Problema con una vendita

Hai un problema con una vendita?

Il nostro servizio per la risoluzione delle contestazioni facilita la comunicazione con gli acquirenti.

Le contestazioni sono spesso dovute a malintesi.

Ti consigliamo di comunicare sempre con i tuoi clienti per trovare una soluzione amichevole.

  • Un cliente ha aperto una contestazione
    Appena lo fa, PayPal crea un caso e ti avvisa via email.

    Come risolvere una contestazione?

    • Accedi al Centro risoluzioni del tuo conto PayPal cliccando il pulsante in basso.
    • Troverai il numero di pratica nell'email di notifica che ricevi appena la contestazione viene aperta.
    • Il nostro servizio per la risoluzione delle contestazioni permette ad acquirenti e venditori di comunicare in modo semplice, pubblicando ad esempio messaggi nel Centro risoluzioni.

    Ricorda:

    • Il Centro risoluzioni è lo strumento ideale per semplificare la comunicazione con il cliente.
    • I tuoi clienti possono aprire una contestazione entro 180 giorni dal pagamento.
    • È importante rispondere sempre ai messaggi dell'acquirente nel Centro risoluzioni entro i tempi indicati: cercate di trovare insieme una soluzione al problema. Questo eviterà che si trasformi in un reclamo.
    • Se non dovessi trovare un accordo entro 20 giorni, la contestazione sarà trasformata in reclamo. PayPal prenderà una decisione sul caso, in accordo con le Condizioni d'uso del nostro servizio. E' fondamentale che tu risponda a tutte le nostre richieste di informazioni entro i termini indicati (in genere sette giorni), perché queste procedure hanno tempi di risoluzione prestabiliti.

    Come rispondere ad un reclamo

  • Un cliente ha aperto un reclamo
    Il tuo acquirente ha trasformato una contestazione in reclamo: chiede a PayPal di intervenire per risolvere la controversia.

    Come risolvere un reclamo?

    • Per prendere una decisione, abbiamo bisogno di raccogliere più informazioni sul caso.
    • La lista delle informazioni è disponibile nel Centro risoluzioni: clicca il pulsante in basso per accedere.
    • Invia le informazioni al massimo 10 giorni dopo l'apertura del reclamo.

    Ricorda:

    • Se non fornirai tutte le informazioni richieste entro 10 giorni, risolveremo automaticamente la controversia in favore dell'acquirente: recupereremo l'ammontare totale della transazione sul tuo conto PayPal per rimborsarlo.
    • Se dovessi avere più di una pratica in corso nel Centro risoluzioni, troverai il riferimento della pratica relativa nell'email che ti avvisa della trasformazione della contestazione in reclamo.
    • Prenderemo una decisione in merito entro massimo 30 giorni.

    Quali sono i passaggi di un reclamo?

  • Un cliente ha richiesto un chargeback
    Il tuo acquirente ha chiesto all'emittente della sua carta di annullare una transazione validata.

    Come risolvere un chargeback?

    • Anche in caso di chargeback, PayPal apre un caso e ti avvisa via email.
    • Accedi al Centro risoluzioni cliccando il pulsante in basso: troverai la lista delle informazioni di cui hai bisogno.
    • Inviaci le informazioni richieste il più velocemente possibile: se scegli di contestare il chargeback, un team dedicato ti aiuterà a gestire la pratica in modo efficace.

    Ricorda:

    • In Italia, un acquirente può chiedere un chargeback esclusivamente per un pagamento non autorizzato. Significa che i dati della carta sono stati utilizzati a sua insaputa.
    • I chargeback sono gestiti secondo le norme e le regolamentazioni dell'emittente della carta dell'acquirente, non di PayPal.
    • Quando viene aperto un chargeback su un pagamento effettuato sul tuo sito, apriamo automaticamente una pratica. Puoi avere chiarimenti a riguardo consultando il Centro risoluzioni.
    • Ti chiederemo di fornire dei documenti giustificativi e delle informazioni aggiuntive per inoltrare la pratica all'emittente della carta: quest'ultimo deciderà in merito alla risoluzione del chargeback.

    Guarda le risposte alle domande più frequenti

  • Un pagamento è bloccato
    In caso di contestazione, di reclamo o chargeback, l'ammontare della transazione viene bloccato. In questo modo, ci assicuriamo che sia sempre disponibile sul tuo conto in caso di rimborso dell'acquirente. Sarà sbloccato appena il problema verrà risolto.

    Come sbloccare il pagamento?

    • Risolvi il problema nel Centro risoluzioni cliccando il pulsante in basso.
    • Una volta risolto il problema, la somma è sbloccata o trasferita all'acquirente.

    Ricorda: 

    • In caso di contestazione o reclamo, il denaro rimane sul tuo conto PayPal ma non puoi utilizzarlo né trasferirlo sul tuo conto bancario finché il problema non è risolto.
    • Per conoscere lo stato di una contestazione o per proporre un rimborso all'acquirente (in qualsiasi momento), accedi al tuo conto PayPal e clicca la pratica in corso.

    Guarda le risposte alle domande più frequenti.