Cerca su PayPal
Vai direttamente al contenuto principale

Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico

>> Vedi tutti gli accordi legali

Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico

Ultimo aggiornamento: 16 maggio 2013

 

Il presente Contratto per l'utilizzo di PayPal Pro e della Soluzione di pagamento telefonico ("Contratto") costituisce un accordo tra l'utente in qualità di commerciante (definito in seguito "Utente" o "Commerciante") e PayPal (Europe) S.à r.l. et Cie, S.C.A. ("PayPal"). L'Utente accetta che l'utilizzo di tali Servizi costituirà la prova dell'accettazione del presente Contratto.

Il presente Contratto si applica all'utilizzo di PayPal Pro e/o della Soluzione di pagamento telefonico PayPal (“Prodotti”). Per ottenere l'utilizzo del Prodotto, l'Utente deve leggere e accettare tutti i termini e le condizioni indicati nel presente Contratto.

PayPal si riserva il diritto di modificare il presente Contratto dandone comunicazione mediante la pubblicazione di una versione aggiornata sul/i sito/i PayPal. Le modifiche saranno effettuate unilateralmente da PayPal e verranno considerate accettate dall'utente una volta che questi abbia ricevuto la relativa notifica. PayPal fornisce all'utente un preavviso di 2 mesi relativo alle modifiche, che entreranno in vigore una volta trascorso tale periodo di tempo; il periodo di preavviso di 2 mesi non si applica nei casi in cui la modifica riguardi l'aggiunta di un nuovo servizio, di un'ulteriore funzionalità al servizio esistente o qualsiasi altra modifica che in base al ragionevole giudizio di PayPal non riduce i diritti e non aumenta le responsabilità dell'utente. In tali casi, la modifica verrà effettuata senza alcun preavviso ed entrerà immediatamente in vigore al momento della notifica.

Se decide di non accettare la modifica, l'Utente deve chiudere il proprio conto seguendo la procedura di chiusura descritta nelle Condizioni d'uso. Se l'Utente non rifiuta una modifica e non procede alla chiusura del conto entro il periodo di preavviso di 2 mesi, la modifica si intenderà come automaticamente accettata. Benché possa chiudere il proprio conto in qualsiasi momento e senza alcun addebito, l'Utente continua a essere responsabile di eventuali importi rimasti insoluti nei confronti di PayPal dopo la cessazione delle presenti Condizioni d'uso, nonché per il periodo antecedente la cessazione delle presenti Condizioni d'uso; inoltre, l'Utente deve prendere visione dei diritti di PayPal descritti nelle Condizioni d'uso.

Vedi, scarica e salva queste regole.

 

1. Impostazione e configurazione del Prodotto

  1. Introduzione. Per richiedere e utilizzare il Prodotto, l'Utente deve innanzitutto procedere come descritto di seguito:
    1. Completare il processo di richiesta online del Prodotto, aprire un conto Business PayPal (se non dispone già di un conto di questo tipo), quindi seguire le istruzioni descritte nella procedura online per l'accesso e l'uso del Prodotto.
    2. Includere il Prodotto nella procedura di pagamento del proprio sito web, se il Prodotto è PayPal Pro. L'Utente non deve includere il Prodotto nella procedura di pagamento del proprio sito web se accede e usa esclusivamente la Soluzione di pagamento telefonico. PayPal non è responsabile di eventuali problemi derivanti dall'inclusione del Prodotto sul sito web dell'Utente. L'Utente sarà l'unico responsabile della scelta, impostazione, inclusione e personalizzazione del Prodotto e della conseguente verifica di conformità alle proprie esigenze.
    3. Attivare il Prodotto mediante l'uso del prodotto stesso per la prima volta in una transazione di pagamento effettiva.
    In caso di utilizzo di PayPal Pro, l'Utente avrà automaticamente accesso alla Soluzione di pagamento telefonico. Tuttavia, l'Utente può accedere e utilizzare la Soluzione di pagamento telefonico separatamente.
  2. Autorizzazione del rapporto sull'affidabilità creditizia. L'Utente accetta che PayPal richieda a terzi la cronologia creditizia e le informazioni finanziarie relative alla capacità dell'Utente di ottemperare agli obblighi previsti dal presente Contratto nelle modalità definite dall'Informativa sulla privacy PayPal. PayPal analizzerà il credito e altri fattori di rischio del conto dell'Utente (storni e chargeback, reclami dei clienti, altri reclami, ecc.) con frequenza regolare. PayPal si riserva il diritto di archiviare, utilizzare e divulgare le informazioni ottenute conformemente alla propria Informativa sulla privacy.
  3. Annullamento. PayPal ha la facoltà di rifiutare la richiesta dei prodotti da parte dell'Utente in base alla cronologia creditizia dell'Utente stesso, alla cronologia di PayPal o per qualsiasi altro motivo ritenuto valido a discrezione di PayPal. L'Utente riconosce e accetta che PayPal e/o gli agenti PayPal si riservano il diritto, a loro esclusiva discrezione, di rifiutare la richiesta e la registrazione dei Prodotti da parte dell'Utente. PayPal può altresì limitare l'accesso ai o l'uso dei Prodotti da parte dell'Utente senza obbligo alcuno nei confronti di quest'ultimo.

2. Tariffe

  1. In considerazione del fatto che PayPal offre servizi al Commerciante, questi accetta di pagare a PayPal le tariffe ("Tariffe") per l'importo e nei termini definiti nello schema delle tariffe ("Schema delle tariffe") disponibile in https://cms.paypal.com/it/cgi-bin/marketingweb?cmd=_render-content&content_ID=marketing_it/paypal_pro&nav=2.1.3. Lo Schema delle tariffe viene presentato all'Utente durante la procedura di registrazione online. Salvo quanto altrimenti specificato, tutte le Tariffe sono espresse in euro.
  2. Nell'ambito delle Tariffe, l'Utente accetta di pagare una tariffa mensile ("Abbonamento mensile") per l'uso dei servizi conformemente a quanto previsto dallo Schema delle tariffe disponibile all'indirizzo https://cms.paypal.com/it/cgi-bin/marketingweb?cmd=_render-content&content_ID=marketing_it/paypal_pro&nav=2.1.3.
  3. L'Utente accetta di pagare le suddette tariffe appena risultino dovute senza alcun compenso o detrazione. L'Utente autorizza PayPal a (e PayPal ha facoltà di) riscuotere le Tariffe mensili dal saldo disponibile sul conto dell'Utente in primo luogo, quindi dai metodi di pagamento registrati sul conto dell'Utente. L'Utente autorizza altresì PayPal a (e PayPal ha facoltà di) riscuotere le tariffe per la ricezione di pagamenti dagli importi trasferiti da PayPal, ma prima che tali fondi siano accreditati sul conto dell'Utente. Se PayPal non è in grado di riscuotere una tariffa non pagata dal conto dell'Utente e dai relativi metodi di pagamento, PayPal ha facoltà di intraprendere qualsiasi azione nei confronti dell'Utente in base a quanto previsto nelle Condizioni d'uso in relazione alle tariffe non pagate. L'Utente accetta inoltre di pagare le Tariffe mensili in anticipo tutti i mesi. La Tariffa mensile non è rimborsabile. L'Utente è responsabile del pagamento delle Tariffe mensili per intero anche se l'accettazione dei Servizi è avvenuta successivamente al primo giorno del mese. Non verranno eseguiti calcoli proporzionali delle tariffe pagate o fatturate, tranne ove specificato o concordato altrimenti con PayPal. Tutte le altre tariffe esigibili in relazione al servizio PayPal verranno generalmente addebitate assieme alle tariffe pagabili per gli importi e nei modi definiti nelle Condizioni d'uso.

3. Sicurezza dei dati

  1. Conformità all'allegato sulla sicurezza dei dati. In qualità di "Commerciante", l'Utente accetta di operare in modo conforme all'allegato 1 riportato di seguito, il quale fa parte integrante del presente Contratto.
  2. Conformità allo standard PCI DSS. L'Utente inoltre accetta di operare in modo conforme allo standard PCI DSS (PCI Data Security Standard) che può risultare applicabile in circostanze specifiche. L'Utente dovrà proteggere tutti i Dati relativi alle carte a sua disposizione in modo conforme allo standard PCI DSS, nonché dovrà progettare, mantenere e gestire il proprio sito web e altri sistemi in modo conforme allo standard PCI DSS. PayPal non è responsabile di eventuali costi sostenuti a garanzia della conformità con lo standard PCI DSS.
  3. Controllo. Se PayPal riceve una comunicazione di violazione della sicurezza relativa al sito web dell'Utente oppure di un possibile danneggiamento dei Dati relativi alle carte, PayPal potrà richiedere all'Utente di predisporre un controllo indipendente svolto da terzi, ma approvato da PayPal, al fine di eseguire un controllo dei livelli di sicurezza del sistema e dei servizi e redigere un report. L'Utente accetta di operare in modo conforme alla richiesta PayPal a proprie spese ai sensi della presente clausola. L'Utente deve fornire una copia del report redatto dal revisore contabile a PayPal e PayPal può fornire le relative copie alle banche (incluse, senza limitazioni, le Istituzioni finanziarie acquirenti) e alle Associazioni di istituti di credito coinvolte nell'elaborazione delle transazioni tramite carta per PayPal. Se l'Utente non avvia un controllo della sicurezza entro 10 giorni lavorativi dalla richiesta di PayPal, PayPal ha facoltà di eseguire o richiedere tale controllo a spese dell'Utente. PayPal può fornire suggerimenti in merito agli Utenti condivisi, qualora PayPal abbia motivo di credere che si sia verificata o possa essersi verificata una frode o una qualsivoglia altra attività illecita e qualora PayPal ragionevolmente ritenga che la suddetta frode o attività illegale possa interessare i conti degli Utenti condivisi.
  4. Sicurezza dei Dati relativi alle carte. A meno che l'Utente non riceva e registri l'espresso consenso del titolare della carta:
    1. L'Utente non può conservare, registrare, monitorare o memorizzare i Dati relativi alla carta, né utilizzare tali dati al di fuori dell'ambito delle transazioni specifiche per le quali i dati sono stati forniti, nonché
    2. L'Utente deve rimuovere completamente tutti i Dati relativi alle carte dai propri sistemi e da qualsiasi altra posizione in cui tali dati sono stati memorizzati entro 24 ore dopo la ricezione di una decisione di autorizzazione rilevate ai suddetti dati.
    Se l'Utente conserva i Dati relativi alle carte con il consenso dei relativi titolari, l'Utente potrà procedere in tal senso nella misura in cui tali dati risultano necessari per l'elaborazione delle transazioni di pagamento dell'Utente. L'Utente non deve divulgare o distribuire a terzi i Dati relativi alle carte in suo possesso, nemmeno nell'ambito dello svolgimento delle proprie attività commerciali. Inoltre, salvo diversamente specificato, l'Utente non deve conservare né divulgare i codici CVV nemmeno in caso di consenso da parte dei titolari delle carte.
  5. Prezzi e valute. L'Utente non può inviare transazioni di pagamento in cui l'importo derivi dalla conversione dinamica di valute. Ciò significa che l'Utente non può pubblicare l'inserzione di un articolo in una valuta e accettare il pagamento in una valuta diversa. In caso di accettazione di pagamenti in più valute, l'Utente deve elencare separatamente il prezzo in ogni valuta.

4. Condizioni d'uso

  1. Si applicano le Condizioni d'uso. L'Utente riconosce e accetta che il “contratto di riferimento” è costituito dalle Condizioni d'uso e non dal presente Contratto, come definito nelle normative sui servizi di pagamento 2009. I termini definiti dalle Condizioni d'uso sono validi anche per l'Utente e sono inclusi come riferimento al presente Contratto. La definizione di “Servizi” nelle Condizioni d'uso verrà modificata per includere il Prodotto dell'utente, mentre la definizione di “Contratto” includerà il presente Contratto. In caso di conflitti tra il presente Contratto e le Condizioni d'uso, il presente Contratto sostituisce le Condizioni d'uso, ma solo per quanto riguarda il conflitto specifico. Le Condizioni d'uso includono clausole importanti in virtù delle quali:
    1. Viene permesso a PayPal di accantonare una riserva a garanzia del pagamento di chargeback, storni e tariffe da parte dell'Utente;
    2. L'Utente è obbligato a seguire le Regole sull'utilizzo consentito definite da PayPal per quanto riguarda l'uso di PayPal da parte dell'utente;
    3. Viene garantita validità legale all'Informativa sulla privacy di PayPal. Tale informativa disciplina l'uso e la divulgazione da parte di PayPal dei dati dell'Utente e quelli degli Utenti condivisi; nonché
    4. Viene permesso a PayPal di limitare un pagamento oppure il conto PayPal dell'Utente nelle circostanze previste dalle Condizioni d'uso.
  2. Pagamenti non riusciti e strumenti dei Prodotti. L'Utente è responsabile di chargeback, storni e altri pagamenti invalidati come definito nelle Condizioni d'uso (tranne per quanto previsto nella clausola 4.3 di seguito) indipendentemente dalla modalità d'uso e configurazione del Prodotto, ivi compresi la relativa tecnologia di filtro delle frodi e altri eventuali strumenti preventivi simili. Questi strumenti possono risultare utili per rilevare frodi ed evitare errori di pagamento, ma non hanno alcuna ripercussione sulla responsabilità dell'Utente nei confronti delle Condizioni d'uso per quanto riguarda chargeback, storni e pagamenti altrimenti invalidati.
  3. Protezione vendite PayPal. In base alle presenti Condizioni, la Protezione vendite PayPal è valida per:
    1. Titolari di un conto PayPal registrato in Italia che ricevono pagamenti tramite PayPal e/o carta da acquirenti che fanno un acquisto idoneo su eBay (in tutto il mondo e ovunque PayPal sia accettato); e
    2. Titolari di un conto PayPal registrato in Italia che ricevono pagamenti tramite PayPal e/o carta da acquirenti che fanno acquisti idonei al di fuori di eBay.
    A fini di chiarezza di esposizione, tutti gli altri termini delle Condizioni d'uso relativi alla Protezione vendite PayPal definiti nell'Articolo 11 delle presenti Condizioni d'uso risulteranno completamente applicabili.

5. Licenza software

  1. Licenza. In virtù del presente Contratto PayPal concede all'Utente una licenza non esclusiva, non trasferibile, revocabile, non cedibile a terzi e limitata al fine di (a) usare il Prodotto in modo conforme alla documentazione disponibile sul sito web PayPal e (b) usare la documentazione fornita da PayPal per il Prodotto e riprodurla a uso interno solo nell'ambito dell'attività dell'Utente. In virtù di tale licenza, il Prodotto sarà soggetto a modifiche e miglioramenti parallelamente al sistema PayPal; vedere la clausola 8(1). L'Utente dovrà rispettare i requisiti di implementazione e uso contenuti in tutta la documentazione PayPal nonché le eventuali istruzioni fornite da PayPal di volta in volta insieme ai Prodotti (inclusi, a titolo esemplificativo, gli eventuali requisiti di implementazione e uso che PayPal imporrà all'Utente ai sensi delle leggi applicabili e delle regole e regolamenti applicati alle carte).
  2. Codici identificativi. PayPal può fornire all'Utente determinati codici identificativi specifici. L'uso di tali codici potrebbe risultare necessario per l'elaborazione da parte del sistema delle istruzioni ottenute dall'Utente o dal sito web. L'Utente accetta di adottare le ragionevoli misure protettive suggerite da PayPal al fine di salvaguardare la sicurezza di tali codici identificativi; vedere anche l'Allegato 1. Qualora non sia in grado di proteggere la sicurezza dei codici nei modi consigliati, l'Utente dovrà tempestivamente comunicare tale situazione a PayPal in modo tale da consentire a PayPal di annullare e generare nuovamente i codici. PayPal può inoltre annullare e generare nuovamente i codici se ha motivo di credere che la relativa sicurezza sia stata compromessa e dopo aver comunicato tale decisione all'Utente con un ragionevole preavviso.
  3. Assenza di garanzia. Il Prodotto e tutta la documentazione correlata vengono forniti all'Utente “così come sono”. Entro i limiti previsti dalla legge applicabile, PayPal non fornisce né offre alcuna garanzia, espressa o implicita, ai sensi della legge, in relazione al Prodotto, al software concesso in licenza o alla documentazione utente fornita. Nulla di quanto fornito da PayPal in virtù del presente Contratto o altresì per il Prodotto è associato all'autorizzazione di PayPal di includere una garanzia, né nessun obbligo o nessuna responsabilità risulterà dal fatto che PayPal offra supporto tecnico, di programmazione o altro tipo di consulenza in relazione a qualsivoglia Prodotto, software concesso in licenza e documentazione utente fornita (inclusi, in via esemplificativa, i servizi a supporto dell'Utente in relazione alla personalizzazione del Prodotto). PayPal consiglia all'Utente di sottoporre l'implementazione del Prodotto ad accurati test in quanto PayPal non si riterrà responsabile di eventuali perdite causate da difetti riscontrati nel Prodotto stesso.

6. Condizioni bancarie per le transazioni tramite carta

PayPal utilizza i servizi di banche partner (incluse, senza limitazioni, le Istituzioni finanziarie acquirenti) per l'elaborazione delle transazioni tramite carta, inclusi i pagamenti diretti all'Utente da una carta e le transazioni tramite carta per il finanziamento di un pagamento PayPal all'Utente. L'Allegato 2 riportato di seguito è valido relativamente a tali servizi. L'accettazione del presente Contratto da parte dell'Utente comporta l'accettazione anche delle condizioni previste per le transazioni tramite carta descritte nell'Allegato 2. Le suddette condizioni fanno parte integrante del presente Contratto.

7. Risoluzione e sospensione del contratto

  1. Da parte dell'Utente. L'Utente ha facoltà di chiudere il presente contratto procedendo in uno dei seguenti modi:
    1. Annullamento del contratto di fatturazione dell'Utente nella sezione Preferenze del conto PayPal oppure comunicazione all'Assistenza clienti della propria intenzione di chiudere il presente Contratto con un preavviso di 10 giorni. In quest'ultimo caso, l'Assistenza clienti PayPal provvederà a confermare la ricezione del messaggio per posta elettronica. Questa opzione consente all'Utente di usare il Prodotto e provvedere al suo pagamento, ma il conto PayPal dell'Utente rimarrà aperto e le corrispondenti Condizioni d'uso continueranno a essere valide.
    2. Chiusura del conto PayPal usato in combinazione con il Prodotto (per maggiori informazioni, vedere le Condizioni d'uso).
  2. Da parte di PayPal. PayPal ha facoltà di chiudere il presente Contratto procedendo nei seguenti modi:
    1. Comunicazione all'Utente con un preavviso di 2 mesi per posta elettronica all'indirizzo di posta elettronica registrato associato al conto, avente come oggetto l'intenzione di PayPal di chiudere il presente Contratto. Salvo diversamente indicato nella notifica, questa opzione non interessa le Condizioni d'uso dell'Utente e pertanto il relativo conto PayPal rimarrà aperto.
    2. Chiusura delle Condizioni d'uso applicabili al conto PayPal usato in combinazione con il Prodotto.
  3. In seguito a eventi specifici. PayPal può chiudere il presente Contratto immediatamente senza alcun preavviso in caso di:
    1. Violazione del presente Contratto o delle Condizioni d'uso;
    2. Incapacità di pagare o ottemperare alle proprie obbligazioni una volta scadute;
    3. Avvio di una procedura concorsuale, dopo che mediante lettera con ricevuta di ritorno PayPal ha inviato all'amministratore una comunicazione formale a cui l'Utente non ha mai fornito risposta, in modo conforme alle leggi applicabili;
    4. Presenza di una modifica peggiorativa sostanziale nell'attività, nelle operazioni o nelle condizioni finanziarie; oppure
    5. Fornitura di dati inesatti durante la richiesta del Prodotto oppure nei rapporti tra l'Utente e PayPal.
  4. Effetti della chiusura del Contratto. Nel momento in cui il presente Contratto viene chiuso, l'Utente deve interrompere immediatamente l'uso del Prodotto e PayPal ha facoltà di impedire o ostacolare l'uso di tale Prodotto da parte dell'Utente successivamente alla chiusura. Se ciò nonostante l'Utente usa il Prodotto dopo la chiusura del presente Contratto, il Contratto continuerà a disciplinare l'uso del Prodotto da parte dell'Utente finché l'Utente stesso non proceda alla chiusura mediante la sospensione dell'uso del Prodotto stesso. Le seguenti clausole del presente Contratto continueranno a essere valide e applicabili nella loro interezza anche in seguito alla chiusura del contratto: clausole 2, 4(1) 8(2), 8(4). La chiusura del presente Contratto non avrà alcun valore su diritti, rimedi giuridici o obblighi delle parti accumulati o acquisiti prima della chiusura. Pertanto l'Utente non avrà alcun diritto al rimborso di qualsivoglia Tariffa mensile pagata precedentemente alla chiusura.
  5. Violazione e sospensione. In caso di violazione del presente Contratto, delle Condizioni d'uso oppure di un requisito di sicurezza previsto dallo standard PCI DSS, PayPal può sospendere immediatamente l'uso del Prodotto da parte dell'Utente. PayPal può richiedere all'Utente di adottare tutte le misure correttive specificate per rimediare alla violazione e pertanto annullare la sospensione, nonostante nulla di quanto contenuto nel presente Contratto impedisca a PayPal di intraprendere qualsiasi altro rimedio giuridico previsto per tale violazione. Inoltre, qualora PayPal nutra un ragionevole dubbio in merito a un'eventuale violazione del presente Contratto o dello standard PCI DSS da parte dell'Utente, PayPal avrà facoltà di sospendere l'uso del Prodotto riservandosi il diritto di svolgere indagini future.

8. Varie

  1. Futuro dei prodotti. A sua insindacabile discrezione PayPal si riserva il diritto di determinare (a) il corso e lo sviluppo futuri dei Prodotti, (b) i miglioramenti da apportare e la data della loro implementazione, nonché (c) se e quando i difetti dovranno essere corretti e verranno introdotte le nuove funzionalità. PayPal gradisce l'invio da parte degli Utenti dei propri feedback in merito alla pianificazione del futuro dei Prodotti, pur non ritenendosi vincolata a operare in tal senso in base ai feedback ricevuti. Nel momento in cui invia i propri feedback, l'Utente accetta di rinunciare a qualsiasi diritto di proprietà intellettuale sui feedback forniti.
  2. Indennità. L'Utente accetta di indennizzare PayPal e ottemperare a qualsiasi indennizzo dovuto su base continuativa in seguito a qualsiasi perdita diretta, danno e passività, nonché a qualsiasi reclamo, richiesta o costo (ivi incluse le spese legali per un ragionevole importo) sostenuti in relazione a terzi (ivi inclusi gli Utenti condivisi) e derivanti dalla violazione del presente Contratto, delle Condizioni d'uso e i documenti associati per riferimento (ivi incluse le Regole sull'utilizzo consentito) oppure dalla violazione di una legge qualsiasi.
  3. PayPal Pro e proprietà intellettuale dell'Utente. In virtù del presente Contratto, l'Utente concede a PayPal una licenza a titolo gratuito, non esclusiva a livello mondiale per l'uso di nomi, immagini, logo, marchi commerciali, marchi dei servizi e/o nomi commerciali dell'Utente o di qualsiasi suo affiliato, forniti a PayPal per l'uso dei Prodotti (“Marchi dell'utente”) allo scopo esclusivo di abilitarne l'uso (ivi inclusa, a titolo esemplificativo, la personalizzazione di PayPal Pro). La titolarità e la proprietà dei Marchi dell'utente e tutto il corrispondente valore intrinseco derivante da qualsiasi tipo di uso in virtù del presente Contratto rimarranno di esclusiva pertinenza dell'Utente. L'Utente garantisce di disporre di tutta l'autorità necessaria per concedere a PayPal l'uso dei Marchi dell'utente, nonché accetta di indennizzare PayPal e ottemperare a qualsiasi indennizzo dovuto su base continuativa in seguito a qualsiasi reclamo o perdita sostenuti dall'Utente stesso a seguito dell'uso dei Marchi dell'utente in relazione ai Prodotti.
  4. Assegnazione, modifica ed esclusione delle responsabilità. L'Utente non può assegnare il presente contratto senza l'autorizzazione scritta di PayPal. PayPal può assegnare, rinnovare o altresì trasferire il presente Contratto senza darne comunicazione o senza richiedere l'autorizzazione dell'Utente. Le parti possono modificare il presente Contratto oppure escludere qualsiasi diritto da esso derivante solo mediante un documento sottoscritto da entrambe le parti.
  5. Leggi e giurisdizione italiane. Il presente Contratto è disciplinato dal diritto italiano. Le parti accettano la giurisdizione non esclusiva dei tribunali italiani.

9. Definizioni

I termini con iniziali maiuscole non riportati nella presente clausola sono definiti nelle Condizioni d'uso.

Istituzione finanziaria acquirente: indica un istituto finanziario o una banca che fornisce i servizi per consentire all'Utente di (a) accettare i pagamenti disposti da titolari di carte tramite carta; e (b) ricevere il valore delle transazioni con carta.

Associazione di carte: società o consorzio di istituti finanziari che emanano regole per disciplinare le transazioni che prevedono l'uso di carte che portano il marchio della società o del consorzio. Ad esempio, Visa USA, Visa Europe e altre sezioni regionali Visa; MasterCard International Incorporated; American Express Company e organizzazioni simili.

Dati relativi alle carte:
tutti i dati personali o finanziari rilevanti per una transazione tramite carta, compresi dati registrati sulla carta stessa (leggibili o in formato digitale).

Transazione tramite carta: pagamento eseguito usando una carta di credito o prepagata o qualsiasi altro metodo di pagamento che si avvale di un supporto fisico contenente i dati di proprietà del pagatore. I Prodotti supportano solo determinati tipi di transazione tramite carta; per maggiori informazioni, vedere il sito PayPal.

Codice CVV: numero a 3 cifre disponibile a destra del numero di carta, nell'area della firma, sul retro della carta stessa. Per le carte American Express, il codice è un numero di 4 cifre non in rilievo sopra il numero di carta, sul fronte della carta American Express. Il CVV è associato in modo univoco a ogni singola carta in materiale plastico e associa il numero della carta al supporto fisico.

API pagamenti diretti: funzionalità per l'esecuzione di transazioni tramite carte di credito e prepagate, dove i dettagli relativi alla carta vengono immessi online dal titolare della carta.

Soluzione di pagamento telefonico: funzionalità fornita da PayPal per consentire all'Utente di ricevere un pagamento tramite carta mediante l'inserimento manuale dei dati relativi alla carta forniti all'Utente dal titolare della carta.

PayPal Pro: l'API pagamenti diretti integrata nel processo di pagamento del sito web dell'Utente in modo conforme alla clausola 1.1.b viene gestita completamente sul server PayPal e non sul sito web dell'Utente.

Sito web PayPal: sito web fornito da PayPal nel paese di residenza dell'Utente. Nel caso dell'Italia, il sito web PayPal attualmente è disponibile all'indirizzo http://www.paypal.it. I riferimenti ai siti web PayPal per altri paesi sono disponibili mediante collegamenti nei corrispondenti siti web PayPal.

Prodotti: PayPal Pro e/o Soluzione di pagamento telefonico. Il termine "Prodotto dell'utente" fa riferimento a qualsiasi Prodotto a cui l'Utente può accedere e che l'utente può usare dopo aver accettato il presente Contratto.

Utente condiviso: persona che ha un conto PayPal ed è anche cliente dell'Utente.

Condizioni d'uso: contratto sottoscritto online nell'ambito del processo di registrazione online richiesto per aprire un conto PayPal. Le Condizioni d'uso attuali sono disponibili mediante un link nella parte inferiore di quasi ogni pagina del sito web PayPal. Sono incluse regole specifiche, in particolare le Regole sull'utilizzo consentito e l'Informativa sulla privacy, che sono riportate anche sul sito web PayPal.

Allegato 1

Sicurezza dei dati

 

  1. Obblighi relativi ai codici di sicurezza del Commerciante
    1. Il Commerciante riconosce e accetta di essere l'unico responsabile della gestione del controllo e della sicurezza di tutti gli ID, password o altri codici di sicurezza (collettivamente definiti "Codici di sicurezza") emessi al Commerciante, da PayPal o dall'Istituzione finanziaria acquirente.
    2. Il Commerciante accetta di limitare l'uso dei, e l'accesso ai codici di sicurezza di sua competenza da parte dei propri dipendenti, agenti o contraenti, in quanto potrebbe ragionevolmente ritenersi necessario consentire al Commerciante di usare la Soluzione di pagamento telefonico e assicurare che tali persone siano conformi alle disposizioni definite nel presente Allegato o ad altri suggerimenti sulla sicurezza forniti al Commerciante da PayPal o dall'Istituzione finanziaria acquirente (a seconda dei casi).
  2. Obblighi del Commerciante per quanto riguarda la conformità ai requisiti relativi alla Sicurezza dei dati
    1. Il Commerciante riconosce e accetta di essere l'unico responsabile della sicurezza dei dati sul relativo sito web o altrimenti nell'ambito del proprio possesso o controllo.
    2. Il Commerciante accetta quanto segue in relazione all'elaborazione dei dati personali dei propri clienti, nonché alla raccolta, sicurezza e diffusione di tali dati:
      1. conformità a tutte le leggi e normative applicabili, ivi inclusi, in via esemplificativa, il Decreto Legislativo 196/2003 o qualsivoglia modifica prescritta o rimessa in vigore corrispondente attualmente in vigore (“Codice Privacy”) e le direttive promulgate dal Garante per la Protezione dei Dati Personali;
      2. conformità agli obblighi, alle regole e alle linee guida applicabili definiti da Visa USA, Europe, Asia Pacific, Canada e tutte le altre sezioni regionali Visa, MasterCard International Incorporated o altre associazioni di istituti di credito applicabili ("Associazioni" e "Regole dell'associazione"), ivi inclusi, in via esemplificativa, il programma Visa CISP (Cardholder Information Security Program), il programma Visa AISP (Account Information Security Program), il programma di protezione dei dati del sito MasterCard e lo standard Payment Card Industry Data Security Standard ("PCI DSS"). Per maggiori informazioni, visitare i seguenti URL: http://www.visabrc.com www.visabrc.com; http://www.visaeurope.com/acceptingvisa/ais.html www.visaeurope.com/acceptingvisa/ais.html e https://sdp.mastercardintl.com https://sdp.mastercardintl.com. Lo standard DSS prevede requisiti specifici in base ai quali il Commerciante deve, in via esemplificativa:
        1. installare e gestire una configurazione firewall per proteggere i dati;
        2. non usare le impostazioni predefinite fornite dal fornitore per le password di sistema e altri parametri di sicurezza;
        3. proteggere i dati archiviati;
        4. crittografare la trasmissione dei dati dei titolari delle carte e delle informazioni sensibili in reti pubbliche;
        5. usare e aggiornare con regolarità un software antivirus;
        6. sviluppare e gestire sistemi e applicazioni sicure;
        7. limitare l'accesso ai dati da parte dei diretti interessati all'interno dell'azienda;
        8. assegnare un ID univoco a ogni persona con accesso tramite computer; 
        9. limitare l'accesso fisico ai dati dei titolari delle carte;
        10. tenere traccia e monitorare tutti gli accessi alle risorse di rete e ai dati dei titolari delle carte;
        11. sottoporre regolarmente a test i sistemi e le procedure di sicurezza; nonché
        12. gestire regole relative alla sicurezza dei dati.
        Su richiesta di PayPal, il Commerciante dovrà fornire a PayPal una prova soddisfacente della propria conformità allo standard PCI DSS. Il Commerciante riconosce e accetta il fatto che le informazioni incluse nel presente Contratto o la fornitura da parte di PayPal dei Prodotti non costituiscono prova di conformità da parte del Commerciante allo standard PCI DSS anche a seguito di una verifica da parte di un "Perito della sicurezza qualificato" di terzi e che tali servizi di conformità non vengono forniti nell'ambito della validità del presente Contratto. Il Commerciante accetta di predisporre in modo indipendente una verifica da parte di un Perito della sicurezza qualificato o altrimenti in modalità soddisfacenti per PayPal;
      3. eseguire scansioni non invasive (a intervalli trimestrali o annuali a seconda del volume di transazioni annuali del Commerciante, in base alle comunicazioni da parte di PayPal o dell'Istituzione finanziaria acquirente al Commerciante) delle porte web accessibili del Commerciante, nonché di un controllo in loco qualora il Commerciante elabori sei milioni di transazioni Visa e/o MasterCard/Maestro all'anno), che devono essere eseguite da un Perito della sicurezza qualificato. Per maggiori informazioni sui Periti della sicurezza qualificati Visa e MasterCard, l'Utente può accedere all'indirizzo https://sdp.mastercardintl.com/vendors/vendor_list.shtml.
      4. esporre in modo evidente e attenersi a una Informativa sulla privacy conforme alle leggi, normative, regole e linee guida definite nei sottoparagrafi 2.2(a) e 2.2(b) e riferite a un codice di comportamento consolidato;
      5. comunicare a PayPal l'esistenza di qualsivoglia agente, ivi inclusi servizi di hosting web, gateway, carrelli o altri provider di terze parti, che deve accedere ai dati dei titolari delle carte e garantire che tale agente sia conforme allo standard PCI DSS e a tutti gli obblighi legali vigenti associati alla raccolta, sicurezza e diffusione dei dati e all'elaborazione delle informazioni personali. Il Commerciante sarà responsabile nei confronti di PayPal per qualsiasi danno, perdita, costo, spesa e/o reclamo provocati a o sostenuti da PayPal come conseguenza della violazione di terzi di qualsivoglia obbligo sancito dal presente sottoparagrafo;
      6. fornire a PayPal tutti i dati o concedere a Paypal l'accesso ai dati, in base alle richieste e necessità di PayPal, al fine di garantire la conformità del Commerciante al presente paragrafo 3; e
      7. comunicare tempestivamente a PayPal eventuali violazioni della sicurezza nei confronti dei record o del sistema del Commerciante in relazione all'accesso a e/o all'uso dei Prodotti da parte del Commerciante stesso.
    3. Il Commerciante accetta di non memorizzare i dati relativi ai numeri di identificazione personale, i dati AVS o i codici di convalida delle carte (ad esempio, i valori a tre cifre presenti accanto al riquadro della firma sulla maggior parte delle carte e i codici a quattro cifre stampati sul fronte delle carte American Express) di qualsiasi titolare di carta, né qualsiasi altra informazione sul metodo di pagamento associato a qualsivoglia titolare di carta (indipendentemente dalla ricezione elettronica, verbale, via fax, su supporto cartaceo o altro). Il Commerciante sarà pertanto responsabile di qualsiasi sanzione pecuniaria associata alla violazione di eventuali regole o linee guida rilevanti definite dall'Associazione specifica.
    4. Il Commerciante riconosce e accetta che se PayPal riceve una notifica di violazione della sicurezza o dei dati dei titolari delle carte che lo interessa, il Commerciante acconsentirà a che un revisore legale di terze parti certificato dalle Associazioni esegua un controllo della sicurezza dei sistemi, controlli e servizi del Commerciante al fine di redigere un report da inviare a PayPal e alle Associazioni. Se il Commerciante non è in grado di avviare un processo simile in seguito a una richiesta specifica di PayPal in tal senso, il Commerciante autorizza PayPal a intraprendere tale azione a spese del Commerciante stesso.
    5. PayPal può sospendere immediatamente l'accesso ai e l'utilizzo dei Prodotti da parte del Commerciante oppure chiudere senza alcun preavviso il Contratto in seguito alla constatazione che il Commerciante potenzialmente viola o viola una clausola qualsiasi prevista nel presente paragrafo 3.
    6. Se PayPal sospende l'accesso ai o l'utilizzo dei Prodotti, PayPal provvederà a inviare al Commerciante una notifica in cui viene spiegato il motivo dell'azione di PayPal finalizzata alla sospensione del Commerciante, ivi incluse le misure ragionevolmente individuate per correggere la suddetta violazione. La sospensione da parte di PayPal dell'accesso ai o dell'utilizzo dei Prodotti da parte del Commerciante rimarrà valida finché PayPal non si ritenga soddisfatta delle misure adottate dal Commerciante al fine di porre rimedio alle violazioni applicabili.
  3. Obbligo della conservazione sicura dei dati da parte di PayPal
    1. Durante l'elaborazione dei dati personali (come definito ai sensi del Codice Privacy) dei titolari delle carte, i cui dati relativi alle transazioni vengono inviati a PayPal dal Commerciante, PayPal si impegnerà solo a eseguire l'elaborazione in base alle istruzioni del Commerciante, garantendo o facendo in modo che le terze parti coinvolte nell'elaborazione dei dati per conto di PayPal assicurino che le misure di sicurezza adottate in relazione alla memorizzazione, alla trasmissione e a qualsivoglia altra elaborazione dei suddetti dati personali:
      1. siano conformi a agli obblighi equivalenti a quelli imposti al Commerciante ai sensi del Codice Privacy; e
      2. impieghino i metodi di crittografia e sicurezza migliori o standard del settore, in base al livello appropriato per l'uso da parte degli istituti finanziari.
  4. Utilizzo dei dati dei titolari delle carte da parte del Commerciante
    1. Il Commerciante accetta di utilizzare, divulgare o elaborare esclusivamente i dati dei titolari delle carte ottenuti in occasione di una transazione con carta (ivi inclusi nomi, indirizzi e numeri di conto della carta dei titolari delle carte), eccezion fatta per finalità quali l'autorizzazione, il completamento e la liquidazione delle transazioni con carta, nonché la risoluzione di contestazioni con diritto di chargeback o storno, richieste di recupero o problemi simili associati alle transazioni con carta. Il Commerciante potrà elaborare i dati dei titolari delle carte in modo diverso da quanto stabilito nel presente paragrafo solo se questi ottiene un'autorizzazione scritta da PayPal e da ogni Associazione applicabile, banca emittente delle carte e titolare della carta o altrimenti in modo conforme a un'ordinanza del tribunale o in base a quanto stabilito dalla legge.
    2. Il Commerciante si impegna a:
      1. implementare e gestire livelli sufficienti di controllo per, limitare l'accesso ai, nonché rendere illeggibili prima dell'eliminazione, tutti i record contenenti i numeri di conto dei titolari delle carte e le strisciate delle carte;
      2. non vendere o divulgare i dati dei titolari delle carte ottenute in occasione di una transazione con carta e conservate in un database o altro supporto (ivi inclusi i nomi, gli indirizzi e i numeri di conto delle carte associate ai relativi titolari);
      3. una volta che la transazione è stata autorizzata, non conservare o memorizzare i dati contenuti nella banda magnetica o in supporti cartacei in cui compaiono i dati del titolare della carta (compresi i fax); e
      4. non riprodurre la firma acquisita elettronicamente di un titolare della carta, tranne su specifica richiesta di PayPal, che il Commerciante si impegnerà a soddisfare debitamente.
    3. Il Commerciante accetta che le disposizioni dell'Associazione non consentono la cessione o la divulgazione a terzi di database contenenti i numeri di conto corrente dei titolari delle carte, dati personali o qualsivoglia altro tipo di informazione relativa alle transazioni con le carte dell'Associazione, come risorse di un'attività interrotta. In questi casi, il Commerciante si impegna alla restituzione dei dati sulle transazioni all'Istituzione finanziaria acquirente o alla fornitura di una prova accettabile della distruzione di tali dati.
    4. Il Commerciante è responsabile della conformità con il presente paragrafo 4 da parte di qualsiasi sistema di elaborazione pagamenti di terze parti, servizio di hosting o altro agente del Commerciante impegnato nell'elaborazione o nella memorizzazione dei dati dei titolari di carte. Il Commerciante si impegna a comunicare a PayPal per iscritto il nominativo dei terzi impegnati da sistemi di terze parti, servizi di hosting o altri agenti prima della loro assunzione effettiva da parte del Commerciante stesso. Il Commerciante si impegna altresì a comunicare a PayPal per iscritto eventuali accessi ai dati delle transazioni da parte di persone non autorizzate.
  5. Uso di un Fornitore di servizi tecnici da parte del Commerciante  
    1. Il Commerciante può usare terzi per ottemperare ad alcuni suoi obblighi definiti nel presente Schema, previa autorizzazione scritta da parte di PayPal, contenente le condizioni sull'impiego da parte del Commerciante di suddette persone, definite "Fornitori di servizi tecnici". Per essere idonei all'approvazione, i Fornitori di servizi tecnici devono tra l'altro essere registrati presso l'Associazione di pertinenza.
    2. Se è stato autorizzato a impiegare un Fornitore di servizi tecnici, il Commerciante si impegnerà affinché tale Fornitore operi in modo conforme alle norme relative alla sicurezza di dati e informazioni definite nel presente Schema (ivi inclusi, in via esemplificativa, i requisiti PCI DSS) valide per la memorizzazione, elaborazione e trasmissione dei dati dei titolari delle carte a PayPal.
    3. Prima di o a partire dalla nomina di un Fornitore di servizi tecnici, il Commerciante si impegna a:
      1. comunicare a PayPal per iscritto i dettagli relativi al Fornitore di servizi tecnici impiegato o che si prevede di impiegare nell'elaborazione, memorizzazione o trasmissione dei dati dei titolari delle carte per conto del Commerciante, indipendentemente dal modo o dalla durata di tali attività;
      2. fornire a PayPal prove soddisfacenti in merito alla registrazione del Fornitore di servizi tecnici presso l'Associazione di pertinenza;
      3. operare in modo conforme ai requisiti del Fornitore di servizi tecnici, ivi inclusi, in via esemplificativa, la conformità a qualsiasi requisito relativo a servizi, hardware o software del Fornitore stesso, e l'ottenimento del consenso degli utenti finali interessati per la trasmissione dei dati mediante il Fornitore dei servizi tecnici; e
      4. a esclusiva discrezione di PayPal, fornire a PayPal l'autorizzazione a registrare il Commerciante presso il Fornitore di servizi tecnici rilevante (se richiesto).
    4. Il Commerciante accetta di essere l'unico responsabile delle relazioni con il Fornitore dei servizi tecnici e di qualsiasi dato trasmesso o reso disponibile al suddetto Fornitore. La mancata conformità del Commerciante alle norme stabilite nel presente paragrafo 5, o la mancata registrazione e/o conformità del Fornitore di servizi tecnici o del sistema di gateway ai requisiti di sicurezza dei dati applicabili può comportare multe o sanzioni penali di cui sarà unico responsabile il Commerciante. PayPal ha facoltà di chiudere immediatamente il Contratto in caso di violazione del presente paragrafo 5 da parte del Commerciante.

       

Allegato 2

Termini per l'elaborazione di transazioni tramite carta

 

PayPal usa i servizi di WorldPay e Global Payments/HSBC Bank, in qualità di Istituti acquirenti, per elaborare le transazioni tramite carta. Uno dei contratti indicati in questo allegato si applica a una transazione tramite carta, in base all'Istituto acquirente che elabora la transazione.

Per le transazioni tramite carta elaborate da WorldPay:

Le Condizioni d'uso per società commerciali per i Servizi di elaborazione dei pagamenti PayPal eseguiti tramite carta ("Contratto per società commerciali" o "CEA") vengono fornite a tutti gli Utenti PayPal che sono una società commerciale (come definito da Visa Europe, Visa Inc, Visa International, MasterCard Worldwide, UK Maestro, Solo e/o International Maestro (collettivamente, "Associazioni")) e che aprono un conto Premier o Business (l'uso di tali conti è definito collettivamente "Servizio Premier/Business"). Ciascun Utente PayPal è qui definito "Commerciante" o "Utente". Il presente CEA costituisce un contratto legalmente vincolante per l'elaborazione delle transazioni PayPal tramite carta di credito e di debito (bancomat) tra il Commerciante e la società WorldPay (definita di seguito) e le sue Affiliate (collettivamente, "Acquirente convenzionatore (acquirer)").

Ai fini del presente CEA, "WorldPay" indica (a) WorldPay (UK) Limited se il Commerciante si trova in Europa; e/o (b) The Royal Bank of Scotland N.V. se il Commerciante si trova a Singapore e/o Hong Kong; e/o (c) The Royal Bank of Scotland PLC se il Commerciante si trova negli Stati Uniti.

Ai fini del presente Contratto, "Affiliate" indica gli istituti finanziari domiciliati nella stessa area di associazione del Commerciante ai fini dell'associazione e con cui l'Acquirente convenzionatore (acquirer) ha stipulato un rapporto, conformemente ai requisiti dell'associazione, per consentire l'elaborazione delle transazioni tramite carta. L'identità dell'Acquirente convenzionatore (acquirer) può essere richiesta a PayPal. In conformità alle disposizioni del presente CEA, l'Acquirente convenzionatore (acquirer) può interrompere la fornitura dei servizi di elaborazione dei pagamenti tramite carta di credito o di debito (bancomat) e far valere qualsiasi disposizione del Payment Processing Agreement PayPal (noto come Condizioni d'uso PayPal, "PPA") stipulato tra il Commerciante e PayPal. Nel presente CEA, "noi", "ci" e "nostro" si riferiscono all'Acquirente convenzionatore (acquirer).

Il Commerciante accetta i termini e le condizioni del presente CEA. Il Commerciante riconosce inoltre che il presente CEA rappresenta un contratto legalmente vincolante tra il Commerciante e l'Acquirente convenzionatore (acquirer). Il presente Contratto per società commerciali è soggetto a modifiche da parte di PayPal, che ne pubblicherà una versione aggiornata sui propri siti. La versione aggiornata diventerà effettiva al momento della pubblicazione. Inoltre, prima di apportare modifiche sostanziali al presente CEA, PayPal avrà cura di comunicare tali modifiche al Commerciante con un preavviso minimo di 30 giorni, pubblicando una notifica sulla pagina "Aggiornamenti delle regole" dei siti PayPal. Dopo tale preavviso di 30 giorni, si intende come ricevuto l'espresso consenso da parte del Commerciante a tutte le modifiche del CEA. Qualora non fosse d'accordo con le modifiche incluse, il Commerciante potrà chiudere il proprio conto prima dello scadere di tale periodo di 30 giorni, come indicato nei termini delle PPA, e il presente CEA cesserà di avere validità alla chiusura del conto. Ai fini del presente contratto, una modifica al CEA verrà intesa come "modifica sostanziale" se la modifica implica una riduzione dei diritti o un aumento delle responsabilità dell'Utente .

  1. Ambito del presente Contratto per società commerciali. Se il Commerciante viene pagato tramite PayPal, il suo acquirente può scegliere un metodo di pagamento indicato sul sito PayPal, incluso un pagamento tramite carta. Nella maggior parte dei casi, il Commerciante non conosce il metodo di pagamento selezionato dall'acquirente. Poiché il Commerciante potrebbe essere il beneficiario di un pagamento tramite carta, le Associazioni richiedono che questi stabilisca un rapporto contrattuale diretto con una banca che appartiene alle Associazioni. Stipulando il presente Contratto per le entità commerciali, l'Utente soddisfa i requisiti delle Associazioni e si impegna a rispettare le regole previste dalle Associazioni poiché queste fanno riferimento ai pagamenti ricevuti tramite il servizio PayPal.
  2. Norme dell'Associazione
    1. Transazioni di deposito. Il Commerciante accetterà esclusivamente pagamenti tramite i Servizi di gestione PayPal per le transazioni in buona fede tra il Commerciante e i relativi clienti per la vendita di beni o servizi. Il Commerciante non effettuerà transazioni per il rifinanziamento o il trasferimento di un'obbligazione esistente non esigibile. Il Commerciante riconosce che per i pagamenti Visa e MasterCard, PayPal dovrà ottenere un'autorizzazione per gli importi delle transazioni prima del completamento della transazione.
    2. Transazioni suddivise. Il Commerciante concorda di inviare un'unica transazione per l'intero importo di ciascuna vendita. Tuttavia, nei casi in cui il Commerciante e il titolare della carta concordano una spedizione parziale del prodotto, o quando la transazione è idonea per una consegna posticipata o per condizioni di ordine particolari, ad esempio spedizioni parziali sulla base delle quantità disponibili a magazzino, una vendita può essere suddivisa in più transazioni.
    3. Importi minimi o massimi/Maggiorazioni. Il Commerciante accetta di non fissare importi minimi e massimi per le transazioni, né di applicare maggiorazioni come condizione per l'accettazione di carte Visa e MasterCard, a meno che ciò non sia consentito nella giurisdizione specifica di una transazione.
    4. Marchi Visa e MasterCard. Il Commerciante è autorizzato a utilizzare i loghi o marchi Visa e MasterCard solo sul sito web e sul materiale promozionale del Commerciante per indicare che le carte Visa e MasterCard sono accettate come metodi di pagamento per le transazioni PayPal.
    5. Buoni credito. I buoni credito possono essere accettati solo a titolo di rimborso di una transazione precedente effettuata con la stessa carta.
    6. Esborsi di contanti. Nella vendita di travellers cheque o valuta estera, il commerciante si impegna a effettuare un esborso massimo pari al valore degli assegni, Visa TravelMoney, o della valuta venduti in un'unica transazione, più eventuali spese applicabili.   
    7. Discriminazione. Il Commerciante accetta di non impegnarsi in pratiche di accettazione discriminatorie o che scoraggiano l'utilizzo delle carte Visa o MasterCard a favore di un altro marchio di carte.
    8. Accesso ai dati del titolare. Il Commerciante riconosce di non aver accesso ai Dati del titolare della carta (che includono il numero di conto del titolare, la data di scadenza e il numero di sicurezza) e non richiederà l'accesso ai dati del titolare della carta né da PayPal né dal titolare. Se il Commerciante riceve i Dati del titolare della carta nell'ambito dei Servizi di elaborazione di PayPal di cui nel presente Contratto, accetta di non usare tali dati per nessuno scopo fraudolento, noto o non noto, o che violi le Norme dell'Associazione. Il Commerciante accetta inoltre di non vendere, acquistare, fornire o scambiare in alcun modo o comunicare i Dati del titolare della carta ad altri che non siano il proprio Acquirente convenzionatore (acquirer), Visa o MasterCard (se applicabile) o se richiesto da un'amministrazione pubblica. Se il Commerciante dovesse venire a conoscenza dei Dati del titolare della carta, sarà tenuto a segnalare immediatamente l'evento all'Acquirente convenzionatore (acquirer) e a PayPal.
    9. Identificazione commerciante. Il Commerciante accetta di informare in maniera chiara e inequivocabile il titolare della carta circa l'identità del Commerciante in tutte le fasi di interazione.
    10. Chargeback. Il Commerciante utilizzerà tutti i metodi ragionevoli al fine di risolvere le contestazioni con il titolare della carta. Se dovesse verificarsi la contestazione di un chargeback, il Commerciante si impegna a soddisfare tutte le richieste di informazioni da PayPal. Il Commerciante non tenterà di riaddebitare al titolare della carta un oggetto contestato, a meno che questi non abbia autorizzato l'operazione.
  3. Il commerciante deve indicare chiaramente sul proprio sito le proprie regole sui rimborsi. Se il Commerciante limita i termini di rimborso/restituzione o altre condizioni specifiche per le vendite tramite carta, tali regole devono essere rese note al titolare della carta prima della vendita e devono essere conformi alle leggi applicabili e alle Regole dell'associazione.
  4. Termine e rescissione. Il presente CEA avrà efficacia a partire dalla data in cui il Commerciante accetta il Contratto e rimarrà valido finché resteranno in vigore le Condizioni d'uso tra il Commerciante e PayPal, ma si riterrà automaticamente risolto senza preavviso alla rescissione di tali Condizioni d'uso per qualsiasi motivo, a condizione che vengano rispettati quei termini che per natura non possono considerarsi risolti al termine del contratto (inclusi senza limitazione alcuna, il risarcimento degli obblighi e le limitazioni di responsabilità). Il presente CEA potrà essere risolto dall'Acquirente convenzionatore (acquirer) in qualsiasi momento per qualsivoglia violazione degli obblighi del Commerciante previsti dal presente CEA o dalle PPA o dal Commerciante che rilevi una violazione degli obblighi da parte dell'Acquirente convenzionatore (acquirer) di cui al presente Contratto, o dall'Acquirente convenzionatore (acquirer) a seguito della risoluzione del contratto per i servizi di acquisizione stipulato da PayPal (o altre società del gruppo) e dall'Acquirente convenzionatore (acquirer), come notificato al Commerciante.
  5. Risarcimento. Il Commerciante accetta di risarcire e di sollevare l'Acquirente convenzionatore (acquirer) da qualsiasi perdita, responsabilità, danni e spese: (a) derivanti da eventuali violazioni di garanzie, convenzioni o contratti o qualsiasi falsa dichiarazione rilasciata dal Commerciante in virtù del presente Contratto per società commerciali; (b) risultanti da inadempienze o negligenze da parte del Commerciante o di un suo dipendente; (c) in relazione alle transazioni con carte di credito o come conseguenza della fornitura di beni e servizi ai titolari delle carte o ai clienti; (d) derivanti dall'uso del Servizio PayPal da parte del Commerciante; o (e) risultanti da multe o risarcimenti da parte di terzi che l'Acquirente convenzionatore (acquirer) si trova ad affrontare in conseguenza delle azioni del Commerciante (incluso il risarcimento di Associazioni o Banche emittenti).
  6. Trasferimento/Modifiche. Il presente CEA non verrà trasferito dal Commerciante senza il consenso scritto dell'Acquirente convenzionatore (acquirer). L'Acquirente convenzionatore (acquirer) ha la facoltà di trasferire i relativi diritti previsti dal presente CEA senza il consenso del Commerciante.
  7. Limitazione di garanzia. Questo Contratto con un'entità commerciale è un contratto di servizio. L'Acquirente convenzionatore (acquirer) non riconosce alcuna dichiarazione o garanzia, espressa o implicita, rilasciata al Commerciante o a qualsiasi altro soggetto, comprese, senza alcuna limitazione, le eventuali garanzie di qualità, rispondenza, commerciabilità, idoneità a un particolare scopo o di altro tipo, per eventuali servizi o beni forniti in seguito ai servizi erogati in virtù del presente CEA e nella misura consentita dalla legge.
  8. Limitazione di responsabilità. Fatto salvo il caso in cui il presente CEA contenga disposizioni diverse, in nessun caso l'Acquirente convenzionatore (acquirer), le sue Affiliate o uno dei direttori, funzionari, dipendenti, agenti o subappaltatori di tali aziende o di quelle degli affiliati possono essere ritenuti responsabili, a prescindere dal fatto che tale responsabilità si basi su illecito civile, contratto, responsabilità o qualsivoglia altra teoria legale per perdite di profitti, ricavi, opportunità commerciali, danni esemplari, punitivi, speciali, incidentali, indiretti o consequenziali, ciascuno dei quali viene escluso con il presente contratto per accordo delle parti, indipendentemente dalla prevedibilità di tali danni o dalla consapevolezza di una delle parti o di qualsiasi entità della possibilità che tali danni possano verificarsi. Fatto salvo il caso in cui il presente Contratto per società commerciali contenga disposizioni diverse, in nessun caso l'Acquirente convenzionatore (acquirer) potrà essere ritenuto responsabile di eventuali ritardi o errori nell'esecuzione dei servizi da parte dei fornitori di servizi o da terzi, o nel caso di eventi al di fuori del nostro ragionevole controllo, compresa PayPal. Fatto salvo il caso in cui il presente CEA contenga disposizioni diverse, la responsabilità cumulativa delle parti relativamente a perdite, richieste di risarcimenti, azioni legali, controversie, violazioni o danni per qualsiasi causa (inclusi, senza limitazioni, quelli risultanti da o associati al presente CEA) e indipendentemente dalla forma di azione o teoria legale e dal fatto che derivino dal contratto o dall'illecito civile (esclusa la negligenza e azioni illecite volontarie) non deve superare il volume complessivo di tutte le transazioni, espresso come importo in dollari U.S.A., elaborate ai sensi di questo CEA tramite PayPal. Nessuna disposizione del presente Contratto con un'entità commerciale dovrà escludere o limitare qualsivoglia responsabilità delle parti per morte o danni personali causati dalla negligenza o frode, da dolo o false dichiarazioni prodotte in qualsiasi modo.
  9. Rinuncia. La mancata asserzione da parte di una delle parti dei propri diritti in virtù di questo Contratto, compreso, ma non esclusivamente, il diritto di rescissione di questo Contratto in caso di violazione o inadempienza da parte dell'altro soggetto contraente, non verrà considerata come rinuncia di tale parte al proprio diritto di fare applicare ogni clausola di questo Contratto, conformemente ai relativi termini.
  10. Rapporto fra le parti. In virtù del presente CEA per società commerciali, non si crea alcun rapporto di agenzia, partnership, joint-venture o di lavoro dipendente tra il Commerciante e l'Acquirente convenzionatore (acquirer). Nell'esecuzione dei rispettivi obblighi qui indicati, le parti sono e saranno soggetti indipendenti. Nulla di quanto contenuto nel presente CEA renderà una delle parti agente della controparte per qualsivoglia motivo. Nulla in questo Contratto con un'entità commerciale potrà essere interpretato in modo tale da definire una delle parti come agente per l'altra per alcuno scopo. Nessuna delle parti vincolerà o tenterà di vincolare l'altra parte a qualunque contratto o all'esecuzione di alcun obbligo, e nessuna parte dichiarerà a terzi di avere il diritto di sottoscrivere alcun obbligo vincolante a nome dell'altra parte.
  11. Uso illegale dei servizi non consentito. Il Commerciante si impegna a non accedere e/o utilizzare i Servizi per fini illegali e a non interferire o interrompere i circuiti connessi ai Servizi.
  12. Indipendenza delle clausole contrattuali. Ove possibile, ogni clausola di questo Contratto con un'entità commerciale sarà interpretata in modo da essere efficace e valida ai sensi delle leggi vigenti, ma qualora una clausola sia vietata o venga dichiarata non valida da un tribunale della giurisdizione competente, tale clausola sarà inefficace nella misura di tale proibizione o mancata validità, senza per questo annullare il resto della clausola né le rimanenti clausole di questo Contratto.
  13. Legge applicabile. Il presente CEA (e i rapporti in esso contemplati) sarà disciplinato e interpretato secondo le leggi di Inghilterra e Galles.

Per le transazioni tramite carta elaborate da HSBC e Global Payments:

I termini che seguono si applicano alle transazioni tramite carta usate per inviare denaro a un Conto PayPal, il quale, a sua volta, può essere usato per pagare il Commerciante. Alle transazioni tramite carta del Commerciante che non finanziano un Conto PayPal non si applicano i termini che seguono.

Le presenti Condizioni d'uso per società commerciali per i servizi di elaborazione delle carte di credito ("Contratto per società commerciali" o "CEA") vengono fornite a tutti gli utenti PayPal che soddisfano la definizione di "Società commerciale" o la dicitura equivalente nelle Norme dell'Associazione (definite più avanti) e che aprono e usano un conto Premier o Business (insieme definiti "Servizio Premier/Business"). Nel presente documento si farà riferimento alle persone o alle società che ricevono il documento con il termine "Commerciante". Il presente CEA costituisce un contratto legalmente vincolante e separato del Commerciante per l'elaborazione di transazioni tramite carta di credito tra (1) il Commerciante, in quanto Società commerciale; (2) la Società membro; e (3) GPUK LLP che opera con il nome di Global Payments ("Società elaborazione pagamenti"). Il CEA si applica anche a tutte le altre società del Gruppo HSBC, diverse dalla Società membro, che offrono accesso a un Numero identificativo banca (BIN) nel Paese di residenza del Commerciante per le transazioni tramite MasterCard e Visa acquisite per il Commerciante ("HSBC"), nella misura in cui il CEA si applica all'uso di tale BIN. La Società membro o la Società elaborazione pagamenti può interrompere la fornitura di servizi di elaborazione di carte di credito e applicare o rispettare le disposizioni o i termini delle Condizioni d'uso PayPal (PUA) del commerciante. Le disposizioni o i termini considerati pertinenti dalla Società membro o dalla Società elaborazione pagamenti sono allegati al presente CEA. Nel presente CEA, "noi, "ci" e "nostro" si riferiscono a Società membro e Società elaborazione pagamenti insieme; per le Norme dell'Associazione o l'appartenenza, indicano la sola Società membro. Per evitare qualsiasi dubbio, la Società elaborazione pagamenti non è una consociata o affiliata o membro del Gruppo HSBC. Ai fini del presente CEA e delle sue prestazioni da parte della Società elaborazione pagamenti: (i) la Società elaborazione pagamenti è l'agente esclusivo della Società membro; (ii) la Società membro è responsabile delle prestazioni della Società elaborazione pagamenti per il CEA; (iii) la Società membro deve approvare, anticipatamente, tutte le tariffe pagabili o gli obblighi del Commerciante ai sensi del presente CEA; e (iv) la Società elaborazione pagamenti può non avere accesso, diretto o indiretto, a eventuali conti per denaro o denaro dovuto a un Commerciante e/o denaro trattenuto da un Commerciante per chargeback legati all'esecuzione del presente CEA.

Qualsiasi riferimento alle Condizioni d'uso PayPal significa le Condizioni d'uso stipulate fra il commerciante e PayPal.

Accettando il Contratto per società commerciali, il Commerciante accetta i termini e le condizioni del presente CEA e degli eventuali altri documenti a esso allegati per riferimento. Il Commerciante accetta inoltre che il presente CEA rappresenta un contratto legalmente vincolante tra il Commerciante, la Società elaborazione pagamenti e la Società membro. La Società membro e la Società elaborazione pagamenti si riservano tutti i diritti non espressamente garantiti nel presente documento. Le descrizioni delle modifiche materiali al presente CEA verranno fornite in base alle esigenze. Eventuali altri termini scritti in lettere maiuscole in questo Contratto con un'entità commerciale e non definiti avranno il significato esposto nelle Condizioni d'uso di PayPal.

Norme dell'Associazione

  1. Transazioni di deposito. Il commerciante si impegna a inviare soltanto quelle transazioni con carta di credito che provengono da vere transazioni effettuate dal titolare di tale carta con il commerciante. Il Commerciante si impegna a inviare una transazione soltanto dopo: (i) avere ottenuto un'autorizzazione, (ii) avere completato la transazione e: (iii) avere spedito o fornito le merci, (iv) aver eseguito il servizio acquistato oppure (v) avere ottenuto il consenso del titolare della carta per una transazione automatica.
  2. Antiriciclaggio. Il commerciante si impegna ad inviare soltanto transazioni che derivano dall'acquisto di merci o servizi fra il titolare e il commerciante.
  3. Transazioni suddivise. In particolare, il commerciante si impegna a non utilizzare due o più ricevute per transazioni di vendita per una singola transazione ai fini di evitare o aggirare i limiti di autorizzazione o i programmi di monitoraggio.
  4. Minimo o massimo. Il commerciante si impegna a non imporre importi minimi o massimi per le transazioni quale condizione di accettazione delle carte Visa e MasterCard.
  5. Maggiorazioni. Il Commerciante accetta di non applicare maggiorazioni alle transazioni tramite carta di debito (bancomat), se non espressamente richiesto dalla normativa locale.
  6. Marchi Visa e MasterCard. Il Commerciante è autorizzato a usare i loghi o i marchi Visa e MasterCard soltanto sui propri materiali promozionali e sul proprio sito per indicare che le carte Visa e MasterCard sono accettate come metodi di pagamento per i beni e i servizi commerciali. Il Commerciante si impegna a non usare i marchi e i loghi in modo da suggerire, direttamente o indirettamente, che Visa o MasterCard appoggino gli oggetti o i servizi offerti dal Commerciante; né il Commerciante può fare riferimento a Visa o MasterCard nelle dichiarazioni dei requisiti di idoneità per l'acquisto dei propri prodotti, servizi o abbonamenti.
  7. Buoni credito.I buoni credito non sono consentiti per transazioni non di credito. Il Commerciante si impegna a non: (i) accettare un pagamento dal titolare di una carta allo scopo di depositare denaro sul conto del titolare stesso oppure (ii) elaborare una transazione di accredito senza avere completato una transazione di addebito con lo stesso titolare.
  8. Esborsi di contanti. Nella vendita di assegni turistici o valuta estera, il commerciante si impegna ad effettuare un esborso massimo pari al valore degli assegni, Visa TravelMoney o della valuta venduti in un'unica transazione, più eventuali spese applicabili. Il commerciante accetta che in nessun caso una transazione Visa o MasterCard possa rappresentare la riscossione di un assegno non pagato.
  9. Requisiti di autorizzazione. Il commerciante si impegna ad ottenere un'autorizzazione per tutte le transazioni, di qualsiasi importo.
  10. Discriminazione. Il commerciante si impegna a non applicare criteri di accettazione che sfavoriscano l'uso di carte Visa o MasterCard e ne favoriscano altre.
  11. Presentazione di transazioni entro 30 giorni lavorativi. Il commerciante si impegna a presentare una transazione di addebito soltanto una volta che le merci siano state spedite o i servizi siano stati resi, tranne qualora, al momento della transazione, il titolare della carta sia d'accordo con un ritardo di consegna dei beni o servizi, debitamente dichiarato. Il commerciante si impegna a comunicare al titolare della carta le parole "Presentazione posticipata" o un'altra formulazione sostanzialmente analoga, allorché riceva un'autorizzazione di presentazione posticipata.
  12. È proibito l'utilizzo fraudolento o non autorizzato delle informazioni sul conto. Il Commerciante dichiara che non richiederà né userà i dati relativi al numero di conto Visa o MasterCard per alcuno scopo che sappia o che avrebbe dovuto sapere come fraudolento o in violazione delle norme Visa e MasterCard, delle Norme dell'Associazione, delle PUA o del presente CEA, né per qualsiasi altro scopo non autorizzato dal titolare della carta.
  13. Identificazione commerciante. Il commerciante si impegna a informare chiaramente e senza equivoci il titolare della carta per quanto riguarda l'identità del commerciante stesso in tutte le interazioni in modo da consentire al titolare di individuare agevolmente la transazione.

    Associazioni di carte di credito

    Visa Europe Ltd, Visa U.S.A., Inc. e Visa International ("Visa") e MasterCard International Incorporated ("MasterCard") ("Associazioni") hanno stabilito norme e regole ("Norme dell'Associazione") che determinano le modalità con cui commercianti e banche associate applicano procedure, responsabilità e distribuzione di rischi legati ai pagamenti effettuati tramite le Associazioni. Accettando questo Contratto con un'entità commerciale, l'utente si impegna ad osservare tutte le Regole dell'associazione.

  14. Il commerciante deve indicare chiaramente sul proprio sito le proprie regole sui rimborsi. Se il Commerciante decide di limitare le condizioni di rimborso e scambio merce o di stabilire condizioni specifiche alle vendite effettuate tramite carta di credito, tali REGOLE DEVONO ESSERE FORNITE CHIARAMENTE AL TITOLARE DELLA CARTA DI CREDITO PRIMA DELLA VENDITA E COME PARTE DELLA PROCEDURA DI CONFERMA. LA CORRETTA DIVULGAZIONE DI INFORMAZIONI COMPRENDE FORMULE CHIARAMENTE VISIBILI E INDICANTI, AD ESEMPIO, "NESSUN RIMBORSO, SOLO CAMBI", O FRASI SOSTANZIALMENTE ANALOGHE CONTENENTI TERMINI SPECIFICI. NOTA:PORRE LIMITI ALLE CONDIZIONI DI RIMBORSO O SCAMBIO MERCE NON ELIMINA COMPLETAMENTE LA responsabilità per il rimborso, in quanto le leggi per la tutela dei consumatori e le Regole dell'associazione consentono comunque al titolare della carta di contestare tali oggetti. Specificamente, con l'adozione della Direttiva 97/7/EC, in molti Stati membri dell'Unione europea vigono norme relative alle vendite a distanza che consentono al consumatore di annullare il contratto con il commerciante entro un periodo di tempo definito e di ricevere un rimborso.
  15. Termine e rescissione. Il presente CEA entra in vigore a partire dalla data in cui il Commerciante accetta i termini e le condizioni in esso contenuti e sarà valido per tutto il periodo in cui il commerciante userà il Servizio PayPal ("Servizi") o fino alla rescissione del contratto da parte del Commerciante, della Società elaborazione pagamenti o della Società membro, a condizione che siano applicabili oltre i limiti di legge i termini, che, per loro natura, sono destinati a rimanere in vigore anche dopo la rescissione (inclusi, senza limitazioni, gli obblighi di risarcimento e chargeback, nonché i limiti di responsabilità). Il presente CEA può essere rescisso dalla Società membro o dalla Società elaborazione pagamenti in qualsiasi momento in caso di inadempimento di uno degli obblighi del Commerciante oppure per qualsiasi altro motivo che la Società membro o la Società elaborazione pagamenti ritenga eccezionale. Il presente Contratto con un'entità commerciale verrà rescisso automaticamente al momento della rescissione delle Condizioni d'uso PayPal stipulate con il commerciante.
  16. Risarcimento. Il commerciante accetta di risarcire e di sollevare la Società membro da qualunque responsabilità e in relazione a qualsiasi perdita, danno e spesa (comprese le spese legali e i costi di recupero) che la Società membro, la Società elaborazione pagamenti e/o le proprie Affiliate o agenti potrebbero subire o sostenere, direttamente o indirettamente, in seguito a qualsivoglia violazione di garanzie, convenzioni o contratti o qualsiasi falsa dichiarazione rilasciata dal Commerciante in virtù del presente CEA o derivante da atto illecito commesso dal Commerciante o dai suoi dipendenti o agenti in relazione alle transazioni con carte di credito o derivante dalla fornitura di beni e servizi al titolare della carta di credito o in seguito a violazioni di disposizioni giuridiche.
  17. Arbitrato.Qualsiasi contestazione in merito al presente CEA tra il Commerciante, la Società elaborazione pagamenti e/o la Società membro, comprese le contestazioni in merito alla validità o alla durata del presente CEA e/o della presente disposizione, verrà risolta tramite arbitrato a Londra, Inghilterra, e dibattuta in lingua inglese da un solo arbitro, conformemente alle Regole ICC. Le parti acconsentono a rinunciare a qualsiasi diritto di appello contro il lodo arbitrale. Qualora le parti non riescano a raggiungere un accordo sulla scelta dell'arbitro entro 30 giorni dalla richiesta inviata da una delle parti all'altra in merito a tale scelta, l'arbitro sarà nominato dalla ICC.
  18. Trasferimento/Modifiche. Il presente CEA non verrà trasferito dal Commerciante senza il previo consenso scritto della Società membro e della Società elaborazione pagamenti. La Società membro può cedere i diritti a lei riconosciuti dal presente CEA senza il consenso del Commerciante e nel rispetto delle Norme dell'Associazione. La Società elaborazione pagamenti non può subappaltare, sublicenziare, assegnare, dare in licenza, dare in franchising o in alcun altro modo estendere o trasferire a una eventuale terza parte qualunque diritto o obbligo della Società elaborazione pagamenti di cui nel presente CEA.

    Il presente CEA può essere modificato dalla Società membro come indicato nelle PUA, pertanto non può essere modificato in alcun modo senza l'esplicito consenso scritto della Società membro.
  19. Limitazione di garanzia. Questo Contratto con un'entità commerciale è un contratto di servizio. Non riconosciamo alcuna dichiarazione o garanzia, espressa o implicita, rilasciata al commerciante o a qualsiasi altro soggetto, comprese, senza alcuna limitazione, le eventuali garanzie di qualità, rispondenza, commerciabilità, idoneità per un particolare scopo o di altro tipo, per eventuali servizi o beni forniti in seguito ai servizi erogati in virtù del presente Contratto con un'entità commerciale e nella misura consentita dalla legge.
  20. Uso dei loghi. Nell'uso di loghi e altri marchi di altre parti, ciascuna parte accetta di seguire le linee guida dell'altra parte, come comunicato tra le parti di volta in volta.
  21. Limitazione di responsabilità. Fatto salvo il caso in cui il presente Contratto con un'entità commerciale contenga disposizioni diverse, in nessun caso le parti ivi menzionate, i propri affiliati o uno dei direttori, funzionari, dipendenti, agenti o subappaltatori delle proprie aziende o di quelle degli affiliati possono essere ritenuti responsabili, a prescindere dal fatto che tale responsabilità si basi su illecito civile, contratto, responsabilità o qualsivoglia altra teoria legale relativa a perdite di profitti, ricavi, opportunità commerciali, danni esemplari, punitivi, speciali, incidentali, indiretti o consequenziali, ciascuno dei quali viene escluso con il presente contratto per accordo delle parti, indipendentemente dalla prevedibilità di tali danni o dalla consapevolezza di una delle parti o di qualsiasi entità della possibilità che tali danni possano verificarsi. Fatto salvo il caso in cui il presente Contratto con un'entità commerciale contenga disposizioni diverse, in nessun caso potremo essere ritenuti responsabili di eventuali ritardi o errori nell'esecuzione dei servizi da parte dei nostri fornitori di servizi o da terzi, o nel caso di eventi al di fuori del nostro ragionevole controllo, compresa PayPal. Fatto salvo il caso in cui il presente CEA contenga disposizioni diverse, la responsabilità cumulativa delle parti relativamente a perdite, richieste di risarcimenti, azioni legali, controversie, violazioni o danni per qualsiasi causa (inclusi, senza limitazione alcuna, quelli risultanti da o associati al presente CEA) e indipendentemente dalla forma di azione o teoria legale e dal fatto che derivino dal contratto o dall'illecito civile (esclusa la negligenza e azioni illecite volontarie) non deve superare il volume complessivo di tutte le transazioni, espresso come importo in dollari U.S.A., elaborate ai sensi del presente CEA. Nessuna disposizione del presente Contratto con un'entità commerciale dovrà escludere o limitare qualsivoglia responsabilità delle parti per morte o danni personali causati dalla negligenza o frode, da dolo o false dichiarazioni prodotte in qualsiasi modo.
  22. Applicabilità. Nessun termine del presente CEA potrà essere reso esecutivo da una terza parte (diversa da Società di HSBC) e specificamente, ai sensi del Contracts (Rights of Third Parties) Act 1999, un soggetto che non sia parte contraente del presente CEA non ha il diritto di beneficiare dei vantaggi del CEA né di pretendere l'applicazione dello stesso (trattandosi di un soggetto diverso dalle parti, le Società di HSBC e i relativi successori e assegnatari autorizzati).
  23. Legge applicabile. La legge applicabile relativamente a questo Contratto con un'entità commerciale sarà quella vigente in Inghilterra e Galles. Le parti si rimettono alla giurisdizione non esclusiva dei tribunali dell'Inghilterra e del Galles.
  24. Rinuncia. La mancata asserzione da parte di una delle parti dei propri diritti in virtù di questo Contratto, compreso, ma non esclusivamente, il diritto di rescissione di questo Contratto in caso di violazione o inadempienza da parte dell'altro soggetto contraente, non verrà considerata come rinuncia di tale parte al proprio diritto di fare applicare ogni clausola di questo Contratto, conformemente ai relativi termini.
  25. Rapporto fra le parti. Nessuna Partnership o agenzia; Appaltatori. Nessun rapporto di agenzia, partnership, joint-venture o di lavoro dipendente viene creato tra il Commerciante, la Società elaborazione pagamenti e/o la Società membro tramite il presente CEA. Nell'esecuzione dei rispettivi obblighi qui indicati, le parti sono e saranno soggetti indipendenti. Nulla di quanto contenuto nel presente CEA renderà una delle parti agente della controparte per qualsivoglia motivo. Nulla in questo Contratto con un'entità commerciale potrà essere interpretato in modo tale da definire una delle parti come agente per l'altra per alcuno scopo. Nessuna delle parti vincolerà o tenterà di vincolare l'altra parte a qualunque contratto o all'esecuzione di alcun obbligo, e nessuna parte dichiarerà a terzi di avere il diritto di sottoscrivere alcun obbligo vincolante a nome dell'altra parte.
  26. Uso illegale dei servizi non consentito. Il commerciante non accederà ai Servizi né li impiegherà a scopi illegali e non interferirà né manomettere il funzionamento delle reti collegate ai Servizi.
  27. Indipendenza delle clausole contrattuali. Ove possibile, ogni clausola di questo Contratto con un'entità commerciale sarà interpretata in modo da essere efficace e valida ai sensi delle leggi vigenti, ma qualora una clausola sia vietata o venga dichiarata non valida da un tribunale della giurisdizione competente, tale clausola sarà inefficace nella misura di tale proibizione o mancata validità, senza per questo annullare il resto della clausola né le rimanenti clausole di questo Contratto.
 

Sicurezza VeriSign

Copyright © 1999-2014 PayPal. Tutti i diritti riservati.