 

Commissione interbancaria (compresa tra lo 0,10% e il 2,0% circa)
+ 2,05%
+ Tariffa fissa

 

si applica ai pagamenti effettuati con carta (Visa o Mastercard) che utilizzano i Servizi di pagamento online con carta nell'ambito del Piano tariffario Interchange Plus.

A partire dal 19 agosto 2019, la Tariffa per commercianti PayPal non sarà più applicabile. Al posto della Tariffa per commercianti PayPal si applica la Tariffa standard PayPal.

2.6 Le Tariffe fisse dipendono dalla valuta ricevuta, come indicato di seguito:
 

Peso argentino:

2,00 ARS

Dollaro neozelandese:

0,45 NZD

Dollaro australiano:

0,30 AUD

Corona norvegese:

2,80 NOK

Real brasiliano:

0,60 BRL

Peso filippino:

15,00 PHP

Dollaro canadese:

0,30 CAD

Zloty polacchi:

1,35 PLN

Corona ceca:

10,00 CZK

Rublo russo:

10,00 RUB

Euro:

0,35 EUR

Dollaro di Singapore:

0,50 SGD

Corone danesi:

2,60 DKK

Corona svedese:

3,25 SEK

Dollaro di Hong Kong:

2,35 HKD

Franco svizzero:

0,55 CHF

Fiorino ungherese:

90 HUF

Nuovo dollaro di Taiwan:

10,00 TWD

Nuovo shekel israeliano:

1,20 ILS

Baht tailandese:

11,00 THB

Yen giapponese:

40 JPY

Lira turca:

0,45 TRY

Ringgit malese:

2 MYR

Sterlina britannica:

0,20 GBP

Peso messicano:

4,00 MXN

Dollaro statunitense:

0,30 USD

2.7 Tariffa per commercianti

A partire dal 19 agosto 2019, la Tariffa per commercianti PayPal non sarà più applicabile.  Al posto della Tariffa per commercianti PayPal, si applicano le Tariffe per transazione indicate nelle clausole 2.3, 2.4 e 2.5, fatto salvo quanto previsto nel resto della clausola 2.

  1. Tariffe per transazione aggiuntive

La tariffa per la Ricezione di pagamenti internazionali (vendita) viene applicata come indicato nelle Condizioni d'uso; tuttavia, essa non è valida per i pagamenti effettuati con carte che usano i Servizi di pagamento online con carta secondo il piano tariffario Interchange Plus.

  1. Report mensili sui costi di transazione. PayPal rende disponibili regolari report mensili sulle transazioni tramite carta elaborate con PayPal Pro, Interfaccia personalizzata e la Soluzione di pagamento telefonico e le relative tariffe (incluse le commissioni interbancarie). Questi report saranno scaricabili dal proprio conto PayPal. I report non includono i pagamenti PayPal standard.

…”

  1. Altre modifiche

Alcune sezioni del Contratto per l'utilizzo dei servizi PayPal di pagamento online con carta sono state modificate per rendere più comprensibili e riorganizzare i testi esistenti e correggere eventuali errori tipografici.

 

Notifica di modifica agli Accordi legali PayPal

Data di pubblicazione: 30 gennaio 2019 (per le date di entrata in vigore, consultare i singoli accordi di seguito).

 

Leggere il presente documento.

PayPal ha apportato alcune modifiche agli accordi legali che disciplinano il rapporto con l'utente.

Al fine di acquisire familiarità con le future modifiche, si consiglia di leggere con attenzione il presente avviso.

Non sono richieste operazioni per accettare le modifiche, poiché queste entreranno automaticamente in vigore nelle date sotto indicate. Qualora decida di non accettare le modifiche apportate, l'Utente potrà inviare una comunicazione a PayPal entro la Data di entrata in vigore o in qualunque momento successivo per chiudere il Conto immediatamente e senza costi aggiuntivi.

Si invita l'Utente a consultare gli Accordi legali in vigore
 



Notifica di modifica alle Condizioni d'uso Paypal.

Data di entrata in vigore: 30 gennaio 2019

 

Le Condizioni d'uso PayPal attualmente in vigore sono disponibili cliccando qui oppure cliccando il link "Accordi legali" nella parte inferiore delle pagine del sito PayPal.

Alcune sezioni delle Condizioni d'uso PayPal sono state modificate:

  • per chiarire e riorganizzare i testi esistenti, incluse le seguenti sezioni esistenti:

Sezione

Modifica

Sezione 2.6 (Saldi in valute multiple)

Questa sezione è stata modificata per chiarire meglio come PayPal può consentire all'Utente di convertire il denaro del suo Saldo in altra valuta. 

Sezione 5 (Ricezione di denaro)

L'inizio di questa Sezione è stato modificato per chiarire meglio come si applicano le ulteriori condizioni d'uso ai commercianti quando hanno integrato nella propria piattaforma o nelle proprie pagine di pagamento online funzionalità intese a consentire ai clienti non titolari di un Conto di inviare un pagamento sul Conto del commerciante (ad esempio, utilizzando dei metodi di pagamento locali alternativi). 

 

Si veda anche il promemoria relativo ai metodi di pagamento locali (LPM) nell'Avviso di modifica alle Condizioni d'uso PayPal con data di entrata in vigore il 29 aprile 2019 riportato di seguito.

Sezione 5.5 (Ricezione di denaro in valute diverse)

Questa Sezione è stata modificata per chiarire meglio cosa PayPal può permettere all'Utente quando riceve denaro in valute diverse.

; e

  • sono state apportate correzioni tipografiche di lieve entità.

Notifica di modifica alle Condizioni d'uso Paypal.

Data di entrata in vigore: 29 aprile 2019.

 

Le Condizioni d'uso PayPal attualmente in vigore sono disponibili cliccando qui oppure cliccando il link "Accordi legali" nella parte inferiore delle pagine del sito PayPal.

1. Metodi di pagamento locali

A titolo di promemoria per i commercianti che utilizzano PayPal per ricevere pagamenti per Transazioni commerciali, il 13 novembre 2018 PayPal ha iniziato a consentire ad alcuni clienti senza un Conto di inviare pagamenti sui Conti dei commercianti utilizzando metodi di pagamento locali alternativi. 

A questo proposito, il 13 novembre 2018 il primo paragrafo della Sezione 5 delle Condizioni d'uso PayPal è stato modificato per chiarire come si applicano le ulteriori condizioni d'uso ai commercianti quando hanno integrato nella propria piattaforma o nelle proprie pagine di pagamento online funzionalità intese a consentire ai clienti non titolari di un Conto di inviare un pagamento sul Conto del commerciante (ad esempio, utilizzando dei metodi di pagamento locali alternativi). Tali ulteriori condizioni includono le Condizioni d'uso PayPal relative ai metodi di pagamento locali. 

Alla data del presente avviso, il primo paragrafo della Sezione 5 recita e si applica (e continuerà a recitare e ad applicarsi, incluso a partire dalla Data di entrata in vigore) nel modo seguente:

            "5. Ricezione di denaro

PayPal può consentire a chiunque (con o senza Conto PayPal) di effettuare un pagamento che dà luogo all'emissione o al trasferimento di moneta elettronica sul conto dell'Utente. Integrando (o avendo già integrato) nella propria piattaforma o nelle proprie pagine di pagamento online qualsiasi funzionalità volta a consentire a un acquirente non titolare di un conto di inviare un pagamento sul conto dell'Utente, questi accetta tutte le ulteriori Condizioni d'uso relative alle funzionalità che PayPal metterà a sua disposizione in qualsiasi pagina del sito o piattaforma online di PayPal o Braintree (incluse le pagine per gli sviluppatori e la pagina "Accordi legali"). Tali ulteriori condizioni includono le Condizioni d'uso PayPal relative ai metodi di pagamento locali."

2. Altre modifiche

Alcune sezioni delle Condizioni d'uso PayPal sono state modificate per rendere più comprensibili i testi esistenti e correggere eventuali errori tipografici. Ad esempio, PayPal non supporta i pagamenti in Rupie indiane, pertanto tutti i rimanenti riferimenti alle Rupie indiane sono stati rimossi per chiarire questo punto.

 

Notifica di modifica alla Dichiarazione sulla privacy PayPal

PayPal sta apportando delle modifiche alla Dichiarazione sulla privacy che informa su come PayPal usa i dati degli Utenti.

Sono stati forniti dettagli aggiuntivi su come PayPal si serva dei dati quando l'Utente effettua transazioni con gli amici, nonché maggiori informazioni sull'uso dei dati per la prevenzione di frodi e rischi.

È possibile consultare le modifiche e la Dichiarazione sulla privacy attuale qui.