Informativa sulla privacy PayPal

 

>> Vedi tutti gli accordi legali

Informativa sulla privacy PayPal

Data di entrata in vigore: 1 luglio 2015

Vai direttamente a una delle sezioni:

 

Invitiamo l'utente a leggere, scaricare e salvare la presente Informativa sulla privacy.

La presente Informativa sulla privacy regola l'utilizzo da parte dell'utente di prodotti, servizi, contenuti, funzionalità, tecnologie e funzioni offerte da PayPal e di tutti i relativi siti, applicazioni e servizi (collettivamente chiamati "Servizi PayPal"), inclusi, a solo titolo di esempio, i dati forniti dall'utente in relazione all'uso dei servizi PayPal.  

L'utente accetta e riconosce la presente Informativa sulla privacy nel momento in cui si registra, accede o utilizza i Servizi PayPal. Accettando e riconoscendo la presente Informativa sulla privacy, l'utente fornisce l'espresso consenso all'utilizzo e alla divulgazione dei propri dati personali e autorizza PayPal a farlo in base alle modalità descritte nell'informativa.

1. Informazioni generali

Al fine di gestire i Servizi PayPal e ridurre il rischio di frode, PayPal (Europe) S.à r.l. et Cie, S.C.A. ("PayPal"), il titolare del trattamento dei dati, è tenuta a chiedere all'utente di fornire dati personali, inclusi i dati della carta di credito, di debito (bancomat) o prepagata e/o del conto bancario. Accettando i termini e le condizioni della presente Informativa sulla privacy, l'utente autorizza espressamente PayPal a trattare i propri dati personali nelle modalità stabilite nel presente documento. L'Informativa sulla privacy riporta e descrive i dati raccolti da PayPal e le relative modalità di utilizzo. PayPal attribuisce la massima priorità al trattamento dei dati personali dell'utente e utilizzerà tali dati solo in conformità a quanto previsto nella presente Informativa sulla privacy. Ai fini della presente Informativa sulla privacy, il termine "informazione" indica qualsiasi informazione riservata e/o personalmente identificabile o altre informazioni relative agli utenti dei Servizi PayPal, inclusi, a titolo esemplificativo, clienti e venditori (soggetti giuridici).

PayPal non venderà né cederà i dati dell'utente a terzi per finalità di marketing senza esplicito consenso dell'utente stesso. Tuttavia, al fine di offrire i propri servizi, migliorarne continuamente la qualità e tutelare gli interessi degli utenti, PayPal condividerà, in circostanze limitate, alcuni dati degli utenti con terze parti, seppure in base a rigide limitazioni, come descritto più dettagliatamente nelle Sezioni 3, 5 e 6 della presente Informativa sulla privacy. È importante che l'utente legga l'Informativa sulla privacy poiché questa si applica a tutti i Servizi PayPal.

La presente Informativa sulla privacy disciplina l'uso dei Servizi PayPal da parte degli utenti (inclusi, a solo titolo di esempio, quelli che usano i Servizi PayPal nella propria attività), salvo disposizioni diverse previste dal contratto.

Modifiche alla presente Informativa sulla privacy: tutte le modifiche future apportate alla presente Informativa sulla privacy definite nell'Aggiornamento delle regole già pubblicato nella pagina iniziale "Accordi legali" del sito PayPal al momento della registrazione ai servizi sono incluse come riferimento nella presente Informativa sulla privacy ed entreranno in vigore come specificato nell'Aggiornamento delle regole. L'Aggiornamento delle regole è un preavviso relativo a modifiche apportate agli accordi stipulati dall'utente con PayPal che può essere reso disponibile in forma scritta. In caso di dissenso sui termini della presente Informativa sulla privacy, l'utente è invitato a non effettuare la registrazione ai Servizi PayPal e a non utilizzarli.

Notifica delle modifiche: la presente Informativa sulla Privacy potrà essere sottoposta a future modifiche in occasione di nuove funzionalità dei Servizi PayPal o a seguito di commenti e suggerimenti inviati dai clienti. La presente Informativa sulla privacy può essere modificata in qualsiasi momento con la pubblicazione di una versione aggiornata sul sito PayPal. A meno che PayPal non abbia basi legali per agire diversamente, all'utente sarà fornito un preavviso di almeno 30 giorni relativo alla data di entrata in vigore delle revisioni dell'Informativa sulla privacy. La notifica sarà riportata nella pagina "Aggiornamenti delle regole" sui siti PayPal e/o sarà inviata tramite email. Dalla data di decorrenza delle revisioni relative all'Informativa sulla privacy, l'utente dichiara di aver acconsentito a tutte le modifiche apportate. In caso di dissenso sui termini della presente Informativa sulla privacy, l'utente può chiudere il proprio conto in qualsiasi momento.

Verificare il sito di PayPal qui con regolarità per la versione più aggiornata dell'Informativa sulla privacy.

Siti web di terzi: in alcune pagine del sito web di PayPal sono disponibili collegamenti a siti web di terzi. Tali siti sono regolati da dichiarazioni sulla privacy diverse e PayPal non è responsabile delle operazioni da essi eseguite, incluso, a titolo esemplificativo, il trattamento dei dati personali. Si consiglia agli utenti che desiderano inviare dati a o tramite siti web di terzi di leggere con attenzione le relative dichiarazioni sulla privacy prima di fornire dati personali.

Assenza di un contratto quadro: al fine di evitare dubbi, si precisa che la presente Informativa sulla Privacy non costituisce un "contratto quadro" ai fini della Direttiva dell'Unione europea sui servizi di pagamento (2007/64/CE) o di eventuali implementazioni di tale direttiva nell'UE o nello Spazio Economico Europeo (incluse, a titolo esemplificativo, le Normative del Regno Unito sui servizi di pagamento del 2009).

Nota speciale sui Minori: i Minori (persone con meno di 18 anni d'età) non sono autorizzati a utilizzare i Servizi PayPal e devono astenersi dall'inviare informazioni personali o dall'usufruire dei Servizi PayPal.

Torna all'inizio

2. Dati raccolti

Dati richiesti: per aprire un conto PayPal o usare i Servizi PayPal, l'utente deve fornire il nome e cognome, l'indirizzo, il numero di telefono e l'indirizzo email. Per eseguire pagamenti mediante i Servizi PayPal, l'utente deve fornire i dati della carta di credito o prepagata o del conto bancario. L'utente deve inoltre scegliere due diverse domande di sicurezza (ad esempio, la città di nascita o il nome di un animale domestico).

In caso di invio o ricezione di transazioni di importo elevato o di volumi globali di pagamento elevati tramite i Servizi PayPal, verrà chiesto di fornire anche altri documenti di identità e/o dati di tipo commerciale, per ottemperare ai nostri obblighi in materia di antiriciclaggio, ai sensi delle normative dell'Unione europea.

Uso del dispositivo dell'utente: quando l'utente accede a PayPal utilizzando qualsiasi dispositivo (collegato a PayPal in modalità wireless, tramite linea fissa o in altro modo), per fornire i propri Servizi, PayPal può anche raccogliere e archiviare i dati di accesso del dispositivo (incluso l'ID del dispositivo) e i dati di localizzazione.

Fotografie: se l'utente usa determinate funzionalità fornite da PayPal (quali, ad esempio, il Terminale di pagamento (POS) PayPal disponibile nell'app per dispositivi mobili), PayPal può richiedere di caricare una propria foto per poter usufruire di questi servizi specifici. Il viso dell'Utente deve essere riconoscibile. La foto pubblicata è unicamente responsabilità dell'Utente.

Informazioni sul programma di fidelizzazione: se PayPal consente all'utente di collegare al proprio conto l'iscrizione a un programma di fidelizzazione idoneo, PayPal può richiedergli di fornire il relativo codice di iscrizione a tale programma.

Informazioni sulle transazioni: quando l'utente utilizza i Servizi PayPal per inviare o richiedere denaro a un altro soggetto, PayPal può richiedere i dettagli di tale transazione. Tali dettagli includono l'importo e il tipo di transazione (acquisto di prodotti, acquisto di servizi o semplice invio di denaro) e altri dettagli dell'acquisto, quali l'indirizzo email o il numero di telefono della terza parte. Inoltre, per l'invio di un pagamento a un altro cliente PayPal, potrebbe essere necessario fornire i dettagli personali al cliente al fine di completare la transazione. Tali dettagli possono quindi essere trasferiti dal cliente a PayPal. PayPal conserva inoltre l'indirizzo Internet (indirizzo IP) e altre informazioni identificative del computer o del dispositivo utilizzato per accedere al conto PayPal o per usare i Servizi PayPal, in modo da poter individuare possibili casi di transazioni non autorizzate.

Informazioni sull'utente da terzi: per proteggere i clienti da potenziali frodi, PayPal verifica le informazioni fornite con i sistemi di elaborazione pagamenti e/o le agenzie di controllo su credito e frodi. Nel corso di tale procedura di verifica, PayPal riceverà da questi servizi i dati che consentono l'identificazione personale dell'utente. In particolare, se l'utente registra su PayPal una carta di credito o di debito (bancomat) oppure un conto bancario, PayPal utilizzerà i servizi di autorizzazione della carta e protezione antifrode per verificare che i dati del conto bancario o della carta e l'indirizzo corrispondano ai dati forniti dall'utente e che non siano stati segnalati smarrimenti o furti della carta.

Se l'utente invia o riceve grandi volumi di pagamenti attraverso i Servizi PayPal o se come commerciante ha una cronologia di vendite limitata, in alcune circostanze, PayPal può effettuare un controllo delle informazioni relative alle attività precedenti richiedendo informazioni sull'utente e sulla sua società e, possibilmente, (se consentito legalmente) anche sui dirigenti, gli azionisti e i partner, da una agenzia di controllo su credito e frodi. Se l'utente è debitore nei confronti di PayPal, viene effettuato un controllo sull'affidabilità creditizia attraverso la richiesta di ulteriori informazioni sull'utente a un'agenzia di ricerca creditizia o anti frode nei limiti consentiti dalla legge. PayPal si riserva, a propria esclusiva discrezione, il diritto di recuperare e analizzare periodicamente i dati sulla solvibilità di un'azienda e/o un utente fornite dalle suddette agenzie di ricerca creditizia o anti frode per un qualsiasi conto e di chiudere un conto in base ai dati ottenuti durante tale verifica della solvibilità.

Se l'utente utilizza il conto PayPal per vendere articoli, PayPal può anche acquisire dati pubblici sulla sua attività e sul suo comportamento su piattaforme di social media (quali indirizzo email e numero di "Mi piace" e follower), nella misura necessaria per confermare una valutazione delle transazioni e/o dell'attività, incluse le sue dimensioni e il numero di clienti.

Informazioni sull'utente da altre fonti: PayPal può anche raccogliere informazioni sull'utente da altre fonti, inclusi i membri appartenenti al gruppo aziendale di PayPal, altre aziende (in base alla loro informativa sulla privacy e alle leggi vigenti), e altri conti che PayPal ha ragione di credere siano controllati dallo stesso utente (in parte o del tutto).

Procedura di verifica aggiuntiva: se PayPal non è in grado di verificare i dati forniti dall'utente o se questi richiede un trasferimento mediante assegno da recapitare a un indirizzo diverso dall'indirizzo di fatturazione verificato della carta di credito, potrà richiedere di caricare o inviare ulteriori dati via fax (ad esempio, la patente di guida, l'estratto conto della carta di credito e/o una recente bolletta di utenza o altra documentazione che dimostri la veridicità dell'indirizzo dell'utente) oppure di rispondere ad altre domande online per la conferma dei dati forniti.

Informazioni sul traffico del sito web: dati gli standard utilizzati per le comunicazioni su Internet, quando l'utente accede o esce dal sito PayPal, PayPal viene automaticamente a conoscenza dell'indirizzo del sito web da cui proviene o a cui desidera connettersi l'utente. Inoltre, PayPal raccoglie dati sulle pagine visitate dall'utente durante la connessione al sito PayPal, gli indirizzi IP, il tipo di browser usato e il numero di accessi effettuati.

Cookie, web beacon, storage locale e tecnologie simili: quando l'utente accede al sito web o usa i servizi di PayPal, PayPal (incluse le aziende con cui PayPal stessa lavora) possono posizionare file di dati di piccole dimensioni sul computer o su altri dispositivi dell'utente. Questi file di dati possono essere cookie, pixel tag, "cookie flash" o altri storage locali forniti dal browser dell'utente o da applicazioni associate (definiti collettivamente "Cookie"). PayPal usa i Cookie per riconoscere i propri clienti, personalizzare i Servizi, i contenuti e la pubblicità di PayPal, misurare l'efficacia delle promozioni, garantire la sicurezza dei conti, contenere i rischi e prevenire le frodi, nonché promuovere la fiducia e la sicurezza nei confronti dei siti e dei Servizi PayPal.

L'utente può rifiutare i Cookie di PayPal se il browser o gli add-on del browser lo consentono, a meno che i Cookie di PayPal non siano richiesti per prevenire le frodi o per garantire la sicurezza dei siti web che PayPal stessa controlla. Tuttavia, il rifiuto dei cookie potrebbe interferire con l'utilizzo del sito web e dei Servizi PayPal.

Per informazioni più dettagliate sull'uso di tali tecnologie fare riferimento alle regole di PayPal su Cookie, Web beacon e Tecnologie simili.

Comunicazioni: quando l'utente comunica con PayPal, tramite l'Assistenza clienti o con altri mezzi (come, ad esempio, e-mail, fax, telefono, tweet, ecc.), PayPal può archiviare tali informazioni, incluse le risposte fornite, tra i dati del conto.

Questionari, sondaggi, lotterie e dati dei profili: nel corso del tempo PayPal offre ai propri utenti questionari opzionali, sondaggi e lotterie con lo scopo di raccogliere dati demografici o di valutare gli interessi e le esigenze degli utenti stessi. Se tali questionari, sondaggi e lotterie prevedono la raccolta di informazioni personali, l'utente verrà informato sulle modalità di utilizzo di tali informazioni prima della partecipazione al sondaggio, al questionario o alla lotteria.

Persone fisiche che non sono Utenti registrati dei Servizi PayPal e relative Richieste: quando un utente registrato dei Servizi PayPal cerca di portare a termine una transazione con una persona fisica che non è un utente registrato dei Servizi PayPal (inviando, ad esempio, un pagamento, utilizzando un altro tipo di servizio oppure richiedendo un pagamento da tale persona fisica), PayPal archivierà le informazioni che l'utente registrato dei Servizi PayPal invia a PayPal, tra cui, ad esempio, l'indirizzo e-mail della controparte, il numero di telefono e/o il nome. Sebbene questi dati siano archiviati per un determinato periodo di tempo in conformità alle leggi vigenti, PayPal non userà tali dati per relazionarsi con la persona non registrata. Inoltre, tali soggetti usufruiscono degli stessi diritti di accesso e correzione dei dati personali (presupponendo che i dati forniti siano corretti) riconosciuti a tutti gli altri utenti dei servizi PayPal

Dati del conto: ai fini della presente Informativa sulla privacy, tra i dati del conto ("Dati del conto") sono inclusi, a titolo esemplificativo: nome, indirizzo, indirizzo email, numero di telefono, nome utente, fotografia, indirizzo IP, ID del dispositivo, informazioni di localizzazione, numero di conto, tipo di conto, dettagli degli strumenti di finanziamento associati al conto, dati su pagamenti e transazioni commerciali, rapporti ed estratti conto dei clienti, preferenze conto, dati sull'identità raccolti nell'ambito delle verifiche sul cliente eseguite sull'utente e sulla sua corrispondenza.

 Torna all'inizio

3. In che modo PayPal usa le informazioni che raccoglie

Usi interni: PayPal raccoglie, archivia e tratta le informazioni dell'utente sui server negli Stati Uniti e in altri paesi del mondo in cui sono ubicati i centri PayPal. L'obiettivo principale della raccolta di dati personali è fornire all'utente un'esperienza d'uso sicura, semplice, efficace e personalizzata. L'utente autorizza PayPal all'utilizzo dei propri dati personali per:

  • elaborare transazioni e fornire i Servizi PayPal;
  • verificare l'identità dell'utente, anche durante le procedure di creazione del conto e di reimpostazione della password;
  • risolvere contestazioni, riscuotere tariffe e risolvere problemi;
  • gestire i rischi o individuare, prevenire e/o porre rimedio a frodi o ad altre attività potenzialmente illegali o proibite;
  • individuare, prevenire o porre rimedio a violazioni delle regole o dei relativi accordi con gli utenti;
  • fornire all'utente i servizi di assistenza clienti;
  • migliorare i Servizi PayPal personalizzando l'esperienza d'uso dell'utente;
  • misurare le prestazioni dei Servizi PayPal e migliorare relativi contenuti e layout;
  • gestire e proteggere le proprie infrastrutture informatiche;
  • inviare comunicazioni di marketing e pubblicità mirate, fornire aggiornamenti del servizio e offerte promozionali in base alle preferenze di comunicazione definite nel conto PayPal (fare riferimento alla sezione "Contatti con i clienti PayPal" riportata di seguito) e alle attività dell'utente durante l'uso dei Servizi PayPal; e
  • eseguire verifiche sulla solvibilità, confrontare i dati per stabilirne l'accuratezza, nonché verificarli con terzi.

Questionari, lotterie, sondaggi e dati dei profili: se l'utente sceglie di rispondere a sondaggi o questionari opzionali di PayPal, quest'ultima può utilizzare tali dati per migliorare i propri Servizi, inviare all'utente informazioni di marketing o pubblicitarie, gestire le lotterie o per altri scopi descritti in dettaglio nel sondaggio stesso.

Contatti con i clienti PayPal: PayPal invia regolarmente all'utente comunicazioni via email per fornire i servizi richiesti e comunica telefonicamente con i propri utenti per:

  • risolvere i reclami dei clienti o i reclami inviati dagli utenti attraverso i Servizi PayPal;
  • rispondere alle richieste dell'Assistenza clienti;
  • informare l'utente circa eventuali sospetti su transazioni potenzialmente utilizzate per fini illegali;
  • verificare i dati relativi all'identità dell'utente, dell'azienda o all'attività del conto;
  • svolgere attività di raccolta dati;
  • svolgere sondaggi sui clienti; e
  • effettuare indagini su transazioni sospette.

PayPal utilizza l'indirizzo email o il recapito postale dell'utente per confermare l'apertura di un conto PayPal, inviare un avviso per i pagamenti inviati o ricevuti tramite PayPal, inclusi i pagamenti di presentazione descritti di seguito, inviare informazioni riguardanti importanti modifiche di prodotti o servizi e inviare avvisi e altre comunicazioni richiesti per legge. In genere, gli utenti non possono scegliere di non ricevere tali comunicazioni che tuttavia hanno carattere prevalentemente informativo e non promozionale.

L'indirizzo email viene inoltre utilizzato per inviare altri tipi di comunicazioni che l'utente può controllare, tra cui il bollettino periodico PayPal, suggerimenti riguardanti le aste, sondaggi tra utenti e avvisi di promozioni speciali di terzi. L'utente può scegliere se ricevere o meno queste comunicazioni (o solo alcune di esse), sia durante la registrazione che successivamente, accedendo al proprio conto nel sito PayPal e modificando le preferenze di comunicazione dopo aver selezionato Il mio conto, Profilo, Impostazioni.

PayPal può comunicare con l'utente tramite SMS (le comunicazioni tramite SMS verranno gestite come email per quanto concerne la gestione delle preferenze di comunicazione dell'utente).

In relazione a controlli indipendenti delle attività e dei rendiconti finanziari di PayPal, i revisori potrebbero cercare di contattare alcuni nostri utenti per accertare la correttezza dei registri da noi tenuti. Tuttavia, i revisori non possono utilizzare le informazioni personali per scopi secondari.

Torna all'inizio

4. Marketing

PayPal può abbinare i dati dell'utente con quelli raccolti da altre aziende e utilizzarli per migliorare e personalizzare i Servizi PayPal. Se l'utente non desidera ricevere comunicazioni marketing o partecipare ai programmi di personalizzazione degli annunci, deve accedere al conto, selezionare l'icona Profilo > Notifiche e aggiornare le Preferenze di comunicazione o seguire le indicazioni fornite all'interno della comunicazione o dell'annuncio.

Torna all'inizio

 

5. Condivisione dei dati con altri utenti PayPal

Se l'utente è registrato su PayPal, il nome e cognome, l'indirizzo email, il numero di telefono (se disponibile), la data di registrazione, il numero di pagamenti ricevuti da utenti PayPal verificati e l'eventuale conferma del proprio conto bancario vengono divulgati ad altri utenti PayPal ai quali l'utente invia o dai quali riceve pagamenti tramite i Servizi PayPal. Se l'utente è titolare di un conto Business, gli altri utenti PayPal potranno vedere l'indirizzo (URL) del sito web e le informazioni di contatto che l'utente ci fornisce. Inoltre, questi e altri dati possono essere condivisi con terze parti quando si utilizzano terze parti per accedere ai Servizi PayPal. Tuttavia, il numero della carta di credito, del conto bancario e gli altri dati finanziari dell'utente non verranno rivelati ad altri utenti ai quali sono stati inviati pagamenti o dai quali sono stati ricevuti pagamenti tramite i Servizi PayPal o tramite terze parti che utilizzano i Servizi PayPal, ad eccezione dei casi in cui l'utente lo autorizzi espressamente, o in cui PayPal sia obbligato da un'ordinanza del tribunale o da altro procedimento legale.

Se l'utente acquista beni o servizi ed effettua il pagamento tramite PayPal, PayPal può fornire al venditore l'indirizzo di spedizione della merce e l'indirizzo di fatturazione al fine di completare la transazione. Se l'invio di un pagamento a un venditore ha esito negativo o viene successivamente invalidato, PayPal può fornire al venditore i dettagli relativi al pagamento non riuscito. Per facilitare la risoluzione delle contestazioni, possiamo fornire all'acquirente l'indirizzo del venditore per la restituzione della merce.

Se l'Utente usa l'app per dispositivi mobili, PayPal può condividerne la foto salvata con altri utenti PayPal per consentire l'identificazione dell'Utente. L'Utente cede a PayPal la licenza di usare la sua foto per gli scopi sopracitati in base a criteri non esclusivi, globali, trasferibili, sub-licenziabili e a titolo gratuito.

PayPal può altresì condividere con altri utenti l'informazione che l'Utente si trova nella loro stessa area. Se l'utente non desidera che queste informazioni vengano condivise, può accedere, visualizzare e verificare le impostazioni relative a tali dati sul proprio dispositivo mobile.

Se l'utente sceglie di usare PayPal come metodo di accesso a siti esterni o ad app per dispositivi mobili, PayPal può condividere lo stato di accesso dell'utente con eventuali terze parti che offrono questo Servizio, oltre ai dati personali e ad altri dati del conto che l'utente accetta di condividere in modo che la terza parte possa riconoscerlo. PayPal non concede a tale terza parte l'accesso al conto PayPal dell'Utente ed effettuerà i pagamenti dal conto dell'Utente alla terza parte solo con la specifica autorizzazione dell'Utente. L'Utente potrà accedere, visualizzare e controllare le impostazioni per qualsiasi dato condiviso con i commercianti dopo aver effettuato l'accesso al proprio conto PayPal.

Se l'Utente collega l'iscrizione a un programma di fidelizzazione idoneo al proprio conto nella nostra app per dispositivi mobili, PayPal può condividerne l'ID con i commercianti partecipanti al programma quando viene effettuato un pagamento con PayPal. Se l'Utente rimuove l'ID dal conto, questi dati non verranno più condivisi.

Collaboriamo con terzi, inclusi i commercianti, per consentire loro di accettare o agevolare i pagamenti eseguiti o ricevuti dagli utenti tramite i Servizi PayPal. Per questo motivo, una terza parte può condividere con PayPal i dati dell'utente, tra cui l'indirizzo email o il numero di telefono, quando questi riceve un pagamento o invia un pagamento a favore della terza parte. Utilizziamo questi dati per confermare che l'utente è un cliente PayPal e che può utilizzare PayPal per effettuare un pagamento, oppure, quando l'utente riceve un pagamento, per inviargli una comunicazione di avvenuta ricezione. Inoltre, PayPal soddisferà l'eventuale richiesta da parte dell'utente di convalidare lo stato di cliente PayPal presso terzi. Si ricordi che le terze parti presso cui si effettuano acquisti e con le quali si intrattengono rapporti commerciali dispongono di una propria Informativa sulla privacy e che PayPal non è responsabile dei vari aspetti della loro attività, compreso il trattamento dei dati personali.

Se l'utente apre un conto PayPal direttamente sul sito di un soggetto terzo o tramite un'applicazione di terzi, i dati immessi su tale sito o applicazione (e non trasmessi direttamente tramite i Servizi PayPal) verranno condivisi con il proprietario del sito o dell'applicazione e potranno essere soggetti alla sua Informativa sulla privacy.

Accettando la presente Informativa, l'utente autorizza PayPal, in occasione di pagamenti o tentativi di pagamento in favore di altri utenti PayPal, inclusi i commercianti, tramite il proprio conto PayPal, a divulgare i dati rilevanti di cui sopra all'altro utente PayPal (anche al di fuori dell'Area Economica Europea) al fine di elaborare il pagamento, eseguirlo o fornire dati sullo stesso. L'utente, inoltre, accetta e autorizza espressamente PayPal a fornire i dettagli delle transazioni o altri dati necessari per l'utilizzo dell'applicazione PayPal Mobile (inclusi i prodotti POS) a un commerciante o ad altro cliente PayPal che ha selezionato o scelto esplicitamente di utilizzare l'applicazione PayPal Mobile o un prodotto POS.

 

Torna all'inizio

6. Condivisione dei dati con altre terze parti

PayPal non venderà o cederà i dati personali dell'utente a terzi per finalità di marketing senza esplicito consenso dell'utente e divulgherà tali dati solo nelle circostanze e per le finalità descritte nella presente Informativa sulla privacy. È incluso il trasferimento di dati in Stati non membri dello SEE.

Nel caso specifico, l'utente autorizza PayPal a eseguire tutte le seguenti operazioni con i propri dati personali:

  1. Divulgare le informazioni necessarie a: polizia o ad altri organismi preposti all'applicazione della legge; forze di sicurezza; enti governativi, intergovernativi o sopranazionali competenti; agenzie competenti (a parte le autorità fiscali), dipartimenti, autorità normative, autorità oppure organizzazioni autodisciplinate (tra cui, a titolo esemplificativo, le Agenzie a cui si fa riferimento nella sezione "Agenzie" qui) e altre società terze, incluse le Società del gruppo PayPal, alle quali PayPal ritenga opportuno fornire la propria collaborazione per le indagini relative a frode o ad altre attività illegali o potenzialmente illegali, o per condurre indagini sulla violazione delle Condizioni d'uso (tra cui, a titolo esemplificativo, il metodo di pagamento o la società emittente della carta di credito o di debito (bancomat) dell'utente).

    PayPal e altre organizzazioni, incluse le parti che accettano PayPal, possono anche condividere, accedere e usare i dati (tra cui quelli provenienti da altri Paesi) necessari (inclusi, a solo titolo di esempio, i dati registrati dalle agenzie di prevenzione frodi) per aiutare PayPal, nonché valutare e gestire eventuali rischi (tra cui, a solo titolo di esempio, la prevenzione di frodi, il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo). Per maggiori informazioni sulle agenzie di prevenzione delle frodi, è possibile contattarci. Per maggiori informazioni su tali Agenzie, sulle agenzie di prevenzione delle frodi e su altre terze parti, fare clic qui.
  2. divulgare dati necessari in risposta alle richieste da parte delle società emittenti di carte di credito o in virtù di un processo civile o penale.
  3. Se un commerciante usa una terza parte per accedere o integrare PayPal, PayPal può comunicare a detto partner eventuali dati necessari per agevolare e mantenere tale accordo (incluse, a solo titolo di esempio, i dati relativi allo stato dell'integrazione di PayPal del commerciante, sia che questi abbia un conto PayPal attivo sia che già collabori con un altro partner responsabile dell'integrazione - Integration Partner - PayPal);
  4. Divulgare le informazioni necessarie a sistemi di elaborazione pagamenti, revisori, fornitori dei servizi di assistenza clienti, agenzie di controllo su credito e frodi, fornitori di prodotti finanziari, partner commerciali, aziende di marketing e pubbliche relazioni, fornitori di servizi operativi, compagnie del gruppo, agenzie, mercati e altre terze parti elencate qui. Lo scopo di tale divulgazione è consentire ai Servizi PayPal di fornire i propri servizi agli utenti. Nell'elenco delle terze parti, sotto ogni "Categoria", sono illustrati, solo a titolo di esempio, alcuni esempi di terze parti (che possono includere anche aventi diritto e successori) a cui PayPal comunica attualmente i dati del conto, o a cui PayPal potrebbe decidere di divulgarli in futuro, insieme alla relativa finalità, e i dati effettivamente divulgati (a meno che non diversamente stabilito, alle terze parti è fatto divieto per legge o in virtù di un contratto di usare i dati per scopi diversi da quelli per i quali vengono divulgati).
  5. divulgare dati necessari all'agente o al rappresentante legale dell'utente (ad esempio, il possessore di una procura concessa dall'utente oppure un tutore nominato per l'utente);
  6. Condividere dati statistici aggregati con i propri partner commerciali o per pubbliche relazioni. Ad esempio, PayPal potrebbe rendere nota la percentuale dei propri utenti che risiede a Manchester. Tuttavia, queste informazioni aggregate non sono collegate ad informazioni personali.
  7. Condividere i Dati del conto necessari con terzi non affiliati (elencati qui) per impiegarli ai seguenti fini:
    1. Prevenzione delle frodi e gestione del rischio: per contribuire alla prevenzione di frodi o per valutare e gestire i rischi. Ad esempio, se l'utente utilizza i Servizi PayPal per acquistare o vendere beni tramite eBay Inc. o sue affiliate ("eBay"), PayPal può condividere i Dati del conto con eBay per proteggere i conti da attività fraudolente, avvisare l'utente nel caso in cui rilevi attività di questo tipo sui suoi conti o valutare il rischio di credito.

      Come parte dell'impegno che PayPal dedica alla prevenzione delle frodi e alla gestione del rischio, è possibile che i Dati del conto ritenuti necessari vengano condivisi con eBay nei casi in cui PayPal abbia bloccato o abbia imposto altre restrizioni sul conto dell'utente in seguito a contestazioni, reclami, rimborsi o altre situazioni riguardanti l'acquisto o la vendita di beni. Inoltre, nell'ambito delle iniziative di PayPal volte alla prevenzione delle frodi e alla gestione del rischio, è possibile che i Dati del conto vengano condivisi con eBay per consentire a eBay stesso di attuare i propri programmi di valutazione di acquirenti o venditori.
    2. Assistenza clienti: per gli scopi dell'Assistenza clienti, incluso il servizio relativo ai conti o la risoluzione delle contestazioni (relative a fatturazioni o transazioni).
    3. Spedizione: relativamente alla spedizione e ai servizi correlati per gli acquisti effettuati tramite PayPal. 
    4. Conformità alle normative: per contribuire a garantire la conformità ai requisiti delle procedure di verifica finanziarie contro il terrorismo e il riciclaggio.
    5. Fornitori di servizi: per consentire ai fornitori di servizi che hanno stipulato un contratto con PayPal di supportare l'operatività di PayPal stessa, come, ad esempio, la prevenzione delle frodi, la riscossione delle fatture, il marketing, l'assistenza clienti e i servizi tecnologici. In base ai contratti stipulati da PayPal, tali fornitori di servizi possono usare solo le informazioni legate ai servizi forniti per PayPal e non per se stessi.

Fusioni o acquisizioni: come qualsiasi altra azienda, PayPal in futuro potrebbe essere oggetto di fusione o acquisizione da parte di un'altra società. In tal caso, l'utente accetta che la società subentrante abbia accesso ai dati gestiti da PayPal, inclusi i Dati sui conti dei clienti, e che tale società continui a essere vincolata dalla presente Informativa sulla privacy, a meno che e fino a quando l'Informativa sulla privacy non venga modificata.

Siti di terze parti: se l'utente apre un conto PayPal direttamente su un sito web di una terza parte o tramite un'applicazione di una terza parte, qualsiasi informazione inserita sul sito web o nell'applicazione (e non direttamente su un sito web PayPal) sarà condivisa con il proprietario di tale sito web o applicazione. Tali siti sono disciplinati da informative sulla privacy proprie e l'utente è invitato a esaminare tali informative prima di fornire dati personali. PayPal non è responsabile dei contenuti o del trattamento dei dati personali applicati da tali terze parti. 

Torna all'inizio

7. Trasferimento dei dati in altri Paesi

PayPal si impegna a proteggere le informazioni dell'utente a prescindere dal luogo in cui risiedono i dati e a fornire una protezione adeguata delle informazioni nel caso in cui tali dati siano trasferiti al di fuori dello Spazio Economico Europeo.

Torna all'inizio

8. Utilizzo dei dati e dei servizi PayPal da parte dell'utente

Al fine di agevolare le transazioni tra gli utenti PayPal, i Servizi PayPal consentono all'utente un accesso limitato ai dati di contatto o di consegna di altri utenti. I venditori possono avere accesso all'ID utente, all'indirizzo email e ad altri dati di consegna o di contatto dell'acquirente, mentre gli acquirenti possono avere accesso all'ID utente, all'indirizzo email e ad altri dati di contatto del venditore.

Per quanto riguarda i dati che consentono l'identificazione personale dell'utente ottenuti tramite i servizi PayPal, tramite le comunicazioni correlate a PayPal o le transazioni eseguite tramite PayPal, l'utente accetta di utilizzarli per: (a) comunicazioni legate a PayPal che non rappresentano messaggi commerciali non desiderati, (b) azioni subordinate in relazione ai pagamenti PayPal o alle transazioni per le quali sono stati utilizzati i servizi PayPal (ad esempio, segnalazioni di truffe, assicurazione e consegna) e (c) qualsiasi altra finalità espressamente accettata dopo un'adeguata comunicazione della finalità stessa.

In ogni caso, l'utente è tenuto a dare agli altri utenti l'opportunità di rimuovere i propri dati dal database ed analizzare qualsiasi informazione raccolta sul proprio conto. Più in generale, l'utente è tenuto a rispettare tutte le norme vigenti in materia di privacy, in particolare quelle relative all'invio di email riguardanti attività di marketing.

PayPal non ammette lo spamming. PayPal applica rigidamente le Regole sulla protezione anti-spamming. Per segnalare casi di spamming correlati a PayPal, è possibile contattarci.

Torna all'inizio

9. Sicurezza dei dati

PayPal garantisce il massimo livello di sicurezza nella gestione dei dati dell'utente adottando misure di protezione dei computer quali firewall e crittografia dei dati, eseguendo controlli sugli accessi fisici sia agli edifici che ai file e autorizzando l'accesso alle informazioni personali solo ai dipendenti che ne necessitano per adempiere ai propri incarichi.

Per ulteriori informazioni sulle pratiche di sicurezza di PayPal, consultare i nostri Consigli per la sicurezza.

La sicurezza del conto dell'utente dipende anche dalla protezione della password PayPal. All'utente non è consentito comunicare la password PayPal ad altre persone. I rappresentanti di PayPal non chiederanno mai agli utenti la loro password. Pertanto, qualunque email o altra comunicazione che richieda la password deve essere considerata non autorizzata e sospetta e va inoltrata all'indirizzo spoof@paypal.com. Se l'utente condivide la propria password PayPal con terzi per una qualsiasi ragione, compresa la promessa fatta dal terzo di fornire servizi supplementari quali ad esempio l'aggregazione del conto, e il terzo avrà accesso al conto dell'utente e ai suoi dati personali, l'utente sarà considerato responsabile delle azioni intraprese con l'utilizzo di quella password. Se si ritiene che qualcuno sia riuscito a venire a conoscenza della propria password, si consiglia di cambiarla senza indugio accedendo al proprio conto e modificando le impostazioni del profilo. Si prega inoltre di contattare PayPal immediatamente.

Torna all'inizio

10. Accesso e modifica dei dati personali

L'utente può esaminare i dati personali forniti e apportare modifiche in qualsiasi momento a tali dati o alle impostazioni del proprio conto PayPal, dopo aver effettuato l'accesso al sito web PayPal e aver selezionato Il mio conto, Profilo. In questa pagina, l'utente potrà apportare modifiche alla preferenze del proprio conto. Tramite il sito PayPal è anche possibile chiudere il conto. Se l'utente chiude il conto PayPal, questo verrà contrassegnato come "Chiuso" nel database di PayPal, ma i dati del conto rimarranno archiviati nel database. Questo sistema è, ad esempio, un deterrente per le frodi, poiché impedisce alle persone che tentano di commettere una frode di aggirare i controlli semplicemente chiudendo il proprio conto e aprendone uno nuovo. Tuttavia, se l'utente chiude il conto, i suoi dati personali non verranno utilizzati per altri scopi né verranno ceduti o condivisi con terzi, tranne quando risulta necessario per impedire operazioni fraudolente e consentire l'applicazione della legge o comunque in conformità a quanto stabilito dalla legge.

Torna all'inizio

11. Responsabilità

Il reparto PayPal preposto al controllo della privacy ha la responsabilità di garantire la conformità delle procedure utilizzate da PayPal con l'Informativa sulla privacy. Qualora l'utente intendesse esercitare il diritto ad accedere ai dati personali o per qualsiasi domanda sulla presente Informativa sulla privacy, sui metodi informativi di PayPal o sui propri rapporti con PayPal, può contattare PayPal utilizzando questo modulo, telefonare al numero dell'Assistenza clienti disponibile nel sito web o scrivere a PayPal (Europe) S.à.r.l. et Cie, S.C.A., 22-24 Boulevard Royal L-2449, Lussemburgo.

Torna all'inizio