Cerca su PayPal
Vai direttamente al contenuto principale

Risolvi i problemi legati alle transazioni online - PayPal Italia

QUALCOSA E' ANDATO STORTO? TI AIUTIAMO A TROVARE LA SOLUZIONE

Identifica il problema e scopri come affrontarlo

     
Identify the Problem

Che problema hai?

In questa sezione scoprirai cosa fare in caso di addebito non autorizzato, difficoltà con un acquisto o una vendita, furti di identità legati a email di phishing o siti spoof. Se sai già qual è il problema e cosa fare, clicca i link qua sotto, altrimenti naviga nelle schede della pagina per suggerimenti mirati.

     

Addebito non autorizzato

Se sul tuo conto risulta un addebito per una spesa che non hai fatto tu né autorizzato, può significare che qualcuno ha ottenuto i tuoi dati con l'inganno e ha usato il tuo conto PayPal senza il tuo permesso.

Che cosa fare

Segnala subito il problema : potremo rimborsarti.* Accertati prima che non si tratti di una spesa che hai autorizzato in passato e di cui potresti esserti dimenticato, come il pagamento ricorrente per l'iscrizione a un servizio.

 

* Si applicano le regole previste dalle Condizioni d'uso di PayPal disponibili su paypal.it. L'utente dovrà informare PayPal dell'accesso improprio al conto con la massima tempestività e non oltre 13 mesi dopo l'esecuzione della prima transazione non autorizzata. Dovrà inoltre dimostrare di non avere deliberatamente consentito a soggetti terzi di avere accesso al proprio ID PayPal e/o alla propria password.

Email o siti falsificati

Se hai ricevuto un'email contraffatta che sembra essere inviata da PayPal, potresti essere stato vittima di "phishing" (furto di dati sensibili). Si tratta di un'attività illegale volta a ottenere informazioni personali o riservate e mettere in atto frodi, in particolare furti di denaro.

Che cosa fare

Hai aperto l'email?
Se hai aperto l'email ma non hai cliccato sui link, non dovresti avere nulla da temere.

Hai cliccato un link?
Se hai fatto clic su un link o scaricato un allegato, modifica subito la password PayPal, quindi verifica che non ci siano movimenti sospetti nella Cronologia del conto. Se sei titolare di conti o carte presso altre società, verifica che la situazione sia regolare.

Hai fornito dati?
Se hai inserito i tuoi dati PayPal in un sito contraffatto o temi comunque di essere vittima di un furto d'identità, contattaci subito.

Inoltra ogni comunicazione sospetta a spoof@paypal.it, senza alterarne l'oggetto né allegarla a una tua tua email, quindi cancellala dalla tua casella di posta. Se ti sei imbattuto in un sito contraffatto, segnalacelo.

Proteggiti da phishing e furti d'identità

Problema con un acquisto

Abbiamo sviluppato programmi dedicati che ti proteggono quando fai shopping su eBay o in altri negozi online. In caso di problemi, ti aiuteremo a trovare una soluzione con il venditore o, dove possibile, ti rimborseremo il valore dell'acquisto.*

Acquisti su eBay

Se hai ricevuto un oggetto molto diverso dalla descrizione data dal venditore o non hai ricevuto nulla, PayPal può aiutarti.

Contatta il venditore
Prima di tutto, contatta il venditore direttamente e provate a risolvere il problema insieme.

Apri una contestazione entro 45 giorni dal pagamento
Se non riesci a contattarlo o non giungete ad un accordo, apri una contestazione nel Centro risoluzioni PayPal entro 45 giorni dal pagamento. In questa fase, PayPal non interviene perché spesso acquirente e venditore trovano un accordo soddisfacente tra loro. Tuttavia teniamo traccia dei messaggi scambiati, nel caso la contestazione venga invece trasformata in reclamo. Il venditore potrà leggere i tuoi messaggi e risponderti. Ogni volta che il venditore lascia un messaggio nel Centro risoluzioni, ti avviseremo via email.

Trasformala in reclamo entro 20 giorni
Dopo 20 giorni dall'apertura, la contestazione viene automaticamente chiusa e non può più essere riaperta. Se non hai raggiunto un risultato soddisfacente, trasforma la contestazione in reclamo per tempo. Per farlo, accedi al Centro risoluzioni, vai al tuo caso e clicca Converti questa contestazione in un reclamo PayPal. In questo modo chiedi a PayPal di prendere una decisione sul caso, in accordo con le Condizioni d'uso del nostro servizio. All'interno del Centro risoluzioni potrai rispondere alle nostre eventuali richieste di informazioni e tenere traccia dei progressi della pratica. E' importante rispondere sempre nei tempi di volta in volta indicati. Se la tua richiesta corrisponde ai requisiti, potrai essere rimborsato dell'intero valore dell'acquisto, compresi i costi di spedizione.*

*Si applicano le regole previste dalle Condizioni d'uso di PayPal disponibili su paypal.it. La protezione si applica solo a pagamenti di beni materiali inviabili, non proibiti dalle Regole PayPal e si estende alle spese di spedizione sostenute per il recapito originario della merce, ma non a quelle relative alla sua restituzione, ove prevista dalle Condizioni d'uso.

Altri negozi

Non hai ricevuto la merce che aspettavi? Se il negozio non ti offre una soluzione soddisfacente, possiamo rimborsarti l'intero valore dell'acquisto, comprese le spese di spedizione.*

Contatta il venditore
Prima di tutto, contatta il venditore direttamente e provate a risolvere il problema insieme.

Apri una contestazione entro 45 giorni
Se non riesci a contattarlo o non giungete ad un accordo, apri una contestazione nel Centro risoluzioni PayPal entro 45 giorni dal pagamento. In questa fase, PayPal non interviene perché spesso acquirente e venditore trovano un accordo soddisfacente tra loro. Tuttavia teniamo traccia dei messaggi scambiati, nel caso la contestazione venga invece trasformata in reclamo. Il venditore potrà leggere i tuoi messaggi e risponderti. Ogni volta che il venditore lascia un messaggio nel Centro risoluzioni, ti avviseremo via email.

Trasformala in reclamo entro 20 giorni
Dopo 20 giorni dall'apertura, la contestazione viene automaticamente chiusa e non può più essere riaperta. Se non hai raggiunto un risultato soddisfacente, trasforma la contestazione in reclamo per tempo. Per farlo, accedi al Centro risoluzioni, vai al tuo caso e clicca Converti questa contestazione in un reclamo PayPal. In questo modo chiedi a PayPal di prendere una decisione sul caso, in accordo con le Condizioni d'uso del nostro servizio. All'interno del Centro risoluzioni potrai rispondere alle nostre eventuali richieste di informazioni e tenere traccia dei progressi della pratica. E' importante rispondere sempre nei tempi di volta in volta indicati. Se la tua richiesta corrisponde ai requisiti, potrai essere rimborsato dell'intero valore dell'acquisto, compresi i costi di spedizione.*

*Si applicano le regole previste dalle Condizioni d'uso di PayPal disponibili su paypal.it. La protezione si applica solo a pagamenti di beni materiali inviabili, non proibiti dalle Regole PayPal e si estende alle spese di spedizione sostenute per il recapito originario della merce, ma non a quelle relative alla sua restituzione, ove prevista dalle Condizioni d'uso.

Problema con una vendita

Molti dei problemi con gli acquirenti si verificano quando la merce non giunge a destinazione, viene consegnata danneggiata o risulta comunque diversa dalla descrizione che ne era stata fornita.

Che cosa fare

Il nostro servizio per la risoluzione delle contestazioni è un metodo semplice che permette ad acquirenti e venditori di comunicare, pubblicando messaggi nel Centro risoluzioni PayPal. Se hai una controversia aperta con un tuo cliente, là troverai anche una guida dettagliata alla procedura.

Tu e l'acquirente avete un problema e non sapete come risolverlo?
Se il tuo cliente non conosce il servizio, proponigli di aprire una contestazione nel Centro risoluzioni: appena lo fa, PayPal crea un caso e ti avvisa via email.

Il cliente ha aperto una contestazione?
Rispondi sempre ai messaggi dell'acquirente nel Centro risoluzioni entro i tempi indicati: cercate di trovare insieme una soluzione al problema. Questo eviterà che si trasformi in un reclamo. In questa fase PayPal non interviene, perché spesso acquirente e venditore trovano un accordo soddisfacente tra loro. Tuttavia teniamo traccia dei messaggi scambiati, nel caso la contestazione venga invece trasformata in reclamo. Dopo 20 giorni, infatti, la contestazione viene chiusa automaticamente, a meno che una delle due parti scelga di trasformarla in reclamo e portarla alla nostra attenzione.

Il cliente ha aperto un reclamo?
Se la contestazione è stata trasformata in reclamo, PayPal prenderà una decisione sul caso, in accordo con le Condizioni d'uso del nostro servizio. E' fondamentale che tu risponda a tutte le nostre richieste di informazioni entro i termini indicati (in genere sette giorni), perché queste procedure hanno tempi di risoluzione prestabiliti. I fondi legati al reclamo resteranno bloccati sul tuo conto durante il procedimento di risoluzione.

L'acquirente ha fatto richiesta di chargeback?
Anche in caso di chargeback, PayPal apre un caso e ti avvisa via email. Se scegli di contestare il chargeback, un team dedicato ti aiuterà a gestire la pratica in modo efficace: rispondi sempre a tutte le nostre richieste di informazioni nel Centro risoluzioni entro i tempi indicati. I fondi legati al chargeback resteranno bloccati sul tuo conto durante il procedimento di risoluzione.

Vendi su eBay?
Se vendi su eBay, il nostro programma di protezione dedicato può proteggerti da possibili perdite dovute a reclami di acquirenti, chargeback e storni, in caso di pagamento non autorizzato o di oggetto non ricevuto. Scopri come
unauthorized*tab01|phishing_spoof*tab02|purchase*tab03|sale*tab04
what_to_do*vTab00_list|what_to_do*vTab10_list|on_ebay*vTab20_list|off_ebay*vTab21_list|what_to_do*vTab30_list