Aggiornamenti delle regole

 

>> Vedi tutti gli accordi legali

>> Vedi gli aggiornamenti delle regole precedenti

Aggiornamenti delle regole

 

In questa pagina si anticipano agli utenti eventuali modifiche che verranno apportate al servizio PayPal, alle Condizioni d'uso o ad altri accordi legali. Oltre agli aggiornamenti delle regole, si pubblicano le relative date di entrata in vigore. Per gli aggiornamenti precedenti, consultare la pagina "Precedenti aggiornamenti delle regole".

 

Notifica di modifica alle Condizioni d'uso Paypal

Data di entrata in vigore (e di pubblicazione): 27 aprile 2017

 

Si invita l'utente a leggere il presente documento.

Stiamo modificando le Condizioni d'uso PayPal, il contratto che disciplina il rapporto dell'utente con PayPal. 

L'utente non deve eseguire alcuna operazione per accettare le presenti modifiche, in quanto diventano automaticamente effettive alla data di entrata in vigore.

 

1. Protezione vendite PayPal

La sezione 11 è stata modificata per estendere la copertura del programma di Protezione vendite anche ai beni immateriali idonei (esclusi i beni digitali e le licenze per contenuti digitali) e ai servizi;

la sezione 11 stabilisce ora quanto segue (con i termini aggiunti sottolineati):

11. Protezione vendite

11.1 Che cosa è la Protezione vendite PayPal?

Qualora l'utente sia il destinatario di un pagamento effettuato da un cliente ("Destinatario del pagamento"), PayPal rimborserà all'utente un importo per reclami, chargeback o storni presentati nei confronti dell'utente per i seguenti motivi:

  1. un chargeback o storno presentato nei confronti dell'utente per "Pagamento non autorizzato" (fatta eccezione per qualsiasi "Pagamento non autorizzato" avviato in un ambiente non ospitato da PayPal); oppure
  2. un chargeback o reclamo presentato nei confronti dell'utente per "Oggetto non ricevuto";

sempre che PayPal riceva dall'utente la prova di avvenuta spedizione o consegna conformemente ai requisiti illustrati di seguito e soggetti alle ulteriori disposizioni della presente sezione 11 (inclusi, senza limitazioni, i Requisiti di idoneità riportati nella sezione 11.6).

Leggere la sezione 13 (Protezione acquisti PayPal) per capire come aprire un reclamo nei confronti dell'utente. Se l'utente vende o commercializza i propri prodotti o servizi ad acquirenti di altri Paesi, dovrà leggere le Regole della Protezione acquisti PayPal dei Paesi in cui sono residenti gli acquirenti di destinazione (le Regole sulla Protezione acquisti PayPal applicabili sono disponibili qui e nella sezione "Accordi legali" in fondo a qualsiasi pagina del sito PayPal), poiché tali Regole si applicano al proprio caso in quanto Destinatario del pagamento o venditore.

Leggere anche la sezione 5.3 (Rischio di storni, chargeback e reclami) per comprendere i rischi di storni, chargeback e reclami in caso di ricezione di un pagamento.

11.2 La Protezione vendite PayPal è usufruibile da:  

venditori con un Conto PayPal registrato in Italia che ricevono pagamenti PayPal da acquirenti che fanno acquisti idonei (in tutto il mondo e ovunque PayPal sia accettato).

La Protezione vendite PayPal non è applicabile a reclami, chargeback e/o storni per oggetti notevolmente non conformi alla descrizione (SNAD) né per oggetti consegnati o ritirati di persona.


11.3 In che misura la Protezione vendite PayPal protegge il venditore?

PayPal corrisponderà all'utente l'intero importo di un pagamento valido oggetto di reclamo, chargeback o storno e rinuncerà all'addebito di spese di chargeback, se applicabili.

  1. PayPal può sospendere l'idoneità dell'utente alla Protezione vendite qualora ritenga ragionevolmente che esista un rischio aumentato associato al Conto di quest'ultimo. Al fine di valutare tale rischio, PayPal terrà conto dei seguenti fattori:
    • l'importo totale e/o il numero di reclami, chargeback o storni emessi a discapito del Conto PayPal dell'utente;
    • il ragionevole rischio che il Conto dell'utente comporta ai fini dell'integrità di PayPal e dei rispettivi sistemi;
    • le potenziali perdite per PayPal o per i rispettivi utenti.
  2. PayPal può sospendere l'idoneità dell'utente alla Protezione vendite qualora sia collegata o associata a un altro Conto sospeso.
  3. PayPal può revocare la sospensione in questione qualora non rilevi più l'esistenza di un rischio aumentato associato al Conto dell'utente.


11.4 Che cosa accade quando un acquirente presenta un reclamo, un chargeback o uno storno?

PayPal bloccherà temporaneamente il denaro presente sul Conto dell'utente a copertura dell'intero importo del reclamo, chargeback o storno. Vedere la sezione 10.1 per ulteriori informazioni sulla procedura di blocco temporaneo.


11.5 Se il pagamento non è coperto dalla Protezione vendite, PayPal preleverà il denaro dal Conto e restituirà il pagamento all'acquirente. Inoltre, l'utente sarà responsabile delle spese di chargeback, se applicabili.


11.6 Requisiti per l'idoneità

Quali sono i requisiti per usufruire della Protezione vendite PayPal?

Qualora abbia ricevuto sul Conto PayPal più di 100.000 EUR al mese almeno una volta in un periodo consecutivo di 6 mesi e/o stia applicando maggiorazioni per l'uso di PayPal (qualora le leggi applicabili all'utente lo consentano), l'utente non è idoneo alla Protezione vendite PayPal ed è soggetto a quanto previsto alla Sezione 11.5 se non altrimenti concordato tra l'utente stesso e PayPal. PayPal verificherà l'idoneità dell'utente per la Protezione vendite ad ottobre e aprile di ogni anno.

Per essere idonei alla Protezione vendite PayPal, è necessario soddisfare tutti i requisiti elencati di seguito:

  1. l'utente deve rispettare quanto indicato nella Sezione 11.3 relativamente al proprio Conto PayPal;
  2. la transazione deve essere contrassegnata da PayPal come idonea alla Protezione vendite PayPal nella pagina "Dettagli transazione" del Conto dell'utente;
  3. se la transazione è idonea, sarà applicata la protezione per Pagamenti non autorizzati e Oggetto non ricevuto;
  4. in caso di beni materiali, l'articolo deve essere spedito all'indirizzo di spedizione mostrato nella pagina "Dettagli transazione"; se l'oggetto viene consegnato di persona o se il venditore spedisce l'oggetto a un indirizzo diverso (ad esempio, se l'acquirente richiede la spedizione a un indirizzo di lavoro o la consegna di un regalo), in base ai termini della Protezione vendite PayPal, l'utente non avrà diritto a un rimborso;
  5. è possibile accedere alla pagina "Dettagli transazione" accedendo al Conto PayPal, selezionando Cronologia e quindi "Dettagli" per la transazione specifica;
  6. è necessario rispettare i requisiti di spedizione descritti di seguito:
  7. l'utente deve accettare un pagamento unico per l'acquisto da un unico Conto PayPal (esclusi pagamenti parziali e/o pagamenti a rate);
  8. l'utente deve rispondere alle richieste di PayPal di documenti e altre informazioni ragionevolmente richieste da PayPal per analizzare il problema in tempi brevi.


11.7 Quali sono i requisiti di spedizione?

Tipo di spedizione

Protezione per Pagamento non autorizzato

Protezione per Oggetto non ricevuto

Nazionale/Internazionale

Prova di avvenuta spedizione (per beni materiali) o Prova di avvenuta consegna (per articoli virtuali o immateriali o servizi)

Prova di avvenuta consegna

Se il pagamento è per merci prenotate e/o realizzate su ordinazione, la spedizione deve essere effettuata in conformità alle regole di spedizione o ad altre specifiche contenute nel sito del commerciante.


11.8 Che cos'è la Prova di avvenuta spedizione?

È la documentazione online fornita da una società di spedizioni (la documentazione fisica potrebbe essere richiesta in aggiunta alla documentazione online qualora quest'ultima non fosse disponibile) che includa tutti gli elementi indicati di seguito:

  1. lo stato di "spedito" (o equivalente) e la data di consegna;
  2. l'indirizzo del destinatario che riporti la città e il Paese o il codice postale (o equivalente internazionale).
  3. l'accettazione ufficiale da parte di una società di spedizioni.

In alternativa, la prova di avvenuta consegna può sostituire quella di avvenuta spedizione.


11.9 Che cos'è la Prova di avvenuta consegna?

Con "Prova di avvenuta consegna (per beni materiali)" si intende la documentazione online di una società di spedizioni che include tutti i seguenti elementi:

  1. lo stato di "consegnato" (o equivalente) e la data di consegna;
  2. l'indirizzo del destinatario che riporti la città e il Paese o il codice postale (o equivalente internazionale).

Con "Prova di avvenuta consegna (per articoli virtuali o immateriali o servizi)" si intende qualsiasi prova valida che evidenzi che l'ordine di acquisto è stato evaso e che includa, ma non sia limitata a, i seguenti elementi:

  1. la data in cui è stato fornito l'articolo o servizio;
  2. l'indirizzo del destinatario (indirizzo email o IP, ecc.) ove presente.

 

11.10 Quali sono alcuni esempi di oggetti/transazioni non idonei alla Protezione vendite?

  1. Licenze per contenuti e beni digitali. Sebbene PayPal, a sua propria discrezione, possa rendere idonei determinati beni non tangibili, licenze per beni e/o servizi digitali di tanto in tanto, se non altrimenti concordato in forma scritta con PayPal, i seguenti casi rimarranno sempre non idonei:
    1. oggetti equivalenti ai contanti (inclusi, senza limitazioni, gli oggetti di valore predefinito, come carte regalo e carte prepagate);
    2. pagamenti per investimenti e prodotti finanziari;
    3. donazioni;
  2. oggetti consegnati (o ritirati) di persona;
  3. transazioni effettuate tramite Zong, PayPal Pro (nel caso in cui gli articoli acquistati siano immateriali, licenze per contenuti digitali e/o servizi) o Soluzione di pagamento telefonico (se disponibile);
  4. reclami, chargeback e storni per oggetti "Notevolmente non conformi alla descrizione";
  5. oggetti acquistati tramite annunci;
  6. contestazioni inviate direttamente a PayPal tramite il Centro risoluzioni in base alla sezione 14 delle presenti Condizioni d'uso;
  7. pagamenti effettuati per beni in oro (sia sotto forma fisica sia sotto forma di negoziazione in borsa);
  8. transazioni di pagamento cumulativo PayPal. "

 

Altre modifiche

Ad alcune sezioni delle Condizioni d'uso PayPal sono state apportate modifiche tipografiche minori in riferimento alle modifiche indicate al precedente punto 1.