Perché il mio pagamento è stato rifiutato, rimborsato o non riscosso?

Per sapere perché il pagamento non è ancora stato riscosso o è stato rifiutato o rimborsato, contatta la persona a cui lo hai inviato.

Rifiutato: se il pagamento è stato rifiutato, significa che il destinatario ha scelto di non accettarlo. Potresti scoprire il motivo nella pagina "Cronologia". Inoltre, un pagamento potrebbe risultare "rifiutato" quando tenti di pagare con la carta, ma tale pagamento viene rifiutato dalla società emittente della carta.

Rimborsato: se il pagamento è stato rimborsato, significa che il destinatario lo ha accettato, ma poi ti ha rimandato il denaro. Se hai effettuato un pagamento per errore, puoi contattare il venditore e richiedere un rimborso.

Non riscosso/in sospeso: se il tuo pagamento è in sospeso, significa che il destinatario non l'ha ancora accettato. Un pagamento può risultare in sospeso per vari motivi.

Un pagamento potrebbe essere in sospeso perché:

  • Il destinatario non ha ancora un conto PayPal.
  • Hai inviato il denaro a un indirizzo email o a un numero di telefono che il destinatario non ha aggiunto al suo conto PayPal. Appena tali informazioni vengono aggiunte al conto, il destinatario riceverà il pagamento.
  • Il destinatario deve ancora decidere se accettare o meno il pagamento.
  • Il destinatario non ha ancora confermato il suo conto bancario.

Se il pagamento non viene riscosso o rimane in sospeso per 30 giorni, oppure se è stato rifiutato o rimborsato, riavrai indietro il tuo denaro.

Se hai pagato con carta di credito o di debito, l'importo verrà riaccreditato sulla stessa carta. Possono volerci fino a 30 giorni affinché il rimborso sia riportato sull'estratto conto della carta. Se hai pagato con il conto bancario, il denaro verrà accreditato sullo stesso. Se hai pagato con il saldo PayPal, l'importo viene rimborsato sullo stesso.